Tamago sando (Giappone)

Tamago sando (たまごサンド) è l’unione di: Tam ago (たまご), che significa uova, e sando che è l’abbreviazione di san-doh-itchi (サンドイッチ)— il panino in giapponese.

Si tratta di estremamente popolare in Giappone (e anche negli Stati Uniti, sebbene con l’aggiunta di salse e lattuga), a base di Nama Shokupan, uova sode sbriciolate e maionese giapponese, che è fatta principalmente con tuorli d’uova, olio di canola e aceto di riso e di mele (non distillato) dal colore più scuro e un gusto leggermente più pungente, ma con una piacevole nota dolce rispetto alla nostra.

Lo shokupan nella versione “nama” è il pane quadrato che si cuoce nello stampo in cassetta con coperchio, a differenza dallo Yama Shokupan, quello con la gobbetta, che si cuoce invece senza coperchio.

Da non confondere con il suo cugino, all’Hokkaido milk bread che è un tipo di shokupan il cui impasto è altrettanto lattiginoso, ma meno dolce.

Lo shokupan しょ ぱん è realizzato con il metodo del yudane, un’antica tecnica di panificazione giapponese, un di pre–impasto dalla consistenza gelatinosa, caratterizzato da un alto grado di idratazione con farina e acqua.

👉👉 Trovate già la ricetta sul blog: QUI.

  • DifficoltàFacile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Porzioni1 panino
  • Metodo di cotturaSenza cottura
  • CucinaGiapponese
  • StagionalitàTutte le stagioni

Ingredienti

3 uova
q.b. burro
1 cucchiaino zucchero
2 cucchiai latte
q.b. sale e pepe nero

Strumenti

Passaggi

Preparare in Nama shokupan come da ricetta qui, oppure utilizzare pane in cassetta.

Fare bollire le uova.

Trasferite le uova sbucciate in una ciotola e schiacciatele con una forchetta. 

Aggiungere lo zucchero e il sale. Il pepe nero e il latte.

Aggiungere la maionese giapponese*.

Assemblare il panino:

Disporre le quattro fette di pane. 

Spalmare il burro su ognuna. 

Distribuire uniformemente le uova su due fetta di pane.

Mettere l’altra fetta di pane sopra, con il lato imburrato rivolto verso il basso, e posizionare il panino tra due piatti per comprimerlo leggermente. 

Proseguire con l’altro.

Tagliare l’eventuale crosta e servire una sopra l’altro come nella foto, oppure tagliato a mete per diagonale o a forma rettangolare.

Link affiliato #adv

* La ricetta della maionese giapponese la trovate QUI. Oppure potete acquistarla on line, o ancora sostituirla con la classica maionese.

SEGUIMI ANCHE SU YOUTUBE FACEBOOK E INSTAGRAM
e se rifai una ricetta del blog ricordati di usare il tag @viaggiandomangiando80, 
#viaggiandomangiando e #iocucinocongiallo

5,0 / 5
Grazie per aver votato!
Print Friendly, PDF & Email

Pubblicato da viaggiandomangiando

Classe 1980, ligure, ha pubblicato tre romanzi e altrettante raccolte di poesia, diplomata al Centro Sperimentabile di Cinematografia in sceneggiatura e produzione fiction televisiva, si occupa dell'organizzazione degli eventi artistico/culturali dell'associazione di cui è presidente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.