Lefse (Norvegia)

Il Lefse è un pane a base di patate, farina e latte, piatto, simile ad una piadina.
Fa parte della cultura alimentare tradizionale della Norvegia e in generale della Scandinavia.

Nella Norvegia occidentale e nel nord della Norvegia, lefse è il termine utilizzato per indicare i dolci che si mangiano con il caffè.
Questi si trovano anche nella Norvegia orientale e nel Trøndelag, ma sono spesso chiamati kling o lems o klenning.

Un tempo i lefse erano un modo per conservare le patate, macinandole, per poi cuocerle nel lefsedeigen.

I lefse vengono conservati asciutti dopo la cottura e inumiditi con acqua prima dell’uso.

Sono generalmente conditi con burro, cannella e zucchero, ma possono essere farciti con elemnenti salati oppure consumati così, come fosse del pane.

Io ne ho fatta anche una versione “creativa” colore verde con l’aggiunta di spinaci nell’impasto.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • Porzioni6 pezzi
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaEuropea

Ingredienti

  • 450 gpatate
  • 25 gburro
  • 60 mllatte intero
  • 1 cucchiainozucchero
  • 120 gfarina
  • q.b.sale

Preparazione

  1. Lessare le patate per poi sbucciarle e schiacciarle, successivamente aggiungete il burro e lasciare raffreddare.

    Aggiungere quindi il latte, lo zucchero, il sale e la farina.

    Dividere l’impasto in 8 palline, schiacciarle per ottenere uno spessore di circa 10-12 pollici.

    Fare scaldare una padella – senza ungerla – e cuocere il lefse da entrabe le parti

    Lasciate raffreddare e farcite a piacere, ma solo dopo averle inumidite.

Link affiliato #adv

Le patate sono anche le protagoniste di un libro che si chiama proprio così e che potete acquistare QUI.

/ 5
Grazie per aver votato!
Print Friendly, PDF & Email


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.