PAN BAULETTO VORTICE ALLO YOGURT GRECO E SPINACI

Ebbene si, ci ho preso proprio gusto a preparare il pan bauletto fatto in casa! Il vantaggio penso sia sotto gli occhi di tutti, perché non solo sarà molto più genuino, ma soprattutto più profumato! Infatti, se vi è mai capitato di guardare tra gli ingredienti di qualsiasi marca che produca pane in cassetta, avrete sicuramente letto che sono tutti, ma dico tutti, trattati con alcool etilico, che rilascia inevitabilmente quello sgradevole odore chimico! Preparare in casa il vostro pan bauletto invece, vi darà l’occasione di constatare quanto il suo profumo di casa vi inebrierà non solo appena sfornato, ma ogni qual volta aprirete il contenitore o il sacchetto in cui lo avrete riposto e conservato! Mio marito, da quando gli ho proposto il primo in versione dolce alla barbabietola, non fa altro che chiedermi di preparargliene ancora, e così, in occasione della Rubrica Il Granaio, ho pensato a questa idea sfiziosissima agli spinaci! Un sofficissimo impasto allo yogurt greco che abbraccia un secondo impasto ricco di spinaci, creando al taglio un coreografico effetto a vortice! Non lo trovate ipnotico? Io lo adoro, e già so che di questa versione, vorrò sperimentare mille varianti giocando con i colori naturali di molti ortaggi presenti in natura in base alla loro stagionalità! Intanto vi dico che non è di difficilissima realizzazione se seguirete tutti i passaggi della mia ricetta, e poi non crederete quanto sarà buono accompagnato a salumi e formaggi! Ogni fetta sarà un invito a creare mille spuntini diversi. Noi ad esempio, lo abbiamo consumato a cena spalmandovi sopra del formaggio fresco il cui abbinamento, neanche dovrei sottolinearlo, vi conquisterà al primo morso! Sarà perfetto da portare a un picnic in queste soleggiate giornate primaverili, da imbottire con verdure grigliate o semplicemente da gustare in purezza, perché è così delizioso da non aver bisogno di null’altro!

  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo18 Ore
  • Tempo di cottura35 Minuti
  • Porzioni14-16
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti:

Ingredienti per l’impasto allo yogurt greco:

250 g farina 0 (Io Nuvola Caputo)
200 g yogurt greco
60 g latte di avena (o latte vaccino)
3 g lievito di birra disidratato
4 g sale

Ingredienti per l’impasto agli spinaci:

250 g farina 0
250 g spinacini
50 ml acqua
40 g latte di avena (o latte vaccino + 2 cucchiai per gli spinaci)
3 g lievito di birra disidratato
4 g sale

Ingredienti per guarnire:

5 g semi di lino
5 g semi di sesamo nero
5 g semi di sesamo
10 g fiocchi di avena
q.b. acqua (o latte vegetale per spennellare)

Strumenti

Passaggi:

Iniziate la sera prima a preparare gli impasti. Lavate gli spinaci sotto l’acqua corrente, quindi fateli appassire per 4′-5′ in un tegame con 50 ml. di acqua coprendo con un coperchio (fig. 1 e 2).

Spegnete, lasciateli intiepidire e sgocciolare in un colino, eventualmente schiacciando con un cucchiaio affinché gli spinaci rilascino tutta la loro acqua (fig. 3).

Una volta intiepiditi, trasferiteli in un cutter o trita tutto e frullateli a più riprese con 2 cucchiai di latte di avena fino ad ottenere una crema densa e omogenea (fig. 4 e 5).

Nella ciotola della planetaria, unite la farina setacciata con il lievito e mescolate (fig. 6).

Create una fontana al centro e versatevi tutto il composto di spinaci. Fate lavorare qualche minuto a media velocità utilizzando il gancio ad uncino, quindi aggiungete il latte di avena a filo lasciandone circa 2 cucchiai da parte, e lavorate ancora qualche altro minuto (fig. 7 e 8).

A questo punto, aggiungete anche il sale con il latte rimanente (fig. 9).

Azionate di nuovo la planetaria e lasciate lavorare fino ad incordatura dell’impasto. Trasferite l’impasto ancora grezzo su un piano di lavoro infarinato (fig. 10 e 11).

Formate un panetto omogeneo, aiutandovi con un tarocco (fig. 12).

Disponete l’impasto così ottenuto in una ciotola ben oliata e fate riposare per 1 h a temperatura ambiente e poi in frigo nel ripiano più basso per tutta la notte (fig.13).

Adesso dedicatevi al secondo impasto. Setacciate la farina e mescolatela all’interno della ciotola della planetaria con il lievito, create una fontana al centro e versate lo yogurt greco (fig. 14 e 15).

Utilizzate il gancio ad uncino e lavorate a media velocità per qualche minuto, quindi versate a filo il latte di avena, lasciandone un cucchiaio da parte, e continuate a lavorare (fig. 16).

A questo punto, come per il primo impasto, anche qui aggiungete il sale per ultimo insieme al latte rimanente, quindi lavorate fino ad incordatura e trasferite l’impasto ancora grezzo sul piano di lavoro infarinato (fig. 17 e 18).

