Crea sito

Uova ripiene alla ricotta e basilico

Le uova ripiene alla ricotta e basilico sono un antipasto o secondo piatto saporito e molto facile da preparare. Più leggere di quelle classiche con la maionese e il tonno, possono essere portate in tavola in qualsiasi occasione.

Dal gusto delicato, piacciono moltissimo anche ai bambini. Il ripieno al profumo di basilico vi porta nella mia terra: la Liguria. Prepariamole insieme!

Approfitto di questa ricetta per svelarvi qualche piccolo trucco per sbucciare in modo perfetto le uova sode. Capita spesso, infatti, che il guscio delle uova si porti via anche qualche pezzetto di albume.

Io le faccio bollire per 8/9 minuti dal bollore in acqua salata e un cucchiaio di aceto. Quando sono cotte le immergo in acqua e ghiaccio e le lascio raffreddare completamente. Lo shock termico fa staccare la pellicina, poi le batto un po’ sul tavolo e le rotolo con la mano, schiacciando delicatamente, in modo da rompere il guscio e toglierlo facilmente.

E adesso mettiamoci al lavoro!

Uova ripiene al basilico
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura8 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaBollitura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 4uova sode
  • 150 gricotta
  • q.b.foglie di basilico fresco
  • 2 cucchiaiolio extravergine d’oliva
  • q.b.sale e pepe
  • 8olive taggiasche

Strumenti

  • Coltello
  • Frullatore / Mixer o ciotola con frusta
  • Sac a poche o siringa
  • Cucchiaio

Preparazione

Se vi fa piacere, ho preparato anche la ricetta in diretta. Per vedere il video cliccate QUI.
  1. Uova ripiene al basilico

    Dopo aver bollito e sgusciato le uova, come illustrato nell’introduzione, tagliarle a metà e togliere i tuorli sodi.

    Frullare nel mixer la ricotta con i tuorli, le foglie di basilico fresco, 2 cucchiai di olio extravergine d’olivasale e pepe a piacere.

    Attenzione: se non avete il frullatore, tritare il basilico a coltello e mescolare il tutto in una ciotola con energia.

    Mettere il composto in un sac à poche o in una siringa e distribuirlo sui mezzi albumi sodi.

    Attenzione: potete anche usare un paio di cucchiai per riempire le mezze uova con il ripieno.

    Decorare le uova ripiene con le olive taggiasche. Servire in tavola.

    Se avanzano conservare in frigorifero in un contenitore chiuso al massimo due giorni.

Altre ricette

Potrebbero interessarvi anche le mie uova ripiene e le uova ripiene allo yogurt e trota affumicata.

Se vi piacciono le mie ricette potete seguirmi su  YouTube,  Facebook,  Instagram,   Pinterest,   Twitter Telegram. Ma se preferite la forma cartacea ho pubblicato anche il libro La mia politica in cucina. 

In questo contenuto possono essere presenti uno o più link di affiliazione.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Renata Briano

Nata a Genova (GE) nel 1964, è laureata in Scienze Naturali e ha lavorato come ricercatrice presso l'ITD del CNR e presso ARPA Liguria. Dal 2000 al 2010 è Assessore all'Ambiente e allo Sviluppo Sostenibile, Caccia e Pesca della Provincia di Genova. Dal 2010 al 2014 ha ricoperto l'incarico di Assessore all'Ambiente e alla Protezione Civile in Regione Liguria. Dal 2014 al 2019 è stata Europarlamentare e Vicepresidente della Commissione Pesca al Parlamento Europeo. Da settembre 2019 è Food Blogger, dopo aver preso il diploma da "Chef fuoriclasse" presso il Centro Europeo di Formazione. Mamma di Francesco, è sposata con Luciano Ricci, scrittore. Non si separa mai dal suo barboncino Attila.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.