Crea sito

GNOCCHI DI MELANZANE (RICETTA SENZA UOVA)

Mi ero ripromessa che prima della fine della stagione estiva, avrei approfittato delle ultime melanzane per preparare gli gnocchi fatti in casa! Proprio ieri mattina, la giornata è caduta a fagiolo, la classica domenica uggiosa e grigia di fine settembre, che lascia poco spazio alle gite fuori porta o ad una bella e piacevole passeggiata al mare. Mentre dalla finestra sentivo il ticchettio della pioggia suonare sui vetri, io mi rimboccavo le maniche e indossavo il mio bel grembiule da cucina per realizzare il mio pranzetto domenicale. Amo fare gli gnocchi, mi rilassa molto, e poi mi vengono sempre molto bene, tanto che li ho realizzati anche con la zucca (QUI la ricetta). Ma oggi vi insegno a preparare quelli fatti con la polpa di melanzane. Io li realizzo senza l’aggiunta di uova, per intenderci, molti usano aggiungere 1 tuorlo come legante all’impasto, ma se come me, preferite la semplicità e la leggerezza, usate una patata in sostituzione dell’uovo e il gioco è fatto!

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione1 Ora 15 Minuti
  • Tempo di cottura3 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti:

  • 3Melanzane medie (circa 750 gr.)
  • 1Patate
  • 280 gFarina 00 (+ q.b. per la spianatoia)
  • 1 pizzicoSale

Preparazione:

  1. Lavate e asciugate le melanzane; tagliatele a metà, privatele del picciolo e disponetele su una leccarda rivestita di carta da forno. Aggiungete la patata lavata, sbucciata, e divisa in 4. Fatele cuocere a 200°C per 50′, girandole ogni 15′. Una volta cotte, sbucciate le melanzane, schiacciatele con lo schiacciapatate* e lavoratele in una terrina insieme alla patata. Unite la farina, che aggiungerete poco a poco, ed una presa di sale (fig. 1).

  2. Lavorate l’impasto inizialmente con una forchetta, poi procedete con le mani (fig. 2)

  3. Dovrete ottenere un panetto morbido (fig. 3).

  4. Infarinate il piano di lavoro e prelevate poco a poco parte dell’impasto; ritagliate tanti cordoncini spessi 2 cm, dai quali ricaverete gli gnocchi (fig. 4).

  5. Passateli nello riga gnocchi facendo una leggera pressione con il pollice o con l’indice per ottenere la classica forma (fig. 5).

  6. Mano a mano che preparate gli gnocchi di patate sistemateli su un vassoio leggermente infarinato, ben distanziati l’uno dall’altro (fig. 6).

  7. Se intendete cuocerli, tuffateli in acqua bollente e salata; non appena verranno a galla scolateli con una schiumarola e conditeli a piacere. Io li ho preparati con un salsa di pomodorino fresco e foglie di basilico fresche. E voilà, i vostri gnocchi di melanzane sono pronti per essere gustati!

    Buon Appetito dalla cucina di FeFè!

*IMPORTANTE: Quando passerete le melanzane nello schiacciapatate, cercate prima di pressare per eliminare l’acqua in eccesso senza far uscire la polpa. Il metodo migliore per ottenere questo risultato è di ribaltare lo schiacciapatate in modo da agevolare la fuoriuscita del liquido presente nell’ortaggio. Ripetete l’operazione 2-3 volte, per assicurarvi di averlo eliminato del tutto. Questa fase è molto importante per la buona riuscita degli gnocchi.

Consiglio di conservazione: potete preparare gli gnocchi un paio di giorni prima e poi congelarli, in questo caso mettete il vassoio nel congelatore e dopo 24 h riponete gli gnocchi di patate in un sacchetto alimentare. Per cuocerli sarà sufficiente buttarli in acqua bollente e salata senza scongelarli prima.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.