Formate un panetto omogeneo, aiutandovi con un tarocco (fig. 19).

Disponete l’impasto così ottenuto in una ciotola ben oliata e fate riposare per 1 h a temperatura ambiente e poi in frigo nel ripiano più basso per tutta la notte (fig.20).

La mattina seguente, fate acclimatare entrambi gli impasti a t.a. per c.a 2 h , quindi lasciate scivolare l’impasto bianco sul piano di lavoro infarinato, stendetelo con le mani fino a formare un rettangolo (fig. 21) . Effettuate un giro di pieghe a tre, piegando prima un lembo dell’impasto verso il centro e poi il lembo opposto sempre verso il centro, formando un rettangolo più stretto (fig. 22).

Ripiegate l’impasto su stesso, quindi pirlate facendolo girare sul piano di lavoro, dandogli così una forma sferica. Questo passaggio è molto importante, per garantire una crescita regolare durante la lievitazione (fig. 23).

Disponete il panetto di nuovo in ciotola e fate lievitare in forno spento con luce accesa per c.a 2 h o fino al raddoppio del suo volume (fig. 24).

Fate lo stesso con l’impasto agli spinaci, stendendolo sul piano di lavoro per poi procedere ad effettuare una piega a tre (fig. 25 e 26).

Quindi, richiudere su se stesso (fig. 27).

Pirlate sempre aiutandovi con un tarocco e disponete il panetto in ciotola coperto a lievitare in forno spento con luce accesa per c.a 2h (fig. 28 e 29).

Trascorso il tempo di lievitazione, entrambi gli impasti saranno raddoppiati (fig. 30).

Stendete quello bianco dapprima su un piano infarinato con le mani e poi con l’aiuto di un mattarello, formando un rettangolo di circa 27×35 cm o in base alle dimensioni del vostro stampo (fig. 31 e 32).

Spennellate quindi la superficie con poca acqua (fig. 33)

Fate lo stesso con l’impasto agli spinaci che dovrete stendere e sovrapporre a quello allo yogurt greco (fig. 34 e 35).

Quindi, con molta delicatezza, arrotolateli dal lato più lungo, sigillando bene ogni giro (fig. 36).

Trasferite l’impasto così arrotolato in uno stampo da plum-cake foderato di carta forno. Coprite con un canovaccio e mettete nuovamente in forno spento con luce accesa a lievitare per 2-3 h o fin quando non avrà raggiunto i bordi dello stampo. Quindi, spennellate la superficie con poca acqua (fig. 37 e 38).

Spolverizzate con il mix di fiocchi di avena, semi di lino e semi di sesamo bianchi e neri (fig. 39).

Cuocete in forno statico già caldo a 180 °C per 35′ o fino a leggera doratura, quindi sfornate e fate intiepidire prima di toglierlo dallo stampo (fig. 40).

Una volta freddo, potrete tagliarlo a fette!

E voilà…il vostro pan bauletto vortice allo yogurt greco e spinaci è pronto per essere gustato!

Buon Appetito dalla cucina di FeFè!

Conservazione

👉Potrete conservare il pan bauletto dolce cocco e barbabietola a temperatura ambiente all’interno di una campana di vetro o un contenitore con chiusura ermetica per 3-4 giorni. Si manterrà ancora soffice.

Consigli

* Non abbiate fretta con l’ultima lievitazione mi raccomando! Fin quando l’impasto non avrà raggiunto i bordi dello stampo non sarà pronto per essere infornato, quindi se 2 o 3 h non sono state sufficienti, aspettate ancora e fino a quando l’impasto non sarà raddoppiato.

LA RUBRICA

Il GranaioBaking time, é la rubrica che ogni primo e terzo giovedì del mese propone un paniere ricco di incredibili ed irresistibili idee, tante ricette che potrete andare a vedere, visitando le pagine ufficiali di FacebookInstagram e anche Pinterest

Se siete amanti della cucina come noi, vi invitiamo ad allacciarvi il grembiule e a replicare le nostre ricette! Se lo farete, non esitate a scriverci per consigli e suggerimenti, e a farci sapere se vi sono piaciute, mi raccomando! Adesso vi lascio alle preparazioni delle mie brave colleghe:

Sabrina: Panini di Heidi

Simona: Coroncine di pane (tutorial)

ZeudiBiscotti al grano saraceno con zucchero di canna

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

7 Risposte a “PAN BAULETTO VORTICE ALLO YOGURT GRECO E SPINACI”

  1. E’ vero, quello comprato ha un odore di alcool terribile! Vuoi mettere con una delizia del genere preparata in casa??!! Oltre che bello da vedere con i due colori, ha tutta l’aria di essere anche molto morbido. Peccato solo non poter assaggiare!

    1. Purtroppo ancora non hanno inventato il modo di trasmettere sapori e profumi perché così avresti conferma di quello che percepisci solo guardandolo ♥ Grazie cara Zeudi!

  2. Come te, anch’io sono una fan del panbauletto fatto in casa, soprattutto se variegato!
    E questo tuo panbauletto Fede mia, è davvero strepitoso!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.