Impasto per pizza con semola rimacinata

Con questa ricetta otterrete un’ottimo impasto per pizza con semola rimacinata. