Caramelle gelee alla liquirizia

Alzi la mano chi non ama le caramelle! Hahaha, lo sapevo, nessuno resiste alle caramelle. 😉
Di varie forme, gusti, consistenza e colore, ce ne sono di tutti i tipi e per tutti i gusti.
Oggi vi propongo le caramelle gelee alla liquirizia fatte in casa, per quello che amano la liquirizia, questa ricetta non devono lascersela scappare. 🙂
Amate da grandi e piccini, perfette anche come idea regalo, le caramelle gelee alla liquirizia sono facili e veloci da fare.
Se siete come me, che vi piace sperimentare e farvi tutto in casa, seguite la mia ricetta e non le comprerete più, perchè fatte in casa sono più buone! 😉

Caramelle gelee alla liquirizia

Caramelle gelee alla liquirizia

Difficoltà: Bassa
Tempo di preparazione: 5 minuti + 15 minuti di cottura + il tempo di raffreddamento

Ingredienti per circa 20 caramelle gelee alla liquirizia:
– 100 gr di acqua;
– 130 gr di zucchero;
– 30 gr di liquirizia dura (potete usare anche la liquirizia in polvere);
– 18 gr di gelatina (fogli di colla di pesce) oppure potete usare 6 gr di agar agar in polvere

Per la copertura:
– zucchero q.b.

Preparazione:
In una ciotola piena di acqua fredda, mettete in ammollo per circa 10 minuti i fogli di gelatina (colla di pesce).

Mettete nel mixer lo zucchero, la liquirizia e tritate il tutto finemente.

In un pentolino, mettete la polvere ottenuta di zucchero e liquirizia, aggiungete l’acqua e mescolate con un cucchiaio di legno.

Mettete sul fuoco il pentolino e fate cuocere a fiamma moderata, mescolando di tanto in tanto con il cucchiaio di legno e, quando lo zucchero si sarà sciolto, aggiungete i fogli di gelatina strizzati dall’acqua, lasciate cuocere ancora un minuto e spegnete.
Se invece usate l’agar agar, aggiungete i 6 gr al posto della gelatina, lasciate cuocere ancora 3 minuti e poi spegnete.

Nel frattempo foderate la teglia con il foglio di carta da forno.
Per la grandezza della teglia dovrete un pò regolarvi ad occhio, perchè lo spessore delle caramelle gelee alla liquirizia sarà circa di 1 centimetro.

Versate il composto delle caramelle gelle alla liquirizia nella teglia e lasciate raffreddare il tutto, prima a temperatura ambiente e poi in frigo, per almeno 5 ore.

Trascorso il tempo necessario, estraete la teglia dal frigo e trasferite il blocchetto di gelatina con tutto il foglio di carta da forno (per evitare che si appiccichino al tagliere) su un tagliere.
Ora aiutati con un coltello, tagliate le caramelle gelee alla liquirizia, prima fate delle striscie lunghe, larghe circa 1 centimetro e poi tagliatele nell’atro senso, potete farle rettangolari o quadrate.

Se invece usate gli stampini di silicone, etraete le caramelle gelee alla liquirizia e adagiatele su un piatto.

In un piatto versate dello zucchero, metteteci dentro le caramelle e fate appiccicare lo zucchero su tutti i lati.

Ecco pronte le vostre caramelle gelee alla liquirizia. 😉
Nota: Per conservare le caramelle gelee alla liquirizia, potete metterle in un vasetto di vetro e conservarle in frigo.
Zuccheratele poco prima di mangiarle.

Consiglio: Ci tengo molto a darvi questo piccolo, ma prezioso consiglio.
Io, per la preparazione delle caramelle gelee alla liquirizia, ho preferito usare prodotti (ove possibile) sicuri della provenienza e/o provenienti da agricoltura biologica, perchè per una vita sana è sempre meglio essere prudenti e controllare la provenienza degli alimenti che consumiamo. 😉

Se vi piacciono le mie ricette seguitemi anche su facebook:    Carmencita da leccarsi le dita

4 Risposte a “Caramelle gelee alla liquirizia”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.