Crea sito

Patate alla savoiarda.

Patate alla savoiarda.

Le patate alla savoiarda e un piatto della tradizione piemontese . Gli ingredienti utilizzati sono una base di patate e del formaggio emmental, soppiantato negli ultimi tempi dal parmigiano reggiano .
Di solito uso le patate alla savoiarda per un secondo “leggero”, ma può andare benissimo anche come portata di un buffet e come contorno ad un bella portata di carne per un pranzo importante.

La cucina piemontese e di base contadina , questo però non si e mai differenziato molto con il cibo presentato sulle tavole dei nobili o popolino.
Nella cucina piemontese si fa largo uso di patate e riso, poi ci sono i formaggio le uova, il burro, e lo strutto insieme alle verdure che non mancano mai.
Oltre alle patate alla savoiarda, troviamo altri piatti tipici piemontesi altrettanto importanti e sono, la bagna caoda e i tajarin. Nonostante che la gastronomia piemontese abbia avuto una identità ben precisa l’influenza culinaria francese in quelche modo ha minato la realizzazione di qualche piatto.

Patate alla savoiarda.
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni 4 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1 kgPatate
  • 1 bicchiereLatte
  • 125 gEmmental Svizzero
  • 125 gEmmental Francese
  • 150 gBurro
  • q.b.Pepe
  • q.b.Sale

Preparazione

  1. Per queste patate alla savoiarda piatto della gastronomia piemontese iniziamo a preparare le patate per la sbollentatura (1). Una volta sbollentate le patate (2) le scoleremo e le lasceremo raffreddare (3).

  1. Dosi & Ingredienti DOSI PER4 persone DIFFICOLTÀbassa PREPARAZIONE15 min COTTURA30 min COSTOmolto basso REPERIBILITÀ ALIMENTImolto facile  PATATE 1 kg EMMENTALER 200 gr BURRO 150 gr LATTE INTERO 1 bicchiere SALE q.b. Attrezzature PENTOLA / SCOLAPASTA / TEGLIA Preparazione 1Per fare le patate alla savoiarda, sbucciate le patate, sciacquatele e tagliatele a fette.    2Sbollentate le patate in abbondante acqua salata bollente per circa 10 minuti, quindi scolatele.    3Imburrate bene una teglia da forno ed adagiatevi le patate distribuite in un unico strato.    4Tagliate l'emmenthal a dadini e distribuitelo sulle patate nella teglia.    5Distribuite sulle patate anche dei fiocchetti di burro.    6Bagnate, a questo punto, le patate con il latte, quindi salate adeguatamente.     7Infornate la teglia a 180°C per 30 minuti circa o fino a gratinatura. Quando le patate saranno ben dorate sfornatele e portate direttamente la teglia in tavola da condividere con i vostri commensali.   La cucina piemontese ha una solida base contadina e il cibo presentato sulle tavole di nobili o popolino non si è mai differenziato troppo. Dalle patate al riso, dai formaggio alle uova, la cucina piemontese fa largo uso di burro, strutto e verdure. Piatti tipici sono, oltre alle patate alla savoiarda, anche la bagna caoda e i tajarin e nel corso del tempo pur mantenendo una identità ben precisa, la gastronomia piemontese ha subito qualche corruzione da parte degli usi culinari francesi.

    Nel frattempo taglieremo a dadini i due tipi di emmental (4). In una pirofila faremo scigliere metà del burro (5). Fatto questo adagieremo le patate cercando di non sovrapporle (6).

  1. Dosi & Ingredienti DOSI PER4 persone DIFFICOLTÀbassa PREPARAZIONE15 min COTTURA30 min COSTOmolto basso REPERIBILITÀ ALIMENTImolto facile  PATATE 1 kg EMMENTALER 200 gr BURRO 150 gr LATTE INTERO 1 bicchiere SALE q.b. Attrezzature PENTOLA / SCOLAPASTA / TEGLIA Preparazione 1Per fare le patate alla savoiarda, sbucciate le patate, sciacquatele e tagliatele a fette.    2Sbollentate le patate in abbondante acqua salata bollente per circa 10 minuti, quindi scolatele.    3Imburrate bene una teglia da forno ed adagiatevi le patate distribuite in un unico strato.    4Tagliate l'emmenthal a dadini e distribuitelo sulle patate nella teglia.    5Distribuite sulle patate anche dei fiocchetti di burro.    6Bagnate, a questo punto, le patate con il latte, quindi salate adeguatamente.     7Infornate la teglia a 180°C per 30 minuti circa o fino a gratinatura. Quando le patate saranno ben dorate sfornatele e portate direttamente la teglia in tavola da condividere con i vostri commensali.   La cucina piemontese ha una solida base contadina e il cibo presentato sulle tavole di nobili o popolino non si è mai differenziato troppo. Dalle patate al riso, dai formaggio alle uova, la cucina piemontese fa largo uso di burro, strutto e verdure. Piatti tipici sono, oltre alle patate alla savoiarda, anche la bagna caoda e i tajarin e nel corso del tempo pur mantenendo una identità ben precisa, la gastronomia piemontese ha subito qualche corruzione da parte degli usi culinari francesi.

    Ora che abbiamo preparato il “letto” di patate, lo lo copriremo con i due formaggi (7). Aggiungiamo un bicchiere di latte (8) e aggiusteremo di sale, spolveriamo il tutto con il pepe e sulla superfice aggiungeremo il resto del burro a fiocchetti (9). Ora che e tutto e pronto inforniamo la pirofila a 175° per circa 30 minuti o il tempo che sulla superfice si crei una leggera crosticina.

  1. A noi piace mangiarlo come un secondo leggero.

    E voi come piace mangiarlo…..????

    Buon Appetito e alla prossima ricetta.

Note

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

UA-107773005-1