Crea sito

MIGLIACCIO NAPOLETANO

Il Migliaccio Napoletano è un dolce tipico del territorio campano. Viene preparato tradizionalmente per Carnevale, il martedì grasso, e in occasione della Pasqua. Ha origini antichissime, addirittura si pensa che già nell’anno mille vi fosse una preparazione nel periodo della Quaresima molto simile a questo dolce. Tuttavia, il Migliaccio Napoletano è cambiato sensibilmente nel corso della sua lunga vita. Un tempo era fatto con pane di miglio, da cui deriva appunto il nome Migliaccio, e prevedeva la presenza di sangue di maiale. Gli ingredienti utilizzati per il migliaccio sono gli stessi che si trovano nel ripieno della sfogliatella napoletana, per questo motivo il dolce, in alcune zone della Campania, è conosciuto anche come “sfogliata”. L’attuale ricetta del Migliaccio Napoletano prevede il semolino in luogo del miglio e, naturalmente, lo zucchero al posto del sangue di maiale. Come capita per tanti dolci regionali di memoriale tradizione, anche per il migliaccio non esiste la ricetta originale, ma ogni famiglia tende a seguire quella che si tramanda  di generazione in generazione. La mia ricetta ( con più precisione, la ricetta della mia mamma) prevede l’aggiunta di un po’ di crema pasticcera.
Il risultato finale è sorprendente, un delicatissimo dolce con una connotazione di rustico data dalla lieve crosticina che si forma in superficie. Per donare un aroma ancor più intenso e ricco al migliaccio aggiungo un pò di liquore strega o limoncello.  

migliaccio napoletano
  • DifficoltàMedio
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di cottura1 Ora
  • Porzioni8 persone
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per il migliaccio

  • 200 gSemola
  • 500 mlAcqua
  • 500 mlLatte
  • 1 cucchiainoStrutto
  • 400 gRicotta
  • 6Uova
  • 300 gZucchero
  • 3 bustineVanillina (oppure estratto di vaniglia)
  • 1Scorza d’arancia
  • 1 bicchierinoStrega liquore

Per la crema pasticcera

  • 250 mlLatte
  • 30 gFarina
  • 85 gZucchero
  • 3Tuorli
  • 1Baccello di vaniglia

Preparazione

IL MIGLIACCIO NAPOLETANO

  1. Preparare la crema pasticciera come spiegato qui

  2. Poi versate in una pentola il latte, l’acqua e la scorza d’arancio, fate cuocere a fuoco lento senza arrivare al punto di ebollizione. Dopo 5 minuti asportate la scorza d’arancia e aggiungete lo strutto quindi versate il semolino a pioggia e senza far fare grumi, mescolate bene fin quando non si addensa. Lasciate raffreddare.

  3. CIAMBELLONE ALLE NOCI

    Nel frattempo in una ciotola montate le uova con lo zucchero, poi unite la ricotta setacciata e la crema pasticcera. Unite il composto di semola al composto di ricotta, versate il liquore e amalgamate bene tutti gli ingredienti.

  4. Ungete di burro una teglia di 26 cm., versate il composto all’interno della teglia ed infornate in forno statico a 200° per 1 ora.

  5. migliaccio napoletano

    Sfornate il migliaccio quando la superficie sarà ben colorita e lasciatelo freddare almeno un paio d’ore prima di tagliarlo. Prima di servirlo decorate con zucchero a velo.

Note

Vi suggerisco di leggere anche la ricetta delle ZEPPOLE DI PATATE e la SCHIACCIATA FIORENTINA

Se questo articolo ti è piaciuto, continua a seguirmi sulla mia pagina Facebook cliccate RICOTTA & GRANO e poi mettete MI PIACE per restare sempre aggiornato sulle mie nuove ricette e restare in contatto con me novità e quant’altro. GRAZIE PER L’ATTENZIONE  

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.