Crea sito

Cassatelle di Pasqua

cassatelleIngredienti per 6 persone

Per la pasta:500 grammi di farina di grano duro
un pizzico di sale
½ bicchiere d’olio
100 grammi di strutto
½ bicchiere di marsala secco

Per il ripieno con la ricotta:
1 kg di ricotta vaccina
250 grammi di zucchero
qualche pizzico di cannella in polvere
2 uova Cioccolato fondente a scaglie o grattugiato a piacere
1 uovo battuto per spennellare

Preparazione

Mettete la farina a fontana al centro mettete le due uova, lo strutto e l’olio d’oliva, facilitandovi con poca acqua tiepida ed il ½ bicchiere di marsala, create un impasto molto sodo, ora  schiacciate e lavoratelo bene con le mani , ravvolgendolo su se stesso; infine create una palla e lasciatela riposare per almeno due ore. Tirate la pasta ottenendo una sfoglia dello spessore di circa 2 millimetri. Ricavatene 12 cerchi di circa 15 centimetri di diametro.

Spennellate il bordo con l’uovo per un centimetro, perché possa attaccarsi e quindi, pizzicandolo tra pollice ed indice, a spazi di un paio di cassatelle di 2 centimetri, lo rialzerete parallelamente al piano di un buon centimetro, in modo da ottenere da ogni disco una sorta di cestino che deve sembrare ad una ciotola.
Ora preparate la farcia:
A parte, mischiate con la frusta elettrica la ricotta fino a renderla finemente compatta, quindi unite lo zucchero, ma prima di aver raggiunto la dose, assaggiatela: la ricotta deve acquistare sapidità, ma non troppo dolce sapore dolce. Aggiungete la cannella in polvere ed infine unite le uova e se volete il cioccolato fondente grattugiato.

Distribuite il ripieno nei 12 ciotole di pasta e non preoccupatevi se sembreranno troppo colmi non fuoriusciranno in cottura. Infornate su una placca foderata di carta da forno a 180° per circa 25 minuti. Segno caratteristico di cottura è che le cassatelle siano ben dorate e con qualche ampia macchia marrone chiaro sulla superficie del ripieno (non allarmatevi non è bruciata!).

A questo punto, tiratele fuori dal forno e spennellate le cassatelle con l’uovo battuto. Rimettete in forno giusto il tempo che l’uovo unisca lucidità al dolce. Lasciate raffreddare, per poi conservarle in luogo fresco e asciutto. Consumatele fredde.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.