Crea sito

FOCACCIA ALTA E SOFFICE AL POMODORO

Print Friendly, PDF & Email
 
La focaccia alta e soffice al pomodoro è una delizia che proprio non potete non provare. La sua consistenza e il suo sapore vi sorprenderà! Ideale per una bella colazione o per una merenda saporita… piacerà a tutti!! Provatela e sentirete!
 
 
 
 
focaccia alta e soffice al pomodoro - nella cucina di laura
 
 
 
 
INGREDIENTI: 
 
Per la focaccia:
– 500 gr di farina 0
– 150 gr di lievito madre rinfrescato o 12 gr di lievito di birra
– 375 gr di acqua
– 10 gr di sale
– 20 gr di olio evo
 
Per il condimento:
– 250 gr di polpa di pomodoro
– origano q. b
– sale fino q.b.
– olio evo q.b.
 
 
Nel vaso della planetaria mettete il lievito con l’acqua e scioglietelo.
Aggiungete la farina ed il sale e lavorate con il gancio ad uncino per circa 10 minuti fino ad ottenere un composto omogeneo, liscio ed elastico.
 
A questo punto unite l’olio e lavorate fino a che non sarà ben assorbito.
 
Ungete una ciotola, trasferitevi l’impasto e coprite con pellicola. Lasciate lievitare in un luogo caldo fino al raddoppio del volume, circa 4 – 8 ore con il lievito madre oppure 2 – 3 ore con quello di birra.
 
Foderate una leccarda da forno con carta forno.
 
Quando l’impasto è lievitato rovesciatelo delicatamente in modo da non sciupare troppo la lievitazione nella leccarda e con le dita allargatelo fino a coprite tutta la teglia.
 
Mettete i pomodori in una terrina e conditeli con olio, sale e origano.
Cospargete il pomodoro sulla focaccia e condite ancora con un filo di olio. Lasciatela lievitare ancora fino al raddoppio, circa 1 – 2 ore con il lievito madre circa 30 minuti con quello di birra.
 
Cuocete la focaccia n forno preriscaldato a 200°C per circa 15 – 20 minuti. Una volta pronta lasciatela raffreddare prima di mangiarla. 
 
 
 
 
focaccia alta e soffice al pomodoro - nella cucina di laura
 
 
 
 
Per realizzare questa ricetta ho utilizzato:
– polpa di pomodoro La Fiammante
 
 
 
Seguimi anche su Facebook, clicca mi piace alla pagina e resteremo in contatto! Inoltre iscrivendovi al  canale YouTube  resterete aggiornati anche sulle nuove video ricette! Ci conto!! :)
 
Share this nice post:

23 comments on FOCACCIA ALTA E SOFFICE AL POMODORO

  1. Lara ♥
    21 marzo 2014 at 18:40 (4 anni ago)

    Che buona…..appena sfornata…..brava….:-)

    Rispondi
    • cucinalaura
      25 marzo 2014 at 14:43 (4 anni ago)

      grazieeee sono felice che ti sia piaciuta 😀

      Rispondi
  2. Maurino
    22 marzo 2014 at 10:01 (4 anni ago)

    Ciao. Forno statico o ventilato ?

    Rispondi
  3. mariella
    25 marzo 2014 at 15:52 (4 anni ago)

    Ciao, ma la teglia che misura deve avere?

    Rispondi
    • cucinalaura
      25 marzo 2014 at 15:54 (4 anni ago)

      ciao! io ho utilizzato la leccarda del forno, cioè la teglia che trovi inserita dentro il tuo forno di casa. è perfetta come dimensioni 🙂

      Rispondi
  4. mariella
    25 marzo 2014 at 15:58 (4 anni ago)

    Grazie mille

    Rispondi
  5. valentina
    25 marzo 2014 at 17:21 (4 anni ago)

    e’ possibile usare il lievito secco? che quantita’?

