Crea sito

Castagne lesse alla napoletana.

Castagne lesse alla napoletana.
“Ogn’anno, il due novembre, c’è l’usanza per i defunti di andare al Cimitero, ognuno ll’adda fa’ chesta crianza, ognuno adda tené chistu penziero”.

Questo e l’inizio della poesia del grande Totò “A livella”. Perche incominciare cosi una presentazionedi una ricetta? Semplice.!!! E una di quelle ricette che mia mamma preparava una volta all’anno, rigorosamente la mattina del 2 novembre. lei si svegliava presto per preparare le ” castagne allesse” Castagne lesse alla napoletata. Per lei era una tradizione da trasmettere a tutti noi come lo era stato per lei. Ora che e venuta a mancare sono io che le hò preparo cercando di non perdere questa tradizione e stato un momento in cui i ricordi prendono il sopravvento sulla realtà e come in un film riavvolgi la pellicola per rivedere quei momenti in cui lei davanti ad un mucchio di castagne le liberava della buccia esterna movimenti ripetitivi e sempre uguali fino all’ultima castagna. Bhe il seguito della preparazione lo scoprirete continuando la lettura.
  • DifficoltàBassa
  • CostoAlto
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo12 Ore
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 600 gCastagne
  • 2 foglieAlloro
  • pizzichiSale

Preparazione

  1. Per questa semplicissima e buonissima ricetta adatta molto per una colazione sana e nutriente incomincio con il lavare le castagne (1), le libero della scorza esterna (2) e le metto in ammollo (3) in acqua fresca per circa 12 ore.

  2. Trascorso le 12 ore,  le risciacquo e le metto in una pentola ricoprendole con acqua fredda. Appena l’acqua inizia a bollire (4) le lascio cuocere per circa 20/30 minuti. Bene..!!! ora sono perfettamente cotte e profumate (5), ancora calde levo con facilità la pellicina che le ricopre (6). A questo punto sono pronte per essere mangiate.

  3. Cosa dire o aggiungere per questa ricetta che mi riporta indietro negli anni. Io non posso che augurarvi Buon Appetito e darvi appuntamento alla prossima ricetta.

Note

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

UA-107773005-1