Crea sito

Matazeez (Arabia Saudita)

Il Regno dell’Arabia Saudita è il più grande Stato arabo dell’Asia occidentale per superficie e il luogo di nascita dell’Islam. Il regno è talvolta chiamato “la terra delle due sacre moschee”, in riferimento all’al-Masjid al-Ḥaram (di Mecca) e all’al-Masjid al-Nabawī (di Medina), i due santuari più sacri dell’Islam.

La scoperta del petrolio nel marzo del 1938 ha trasformato economicamente lo Stato e ha dato al Regno l’autorevolezza di cui gode. E’ il secondo stato al mondo per riserve di petrolio, dopo il Venezuela.

La religione ufficiale è l’Islam sunnita. La libertà religiosa è molto limitata. È impossibile per i non musulmani edificare luoghi per i loro culti, mentre sono generalmente tollerate le cerimonie religiose in privato. L’ordinamento prevede la pena di morte per apostasia.

L’Arabia Saudita è uno Stato retto da monarchia assoluta d’impronta fortemente islamica. Il sovrano è il capo di Stato del paese e la somma autorità religiosa, e detiene poteri pressoché assoluti.
Il Wahhabismo di Stato, in Arabia Saudita, comporta una serie di misure ufficiali, soprattutto per quanto riguarda la figura femminile. Una donna, fino al 2018, non poteva guidare un’autovettura, e tuttora non può fare acquisti da sola .

La cucina dell’Arabia Saudita è principalmente costituita da datteri (la Palma da Dattero viene coltivata fin dall’antichità) e dal latte di capra o di cammello, con piatti ricchi di spezie e legati alla tradizione; le famiglie se ne tramandano i segreti da generazioni.
Si tratta di una alimentazione ricca di proteine ​​come manzo, agnello e pollo e la sua vicinanza al Mar Rosso offre alla nazione l’accesso ai migliori frutti di mare.

Il Matazeez مطازيز , uno dei piatti più famosi della regione di Qassim, è un sostanzioso stufato di agnello, verdure e spezie accompagnati da una sorta di gnocchi di farina integrali appiattiti.
Sebbene sia simile al margoog , il matazeez ha solitamente una consistenza meno brodosa.

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura1 Ora 5 Minuti
  • Porzioni6 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaAraba

Per la pasta del matazeez:

  • 2 tazzefarina di grano tenero integrale
  • 1/2 tazzaacqua
  • 1 cucchiaioolio di oliva
  • q.b.sale

Per il condimento del matazeez:

  • 500 gspalla di agnello
  • 2cipolle
  • 2peperoncini verdi
  • 2pomodori
  • q.b.olio di oliva
  • q.b.sale e pepe
  • q.b.coriandolo
  • 2 lacqua
  • 1/2cavolfiore
  • 2carote
  • 1melanzana
  • 200 gzucchine
  • 2 cucchiainimiscela di spezie Baharat*
  • 2loomi (lime essicato)

Per la pasta:

  1. In una ciotola capiente mescolare: farina, sale e olio. Aggiungere l’ acqua in piccole quantità fino ad ottenere un impasto lavorabile, coprire e mettere in una terrina e lasciare riposare in un luogo caldo per 30 minuti.

    Cospargere un po’ di farina sul piano di lavoro, arrotolare la pasta sottile e tagliarla in piccoli cerchi con un cutter largo circa 2 pollici.

Per il condimento:

  1. Soffriggere le cipolle in olio in una pentola capiente fino a quando non diventano traslucide.

    Aggiungere la carne, condire con sale, pepe, spezi baharat, peperoncini verdi e cuocere mescolando spesso, circa 5 minuti.

    Aggiungere i pomodori freschi i loomi e 1 litro e mezzo di acqua. Portare a ebollizione, coprire, quindi lasciare cuocere a fuoco lento per 1 ora.

    Aggiungete 1/2 litro di acqua alla pentola e portate a ebollizione lo spezzatino, unire il cavolfiore e la carota tagliata a rondelle e quindi fare cadere i dischi di pasta mescolandoli delicatamente allo stufato. Una volta aggiunti tutti i dischi, coprire e lasciare cuocere lo spezzatino ancora per 40 minuti.

    Nel frattempo taglaire le melanzane e le zucchine e aggiungerle allo spezzatino negli ultimi 20 minuti.

    Servire caldo con coriandolo fresco tritato.

Link affiliato #adv

* Bahārāt ( arabo : بَهَارَات ) è una miscela di spezie utilizzata nella cucina mediorientale e greca. Bahārāt è la parola araba per “spezie” (la forma plurale di bahār “spezia”). La miscela di spezie per la ricetta può essere acquistata on line: Bart Spezie Mix Baharat (65g) oppure sostituita da un mix macinato con: pepe di Giamaica + pepe nero in grani + semi di cardamomo + chiodi di garofano + semi di coriandolo + semi di cumino + noce moscata + curcuma + zafferano + zenzero + peperoncini rossi secchi o paprika .

/ 5
Grazie per aver votato!
Print Friendly, PDF & Email

Pubblicato da viaggiandomangiando

Classe 1980, ligure, ha pubblicato tre romanzi e altrettante raccolte di poesia, diplomata al Centro Sperimentabile di Cinematografia in sceneggiatura e produzione fiction televisiva, si occupa dell'organizzazione degli eventi artistico/culturali dell'associazione di cui è presidente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.