Marmellata di arance – Anche Bimby

La MARMELLATA DI ARANCE  è una conserva dolce, perfetta da usare spalmata o come ripieno per crostate, biscotti o torte. Ma è altrettanto sfiziosa se servita con formaggi a pasta dura o molle, per esempio, io l’adoro con la ricotta. Una ricetta da preparare per conservare, in dispensa, tutto il buono dei nostri agrumi. La marmellata di arance viene preparata utilizzando tutto il frutto: scorza e polpa. Io, preferisco aromatizzarla al limone, ma non è essenziale, quindi, potete anche non aggiungerlo nella preparazione, ma vi assicuro che non si sente. Volendo potete usare della cannella o un pizzico di peperoncino. Preparazione con e senza Bimby.

  • Difficoltà:Molto Bassa
  • Preparazione:10 minuti
  • Cottura:1 ora
  • Porzioni:4 vasetti
  • Costo:Molto Basso

Ingredienti

MARMELLATA DI ARANCE

  • 1 kg Arance
  • 750 g Zucchero
  • 1 limone

Preparazione

PROCEDIMENTO TRADIZIONALE

  1. Lavate il limone e le arance, asciugateli con un cannovaccio e con un pelapatate togliete la scorza.
    Adesso, con l’aiuto di un coltello, tagliate le scorze a filetti o a cubetti,
  2. Portate ad ebollizione 250 ml di acqua in una pentola e poi, immergetevi le scorze degli agrumi. Fatele cuocere per 10 m.
    Al termine, scolate le scorze e rinnovate l’acqua nella casseruola ( 250ml), portate di nuovo ad ebollizione e cuocetele di nuovo per 3-4m. Scolatele e mettetele da parte.
  3. Adesso, pelate a vivo tutte le arance ( togliete la parte bianca) e tagliate la polpa a cubetti  ( fate attenzione a raccogliere il succo che perderanno).
    Versate in una casseruola 400 ml di acqua, unite lo zucchero e fatelo sciogliere a fiamma bassa, poi unite le scorze, la polpa e il succo.
  4. Fate cuocere, la marmellata di arance, per circa 1 ora. Dopo, verificate la cottura della marmellata: fatene cadere un pochettino su un piattino freddo di freezer. Fatela raffreddare. Se toccandola con un dito, si rapprende, è pronta.  Se dovesse risultare ancora liquida, fatela cuocere ancora.

  5. Quando è pronta, frullatela con un mixer ad immersione, fino ad ottenere la consistenza desiderata ( pezzi più o meno grossi della scorza) .Versate la marmellata di arance dentro dei barattoli di vetro, precedentemente sterilizzati. Chiudeteli con il coperchio e fateli raffreddare a testa in giu. In questo modo si formerà il sottovuoto naturale.

    Conservate la marmellata di arance in dispensa e una volta aperto il barattolo mettetelo in frigorifero e consumatelo entro 1 mese.

PROCEDIMENTO BIMBY:

  1. Prelevate la scorza del limone, aiutandovi con un pelapatate. Tagliatela a pezzettini e inseritela nel boccale.

    Adesso, lavate le arance, eliminate le estremità, tagliatele a metà e poi a fettine sottili. Al termine, aggiungetele alla scorza limone, nel boccale del Bimby.

  2. Versate lo zucchero e cuocete il tutto, con il cestello al posto del misurino sul coperchio, per evitare gli schizzi, per 40 minuti / 100° / antiorario/ vel.1

  3. Successivamente continuate la cottura per altri 15 minuti / Varoma  / vel. 1 

    Adesso, verificate la cottura della marmellata di arance: fatene cadere un pochettino su un piattino freddo di freezer. Fatela raffreddare. Se toccandola con un dito, si rapprende, è pronta.  Se dovesse risultare ancora liquida, fatela cuocere  qualche minuto.

  4. Al termine, potete frullarla ( vel 8) un pochino fino ad ottenere la consistenza desiderata ( con scorze o meno), dopo invasatela dentro dei barattoli di vetro, chiudeteli con un coperchio e fateli raffreddare a testa in giù. In questo modo, si formerà il sottovuoto naturale.

  1. Conservate la marmellata di arance in dispensa e una volta aperto il barattolo mettetelo in frigorifero e consumatelo entro 1 mese.

I miei consigli:

Volendo, potete eliminare la scorza del limone e realizzarla interamente con le arance.

Potete aromatizzare la marmellata di arance con cannella o peperoncino.

Per la ricetta della MARMELLATA DI CLEMENTINE clicca QUI o
per quella di KUMQUAT clicca QUI

SEGUIMI SU FACEBOOK

Lascia un Commento

Commenti

Precedente Pollo con zucca e patate - Cotto al forno Successivo Pasta e broccoli alla Siciliana - Pinoli e mollica tostata

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.