Crea sito

Sugo con salsiccia

Il sugo con salsiccia è un preparato per condire la pastasciutta, molto gustoso e dal sapore rustico. Che siano spaghetti, tortiglioni, penne o altri tipi di pasta con questo sugo si trasformano in un primo piatto da leccarsi i baffi! Con la pasta fresca poi… Che ne dite, vi va di prepararlo insieme a me? Allora, mettiamoci ai fornelli!

Sugo con salsiccia
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura1 Ora
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per il Sugo con salsiccia

  • 600 gpassata di pomodoro
  • 50 gconcentrato di pomodoro
  • 400 gsalsiccia di suino fresca
  • 1carota
  • 1cipolla
  • 1 costasedano
  • 100 mlvino bianco
  • 1 fogliaalloro
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • q.b.origano secco
  • q.b.sale

Come preparare il SUGO CON SALSICCIA

  1. Sugo con salsiccia

    Tagliate la salsiccia a pezzetti di circa 2 cm di lunghezza (io la taglio con un paio di forbici da cucina).

    Spellate la cipolla, raschiate la carota (se la carota è freschissima potete evitare di raschiarla) e lavatele. Lavate anche la costa di sedano. Tritate il tutto.

  2. Soffriggete il trito di verdure in una pentola con un filo d’olio per alcuni minuti.

    Aggiungete la salsiccia e rosolatela per un paio di minuti, rigirando con un cucchiaio di legno. Sfumate con il vino e lasciatelo evaporare a fuoco vivace.

  3. Unite la passata di pomodoro, il concentrato di pomodoro, la foglia di alloro e qualche pizzico di origano; allungate con un po’ d’acqua, salate con moderazione (considerate che la salsiccia e già salata), mettete un coperchio e cuocete a fuoco dolce per circa 50 minuti, rigirando di tanto in tanto. Se il sugo si dovesse asciugare troppo durante la cottura, allungate con un po’ d’acqua calda. A fine cottura eliminate la foglia d’alloro.

Note

Potete sostituire il vino bianco con vino rosso.

Potete sostituire l’alloro con un rametto di rosmarino.

Potete preparare il sugo con anticipo e scaldarlo al momento del bisogno.

Potete conservarlo in frigorifero, chiuso in un contenitore di vetro, per 2-3 giorni al massimo. Potete anche congelarlo.

Se vi è piaciuta questa ricetta forse potrebbero interessarvi anche il Ragù di carne o il Ragù di carne in bianco oppure il Ragù vegetariano.

In questo contenuto ci sono uno o più link di affiliazione.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.