Crea sito

LENTICCHIE IN UMIDO – ricetta tradizionale

Print Friendly, PDF & Email


Le lenticchie in umido sono una ricetta della tradizione toscana, ma in generale anche del centro Italia.
Una ricetta base leggera e semplice, fatta di pochi ingredienti, dove alla fine le lenticchie la fanno da padrone.
Sono un contorno saporito e perfetto per il periodo autunnale e invernale, perfetto non solo da accompagnare al classico cotechino natalizio, ma a molti secondi piatti sopratutto a base di carne.

Povere di grassi, versatili ed estremamente nutrienti, le lenticchie sono da millenni uno dei cibi più consumati, sono legate a moltissime tradizioni locali. Si dice anche che portino fortuna e attirino ricchezze.
Sapete infatti cosa simboleggiano le lenticchie? Secondo la tradizione sono simbolo di prosperità per il nuovo anno. La leggenda racconta che nell’antichità la forma tondeggiante delle lenticchie ricordasse quella delle monete d’oro. Gli antichi romani, infatti, regalavano per tradizione la scarsella, un sacchetto di pelle che serviva a contenere le monete, pieno di lenticchie, con l’augurio che si potessero trasformare in denaro nell’arco dell’anno. 
Nella cultura ebraica, invece, simboleggiano il ciclo della vita per via della loro forma rotonda.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni6
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 glenticchie secche
  • Mezzacipolla
  • 1 spicchioaglio
  • Mezzacarota
  • Mezzacosta di sedano
  • 400 gpassata di pomodoro (o polpa di pomodoro)
  • q.b.sale
  • q.b.pepe
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • q.b.acqua

Strumenti

  • 1 Colino
  • 1 Casseruola
  • 1 Tagliere
  • 1 Coltello
  • 1 Mestolo

Preparazione delle lenticchie in umido

Mettete le lenticchie in una cola dalle maglie fitte e lavatele bene sotto acqua corrente in modo da eliminare tutte le eventuali impurità.

Sbucciate l’aglio e la cipolla, pelate la carota.
Tagliate a piccoli cubettini l’aglio, la carota, il sedano e la cipolla. Trasferiteli in una casseruola con poco olio e fateli stufare a fuoco basso, mescolandoli di tanto in tanto.

Quando le verdure di base saranno stufate e appassite aggiungete la passata di pomodoro e fatela cuocere per qualche minuto, basteranno 3-4 minuti, successivamente unite le lenticchie e bagnatele con acqua. Mettete abbastanza acqua in modo da superare di 1 centimetro le lenticchie. Salate e pepate.

Portare il tutto a bollore, poi abbassare la fiamma e a fuoco medio-basso portate a cottura le lenticchie. Serviranno dai 30 ai 40 minuti circa di cottura. Seguite anche i tempi indicati sulla confezione.
Durante la cottura mescolatele di tanto in tanto e aggiungete altra acqua se si dovessero asciugare ma non fossero cotte.

A cottura ultimata dovranno essere morbide ma asciutte, nel senso che non dovranno essere brodose.

Servite le lenticchie in umido come contorno di carne o del classico cotechino.
  1. Per realizzare questa ricetta ho utilizzato la lenticchia toscanella dall’azienda Del Colle.

    La lenticchia toscanella fa parte della linea dei prodotti di origine toscani dell’azienda. Una selezione delle migliori produzioni Toscane da filiera corta e tracciata per offrire prodotti sani, tutelando la biodiversità, nel pieno rispetto dell’ambiente e del territorio

    Questa varietà viene coltivata nel cosidetto “triangolo d’oro della Toscana”, un pezzo di territorio senese comprendente la Val d’Orcia, la Val d’Arbia e Montalcino. In questa zona è presente un terreno argilloso esposto a media altitudine perfetto per la coltivazione della lenticchia. Un prodotto dal sapore intenso ma delicato.

  2. SEGUIMI ANCHE SUI SOCIAL PER RIMANERE AGGIORNATO SULLE ULTIME NOVITA’

    – clicca mi piace sulla PAGINA FACEBOOK

    – seguimi su INSTAGRAM

    – seguimi su PINTEREST 

    – iscriviti al canale YOUTUBE per vedere tutti i video

    Per tornare alla HOME clicca QUI

    Per altre RICETTE DI CONTORNI clicca QUI

4,9 / 5
Grazie per aver votato!
Share this nice post:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.