Crea sito

PANZEROTTI FRITTI MORBIDI – Ricetta calzoni Siciliani

I PANZEROTTI FRITTI MORBIDI sono delle mezzelune ripiene di prosciutto cotto e formaggio filante, preparate con un impasto soffice lievitato. La ricetta di oggi è quella dei CALZONI fritti SICILIANI, presenti in tutte le rosticcerie. Insieme ai PITONI MESSINESI senza lievito e con un ripieno speciale e agli ARANCINI, sono uno degli street food siciliani più amati.

I CALZONI FRITTI MORBIDI possono essere preparati con ripieni differenti. Per esempio potete realizzare una versione alla Pizzaiola, sostituendo il prosciutto con della passata di pomodoro. Oppure usare il salame, gli spianaci…avrete l’imbarazzo della scelta.

Inoltre, vi spiego un TRUCCHETTO per non fare aprire i calzoni e non far fuoriuscire il ripieno, durante la cottura.

Per una versione più leggera, potete cuocere i Panzerotti in forno a 190° per circa 20-25 minuti.
Con lo stesso impasto potete preparare delle pizzette o una focaccia in teglia.

Per una versione SENZA GLUTINE utilizzare una farina gluten free.
Potete sostituire il lievito di birra fresco, con una bustina di lievito secco.

  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni8 calzoni grandi
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1 kgfarina 00 (+ q.b.)
  • 30 gzucchero
  • 20 gsale
  • 100 gstrutto (oppure olio d’oliva)
  • 25 glievito di birra fresco (potete diminuirlo aumentando i tempi di lievitazione)
  • 400 mlacqua

Per il ripieno:

  • 250 gprosciutto cotto (circa)
  • 350 gprovola (a fette o a cubetti, circa.)

Preparazione

PREPARATE L’IMPASTO dei CALZONI FRITTI MORBIDI:

  1. Per preparare i CALZONI FRITTI MORBIDI iniziate dall’impasto base. Potete utilizzare un’impastatrice oppure lavorare gli ingredienti a mano.

    Versate nella ciotola la farina e al centro unite: lo strutto, lo zucchero e l’acqua, in cui avete sciolto il lievito di birra.

  2. Iniziate ad impastare e quando è ben amalgamato aggiungete il sale. Continuate ad impastare fino ad ottenere un panetto liscio e compatto. Se serve, aggiungete ancora poca acqua, questo può dipendere dal tipo di farina utilizzata.

  3. Al termine, trasferite l’impasto dei calzoni in una ciotola con coperchio e fatelo lievitare, fino al raddoppio. Impiegherete circa 2 ore.

PREPARAZIONE DEI PANZEROTTI FRITTI MORBIDI:

  1. Quando l’impasto è pronto, riprendetelo e staccatene un pezzo.

    Stendetelo con matterello, in una sfoglia sottile, alta circa mezzo cm.

    Adagiate, su una parte una fette di prosciutto cotto e abbondante formaggio.

  2. Richiudete, sollevando l’impasto e dopo, con un coltello affilato o una rotella taglia pasta, eliminate l’impasto in eccesso, formando una mezzaluna.

  3. Per sigillare bene il ripieno, pressate i bordi, con i denti di una forchetta e dopo ritagliate la pasta in eccesso.

  4. Sistemate, man mano, i PANZEROTTI FRITTI MORBIDI su un piano abbondantemente infarinato.

COTTURA dei PANZEROTTI FRITTI MORBIDI:

  1. In una padella, dai bordi alti, versate abbondante olio di semi e fatelo riscaldare. Quando è pronto, iniziate a friggere, pochi per volta, i PANZEROTTI. ( eliminate la farina in eccesso).

    Rigirateli durante la cottura, fino a farli dorare e gonfiare, da entrambi i lati.

    CONSIGLIO FURBO:

    Non utilizzate una fiamma troppo alta, altrimenti prenderanno subito colore, ma internamente resteranno crudi.

  2. Fate sgocciolare i PANZEROTTI FRITTI MORBIDI su un foglio di carta assorbente.

  3. Serviteli subito, caldi e filanti. Potete anche congelare l’impasto, diviso in panetti, per poterli preparare quando ne avrete voglia.

SEGUIMI:

SEGUIMI SU FACEBOOK e INSTAGRAM e ISCRIVITI ALLE MIE NOTIFICHE per ricevere la ricetta del giorno Gratis!

 vuoi ricevere le mie ricette su FACEBOOK iscriviti alla mia NEWSLETTER QUI ma ricordati ogni giorno di cliccare su “RICHIEDI CONTENUTO DEL GIORNO” per ricevere la ricetta

4,7 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un Commento

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.