    Rispondi
    • cucinalaura
      25 marzo 2014 at 17:33 (4 anni ago)

      sì puoi usarlo tranquillamente, al posto del lievito di birra classico metti 4 gr di quello secco 🙂

      Rispondi
  6. Marianna
    31 marzo 2014 at 18:58 (4 anni ago)

    Ma anche lievito pan degli angeli e il tempo di lievitazione sempre 2/3ore

    Rispondi
    • cucinalaura
      1 aprile 2014 at 10:34 (4 anni ago)

      ciao! se ti riferisci al lievito di birra quello secco i tempi di lievitazione sono gli stessi di quello a cubetto. se invece usi quello istantaneo appena fatto l’impasto stendi e cuoci ma non credo che ti verrà alta come con il lievito di birra classico 🙂

      Rispondi
  7. Marianna
    31 marzo 2014 at 18:59 (4 anni ago)

    Scusate volevo dire mastrofornaio

    Rispondi
  8. Jenny
    15 aprile 2014 at 14:43 (4 anni ago)

    Complimenti per la ricetta, l’ho provata ed è davvero fantastica.
    Ho usato il lievito madre e l’ho fatta anche in versione focaccia.
    Ottima in entrambi i casi.

    Rispondi
    • cucinalaura
      15 aprile 2014 at 22:06 (4 anni ago)

      ma grazieeee mi fai davvero piacere!! sono contenta che ti sia piaciuto il mio impasto!! grazie della tua opinione 😀

      Rispondi
  9. Sabrina
    15 giugno 2014 at 09:52 (3 anni ago)

    Scusa la domanda ma sono alle prime armi, almeno con gli impasti: l’acqua deve esse tiepida o temperatura ambiente ? E il sale fino o grosso ? Non vedo l’ora di provare a farla. Grazie

    Rispondi
    • cucinalaura
      15 giugno 2014 at 14:31 (3 anni ago)

      Ciao Sabrina 🙂 l’acqua mettila a temperatura ambiente ed il sale fino 😉 mi raccomando fammi sapere come ti viene e se ti va mandami una foto nella pagina facebook, mi farebbe piacere 🙂

      Rispondi
  10. alessandra
    2 luglio 2014 at 10:55 (3 anni ago)

    ciao Laura domani vorrei preparare questa focaccia … domandina…va bene far lievitare l’impasto nella ciotola della planetaria in forno chiuso con la luce accesa? Infine… posso usare la farina manitoba?

    Rispondi
    • cucinalaura
      2 luglio 2014 at 23:30 (3 anni ago)

      ciao!! la lievitazione così è va benissimo, se però hai caldo (visto il periodo) puoi anche lasciare la luce spenta. per la farian io utilizzo sempre la farina bianca normale, ma se tu usi abitualmente la manitoba e ti trovi bene la puoi utilizzare 🙂

      Rispondi
      • alessandra
        3 luglio 2014 at 08:39 (3 anni ago)

        domani ti faccio sapere com’è andata…

        Rispondi
  11. Barbara
    22 agosto 2014 at 12:58 (3 anni ago)

    Ciao, vorrei provare le tue ricette ma mi è venuto un grosso dubbio: come mai la quantità d’acqua è differente tra questa ricetta e quella della ‘FOCACCIA MORBIDA CON POMODORINI A LIEVITAZIONE NATURALE’ ? eppure il resto delle dosi è uguale.. che differenza c’è?
    Grazie Ciao!

    Rispondi
    • cucinalaura
      22 agosto 2014 at 15:37 (3 anni ago)

      ciao! la differenza sta nel fatto che questa focaccia ha un’idratazione diversa. come hai ben notato cambia solo la quantità di acqua ma è un fattore che alla fine incide e quindi fa diventare i due impasti diversi. io come gusto personale preferisco questa ma ti consiglio di provarle entrambe, ne rimarrai soddisfatta! fammi sapere se le provi 🙂

      Rispondi
  12. Jessica
    7 dicembre 2016 at 13:04 (12 mesi ago)

    Ciao volevo chiederti un informazione: in assenza di planetaria come posso sostituire il gancio ad uncino?

    Rispondi
    • cucinalaura
      24 gennaio 2017 at 17:03 (10 mesi ago)

      Ciao, scusa il ritardo nella risposta… se non hai la planetaria l’unico modo è fare l’impasto a mano. Servirà di lavorarlo un pò più a lungo, ma il risultato sarà lo stesso 🙂

      Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *