Crea sito

Passata di pomodoro condita – Conserva con sedano, carota e cipolla

La PASSATA DI POMODORO CONDITA è una conserva preparata con l’aggiunta di: sedano, carota, cipolla e foglie di basilico. Una ricetta della nonna, che qui in Sicilia prepariamo sempre ad agosto, quando i pomodori sono nel pieno periodo di produzione e possiamo conservare la bontà di questo alimento, per tutto l’inverno. E’ una tradizione, riunirsi con l’intera famiglia e preparare questa salsa di pomodoro fresco.
Una conserva genuina, perfetta da usare come base per: sughi, ragù, ripieni, pizza, rustici, lasagne, timballi…
Questa versione, rispetto a quella classica, è aromatizzata con aromi, per ottenere una salsa più profumata e saporita.
Ricordatevi di non frullarle i pomodori, ma di passarli con un passa verdura. In questo modo la salsa sarà di un rosso brillante e non diventerà arancione.
Per la buona riuscita della passata di pomodoro condita è importate scegliere dei pomodori freschi e dolci, meglio se biologici, come: i ciliegino, i San Marzano, i tondi o i Piccadilly.

Se volete prepararla con il Bimby seguite il procedimento QUI e ricordatevi di unire gli aromi.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioni1, 5 kg
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 3 kgpomodori (ciliegino, San Marzano, tondi….)
  • 1cipolla
  • 1 costasedano
  • 1 ciuffobasilico
  • 1carota

Preparazione

  1. Per preparare la PASSATA DI POMODORO CONDITA iniziate lavando bene i pomodori.

    Al termine, tagliateli a metà, nel senso della lunghezza e con le dita eliminate, delicatamente, i semi e il succo.

  2. Adagiateli in una pentola e unite: il basilico e la cipolla, la carota e il sedano tritati. ( io ho utilizzato il mio trito congelato).

    Fate cuocere, senza aggiungere null’altro, per circa 25-30 minuti. I pomodori perderanno l’acqua di vegetazione e diventeranno morbidi.

  3. Al termine, prelevate a poco a poco, con una schiumarola, i pomodori cotti e sgocciolateli velocemente.

    Passateli con un passaverdure, fino ad ottenere una PASSATA DI POMODORO CONDITA densa e profumata.

    Non frullate mai i pomodori, altrimenti la vostra passata di pomodoro condita non verrà mai rossa, ma diventerà arancione.

  4. Quando tutti i pomodori sono stati passati, invasate subito la salsa: versatela dentro dei vasetti di vetro precedentemente puliti e dopo chiudeteli con il proprio coperchio.

    (In alternativa, se volete, potete utilizzare subito la passata oppure conservarla in frigorifero per massimo 2 giorni).

  5. Adagiate i vasetti della PASSATA DI POMODORO CONDITA dentro una pentola grande e alta e poi riempitela piena di acqua. Fate bollire i vasetti per circa 30 minuti, in questo modo avverrà il sotto vuoto e sterilizzerete tutto.

    Al termine spegnete il fuoco e fate raffreddare il tutto, prima di prelevate i vasetti dall’acqua.

  6. Successivamente se notate che il coperchio, toccandolo, farà un rumore simile a un “clip clap” il sottovuoto non è andato a buon fine, quindi consumate  entro 2 giorni, la passata contenuta.

    Conservate il resto dei barattoli in dispensa e usate la PASSATA DI POMODORO CONDITA come base di sughi, ragù, salsa per pizza, etc etc….

SEGUIMI:

SEGUIMI SU FACEBOOK e INSTAGRAM e ISCRIVITI ALLE MIE NOTIFICHE per ricevere la ricetta del giorno Gratis!

 vuoi ricevere le mie ricette su FACEBOOK iscriviti alla mia NEWSLETTER QUI ma ricordati ogni giorno di cliccare su “RICHIEDI CONTENUTO DEL GIORNO” per ricevere la ricetta.

4,8 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un Commento

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.