Crea sito

Calamarata con totani e pomodorini

La Calamarata con totani e pomodorini è un primo piatto di mare raffinato e gustoso ma al tempo stesso semplice da preparare, adatto ad ogni occasione.

Non è un caso se abbiamo di nuovo (dopo la Calamarata con broccoletti e moscardini) utilizzato questo formato di pasta : per i primi piatti di pesce è davvero l’ideale! Certo, come vi indichiamo più dettagliatamente in fondo all’articolo, potete sostituirlo anche con altri tipi di pasta, ma se ne avete un pacco a disposizione non fatevi scappare questa ricetta!

Il condimento è molto semplice e veloce da realizzare: totani saltati con aglio, capperi e pomodorini e insaporiti con una panure molto particolare preparata con pangrattato e pecorino. Un accostamento di sapori che potrebbe sembrare improbabile ma che invece dovete assolutamente provare per quanto è buono!

Calamarata con totani e pomodorini
  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 20 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • 400 g Calamarata
  • 400 g Totani
  • 300 g Pomodorini
  • 1 spicchio Aglio
  • 1 cucchiaio Capperi
  • 2 cucchiai Pecorino grattugiato
  • 50 ml Vino bianco secco
  • 70 g Pangrattato
  • 1 ciuffo Prezzemolo
  • 4 cucchiai Olio extravergine d'oliva
  • Sale
  • Pepe

Preparazione

  1. Calamarata con totani e pomodorini

    Preparate la Calamarata con totani e pomodorini innanzitutto pulendo i totani e lasciando la sacca intera con le sue alette

  2. Sbucciate lo spicchio d’aglio e tritatelo insieme ai capperi.

  3. Fateli soffriggere in una padella con l’olio, poi unite i totani e lasciateli rosolare per qualche minuto.

  4. Sfumate con il vino bianco e, quando sarà evaporato, unite i pomodorini. Regolate di sale e pepe e proseguite la cottura per una decina di minuti circa.

  5. Nel frattempo lessate la pasta in abbondante acqua salata e scolatela al dente conservando un po’ della sua acqua di cottura.

  6. Versate la calamarata nella padella con il sugo di totani e pomodorini, aggiungete un mestolo dell’acqua della pasta e cuocete mescolando e amalgamando bene il tutto.

  7. Mescolate in una ciotola il pangrattato con il pecorino e cospargete con questa panure la pasta.

  8. Servite la Calamarata con totani e pomodorini ben calda, cospargendola con abbondante prezzemolo fresco tritato.

Simo e Cicci consigliano

  • L’ideale è consumare subito la Calamarata con totani e pomodorini, o al massimo conservarla in frigo per non più di un giorno.
  • Per una nota piccante potete aggiungere del peperoncino fresco.
  • Potete utilizzare altri formati di pasta come paccheri o anche penne o fusilli.

Da provare anche:

Se volete rimanere aggiornati sulle nostre ricette mettete mi piace alla nostra pagina Facebook e seguiteci su Instagram!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.