CIAMBELLE FRITTE RIPIENE DI CREMA

Print Friendly, PDF & Email

 

Le ciambelle fritte ripiene di crema sono un dolce davvero goloso. Le ciambelle le conosciamo tutti, una pasta lievitata fritta e poi passata nello zucchero. Sono le sorelle dei classici bomboloni solo che avendo il buco al centro sono fatte di sola pasta senza nessun ripieno. Ma se invece fosse possibile renderle più golose e da oggi potessero racchiudere un ripieno goloso? Esatto… è possibile!!!! Un piccolo trucchetto per renderle ancora più buone e per stupire chi le mangerà… nessuno si immaginerà di trovare un ripieno di crema al suo interno!

Io vi consiglio davvero di provarle, sono facili da fare… l’unico inconveniente? spariranno velocemente!

  • Difficoltà:Media
  • Preparazione:3 – 4 ora
  • Cottura:3 – 5 minuti
  • Porzioni:12 – 14 ciambelle
  • Costo:Basso

Ingredienti

Per le ciambelle

  • 300 g Farina Manitoba
  • 300 g Farina 0
  • 200 ml Latte intero (tiepido)
  • 20 g Lievito di birra fresco (quello in cubetto del banco frigo)
  • 2 Fettuccine all’uovo
  • 75 ml Olio di semi di girasole
  • 60 g Zucchero
  • Buccia grattugiata di 1 arancia (non trattata)

Per la crema

  • 2 Uova
  • 1 tuorlo
  • 3 cucchiai Zucchero (cucchiai colmi)
  • 3 cucchiai Farina 00 (cucchiai rasi)
  • 500 ml Latte intero
  • Buccia di 1 limone (non trattato)

  • q.b. Olio di semi di girasole (per friggere)
  • q.b. Zucchero (per le ciambelle)

Preparazione

  1. In una ciotola versate il latte precedentemente intiepidito ed unite il lievito di birra sbriciolato. Con una forchetta fatelo sciogliere.

    Unite le 2 uova e sbattete ancora.

    Adesso aggiungete l’olio di semi, la buccia di arancia grattugiata e lo zucchero e lavorate di nuovo con la forchetta in modo da amalgamare tutti gli ingredienti prima di mettere la farina.

    In una seconda ciotola setacciate le due farina, la manitoba e la 0 e iniziate ad aggiungerle un pò alla volta al composto di uova. Inizialmente lavorate con la forchetta, successivamente con le mani fino ad incorporarla tutta.

    Quando l’impasto avrà assorbito tutta la farina spolverate sempre di farina un piano di lavoro e rovesciate il composto. Lavorate un pò con le mani per alcuni minuti in modo da amalgamare bene il tutto. L’importante è che l’impasto risulti morbido ma non appiccicoso, se così non fosse aggiungete ancora poca farina mentre lo lavorate, non vi spaventate è normale possa succedere in quanto le uova non sono tutte grandi uguali e magari ne richiedono poca di più.

    Quando l’impasto è diventato liscio, morbido e non appiccicoso prendete la ciotola che avete utilizzato in precedenza, infarinatela leggermente sul fondo e mettetevi al suo interno la palla che avrete ottenuto. Coprite con un canovaccio di stoffa e mettete in un posto caldo a riposare.

    L’impasto dovrà raddoppiare di volume, diventerà bello gonfio. Serviranno almeno 2 – 3 di tempo.

    Trascorso il tempo di lievitazione infarinate un piano di lavoro e rovesciatevi l’impasto. Con un mattarello e poca farina (per non far attaccare l’impasto) stendete il panetto fino ad ottenere una sfoglia dello spessore di circa 1,5 centimetri.

    Con un copapasta del diametro di 8 centimetri (o in alternativa se non avete il copapasta con un bicchiere o una tazza) ricavate dalla sfoglia dei dischi. Cercate di sfruttare tutta la superficie.

    Adesso con un copapasta del diametro di circa 2 centimetri forate ogni disco in modo da creare al centro il buco tipico delle ciambelle.

    Foderate una teglia da forno con carta forno e adagiate le ciambelle ottenute al suo interno distanziandole bene tra loro.

    Impastate di nuovo la pasta avanzata e formate altre ciambelle stendendola di nuovo. Fate questa operazione fino a terminare tutto l’impasto. Alla fine ne verranno circa 12 – 14 quindi vi serviranno 2 teglie.

    Mettete le teglie con le ciambelle in un luogo caldo coperte con un canovaccio asciutto e lasciatele lievitare ancora circa 30 minuti – 1 ora. Le ciambelle dovranno di nuovo raddoppiare di volume.

    Nel frattempo preparate le crema.

    In un pentolino mettete le 2 uova intere, il tuorlo e lo zucchero. Con una frusta iniziate a lavorare per far amalgamare questi due ingredienti. Successivamente unite la farina e lavorate ancora in modo da mescolare bene il tutto. Versate a filo il latte mentre mescolate con la frusta. Questa operazione farà si che il composto di uova piano piano si sciolga e non si formino grumi.

    Portate il pentolino sul gas e a fuoco moderato mescolando di continuo portate il tutto a bollore. Girate non troppo velocemente così che la crema non ammattisca.

    Quando il liquido inizierà a bollire la crema sta per formarsi, a questo punto mescolate un pò più velocemente in modo che risulti liscia e senza grumi. Dovrà bollire alcuni minuti, fino a quando la crema non si sarà addensata.

    Una volta che la crema è pronta cospargete la superficie di zuccherò, in questo modo non si formerà la pellicina sopra di esse. Lasciatela freddare.

    Quando le ciambelle sono bel lievitate mettete abbondante olio di semi di girasole in una pentola dai bordi alti e fatelo scaldare bene.

    Preparate un piatto fondo o una ciotola con dello zucchero.

    Prendete poche ciambelle alla volta (2 – 3 a seconda della dimensione della pentola) e stando attenti a non sgonfiarle immergetele nell’olio caldo. Fatele cuocere da un lato e quando vedete che sono dorate giratele con una forchetta in modo da cuocerle da entrambi i lati.

    Una volta cotte scolatele dall’olio con una schiumarola e poggiatele su di un piatto coperto da carta assorbente per far colare l’olio in eccesso.

    Successivamente passatele nello zucchero ancora ben calde così da farlo attaccare da tutti e due i lati. Adagiatele su di un vassoio.

    Fate questa operazione fino a cuocere tutte le ciambelle.

    Riempite un sac a poche in cui avrete messo una punta lunga e fine (vedi fotto sotto) con della crema pasticcera e iniziate a riempire le ciambelle.

  2. Inserite la bocchetta da un lato della ciambella girandola prima verso destra e riempiendola di crema, poi verso sinistra sempre riempiendo di crema. Successivamente fate la stessa operazione dal lato opposto della ciambella così da farcire anche l’altra metà.

    Con questo metodo farcite tutte le ciambelle. Verranno riempite in modo circolare e non avrete parti vuote.

    Le ciambelle fritte ripiene di crema sono ottime sia calde che fredde.

  3. Seguimi anche su FACEBOOK e clicca mi piace, resterai sempre aggiornato sulle ultime novità! Seguimi anche su G+ Instagram Pinterest e Twitter. su Ci conto!! :)

    Per tornare alla HOME clicca QUI

    Per altre ricette di DOLCI clicca QUI

Share this nice post:
Precedente CASTAGNOLE RICOTTA E CREMA DI LIMONCELLO Successivo ACQUA DI FICHI SECCHI E MIELE - TISANA PER LA TOSSE

Lascia un commento


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.