Pomodori secchi

Pomodori secchi

E quest’anno ho voluto provare anch’io a esseccare i pomodori, proprio come fa mia mamma.
Fortunatamente il tempo è stato clemente, perché anche qua da noi c’è stato caldo e tanto sole (ad oggi ho ancora le fragole nei vasi sul terrazzo 🙂 ).

Sono soddisfatta del risultato ottenuto, così voglio condividere con voi i vari metodi per fare i pomodori secchi in casa.

Si possono fare in tre modi diversi. Il primo, quello più naturale, è farli essiccare al sole, il secondo metodo è essiccarli nel forno (che bene o male tutti abbiamo) e l’ultimo metodo (ma non meno efficace) è essiccare i pomodori con l’essiccatore (che non tutti hanno, ma vi assicuro che è davvero utile 😉 ).

Quindi non avete scuse, io le varie opzioni ve le do, sta a voi scegliere quale preferite. 😉

Pomodori secchi
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    10-15 + essiccazione minuti
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Pomodori San Marzano q.b.
  • Sale fino q.b.

Preparazione

  1. Lavate i pomodori sotto l’acqua corrente, asciugateli e tagliateli a metà nel senso della lunghezza.
    Teneteli con la parte tagliata verso l’alto e cospargeteli col sale fino (potete usare anche il sale fino aromatizzato).

    Ora procedete all’essiccazione:

  2. “Pomodori essiccati al sole sul telaio”

  3. Per essiccare i pomodori sul telaio, dovrete procurarvi innanzitutto il telaio, ma potete costruirvelo anche da soli.
    Fate un telaio con 4 listelli di legno e applicateci una rete metallica alimentare. (Lo trovate anche già pronto se volete).

  4. Adagiate i pomodori sulla rete metallica, con la parte interna rivolta verso l’alto e ricopriteli con una stoffa tipo quelle per le zanzariere, io uso il tessuto non tessuto (ideale anche per coprire la frutta e la verdura dell’orto).

  5. Appoggiate il telaio su due cavalletti e mettete i pomodori ad essiccare all’aria aperta, sotto il sole.
    Ritirateli appena va via il sole, mi raccomando, state attenti a non fargli prendere l’umidità.

  6. Se avete una stanza esposta a sud, potete fare i pomodori secchi anche in casa, basta che prendano il sole.
    Tempo di essiccazione, dai 7 ai 10 giorni.

  7. “Pomodori secchi al forno”

  8. Prendete una gratella e adagiatela sulla leccarda del forno, sistemateci sopra i pomodori, sempre rivolti con la parte interna verso l’alto e infornateli nel forno già caldo, modalità ventilato, a 100° C per circa 10 ore.

  9. In questo modo i pomodori restano sollevati dalla leccarda e l’acqua in eccesso cadrà senza che i pomodori la assorbano.

  10. “Pomodori secchi con essiccatore”

  11. Avviare l’essiccatore tenendo la temperatura sui 50-60° C.

  12. Adagiate i pomodori con la parte tagliata verso l’alto e lasciate che l’essiccatore faccia il suo lavoro.
    Ci vorranno circa 20-25 ore (dipende molto anche dalla grandezza dei pomodori).

  13. Una volta che avrete i pomodori secchi, metteteli nei vasetti con tappo a chiusura ermetica e conservate i vasetti nella dispensa della cucina o in un posto buio, fresco e asciutto. Oppure, se avete la macchina del sottovuoto, potete anche metterli sottovuoto.
    Ma se volete, potete anche conservarli sott’olio. Molto presto arriverà la mia ricetta… Da leccarsi le dita! 😉

  14. Ecco come essiccare e conservare i pomodori… Semplice no?! 😀

Note

Ci tengo molto a darvi questo piccolo, ma prezioso consiglio.
Io, per la preparazione dei pomodori secchi, ho preferito usare prodotti (ove possibile) sicuri della provenienza e/o provenienti da agricoltura biologica, perché per una vita sana è sempre meglio essere prudenti e controllare la provenienza degli alimenti che consumiamo. 😉

Se vi piacciono le mie ricette seguitemi anche sulla mia pagina facebook:  Carmencita da leccarsi le dita

Precedente Crema al caffe ricetta senza uova Successivo Biscotti al caffe

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.