Olive in salamoia alla Siciliana – Antipasto o conserva della nonna

Le OLIVE IN SALAMOIA ALLA SICILIANA sono una conserva antica della Nonna. Economica, semplice e buonissima. Le olive, preparate in questo modo sono come le ciliegie: “una tira l’altra”. Perfette per preparare deliziosi antipasti, accompagnate insieme a salumi, formaggi e pasta di pane fritta.
Esistono numerose ricette, ogni regione ha la propria. Spesso è molto simile, ma si differenzia per la varietà delle olive utilizzate. In Sicilia è abitudine usare le olive verdi, di grosse dimensioni. Quindi se non avete la fortuna di poterle raccogliere direttamente su un albero d’ulivo, ricordatevi di acquistare le olive più belle e grandi, che vedete.
Oggi voglio condividere con voi la mia ricetta di Famiglia delle OLIVE VERDI IN SALAMOIA con i TRUCCHETTI DELLA MIA NONNA. Una ricetta semplice, pronta dopo pochi minuti, senza nessun passaggio difficile o particolare. Dovrete solo attendere che le olive maturino nel liquido di salamoia, fatto con semplice acqua e sale, prima di poterle consumare. Preparatene in quantità perchè andranno a ruba!

Non perdetevi la mia ricetta delle OLIVE SCHIACCIATE o delle MELANZANE SOTT’OLIO

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo180 Giorni
  • Porzioni2 barattoli, 500 gr
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 golive verdi (grandi)
  • 1 lAcqua
  • 250 gSale
  • 3 spicchiAglio
  • 2 spicchilimone
  • q.b.Finocchietto selvatico
  • q.b.Peperoncino (facoltativo)

Strumenti

  • Vasetti di vetro con coperchio

Preparazione

  1. Per preparare le OLIVE VERDI IN SALAMOIA ALLA SICILIANA iniziate dalla preparazione del liquido di salamoia, che servirà per la conservazione.

    Sciogliete nell’acqua il sale e mettete da parte.

    Il TRUCCHETTO DELLA NONNA per capire quanto sale serviva per preparare l’acqua di salamoia era quello di immergere nell’acqua salata un uovo. Se l’uovo tendeva a salire a galla, l’acqua era perfetta, altrimenti si doveva aggiungere ancora altro sale. Per l’occasione, ho fatto la prova io per voi e ho pesato il tutto.

  2. Lavate le olive e togliete quelle con imperfezioni. Sistematele tutte dentro dei vasetti di vetro, con coperchio. Intervallandole con spicchi d’aglio spellati. Per una versione piccante, unite anche dei peperoncini freschi. Inoltre, aggiungete anche dei pezzettini di limone. Questo è un secondo TRUCCO DELLA NONNA per far restare chiare le olive e non farle scurire troppo.

  3. Al termine, riempite i vasetti con il liquido preparato in precedenza.

    Chiudete i barattoli delle OLIVE IN SALAMOIA ALLA SICILIANA, con il proprio coperchio.

    Il giorno dopo, vedrete che si sarà formato dello spazio.

  4. A questo punto pressate le olive inserendo in superficie, una piccola ghirlanda  preparata con il finocchietto selvatico fresco. In questo modo, le olive in salamoia resteranno sempre immerse, nel loro liquido.

  5. Conservate le OLIVE IN SALAMOIA ALLA SICILIANA in dispensa e consumatele dopo circa 6 mesi. Vedrete che cambieranno aspetto e assaggiandole saranno dolci e leggermente salate.
    Una volta aperto il barattolo, prima di richiuderlo, sistemate sempre il finocchietto. Si mantengono anche per diversi anni.

SEGUIMI:

SEGUIMI SU FACEBOOKe INSTAGRAM e ISCRIVITI ALLE MIE NOTIFICHE per ricevere la ricetta del giorno Gratis!
Se vuoi ricevere le mie ricette su FACEBOOK iscriviti alla mia NEWSLETTER QUI

Lascia un Commento

Commenti

Precedente Biscotti alle mele - Dolci morbidi e veloci Successivo Biscotti Parigini Siciliani - Ricetta anche Bimby

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.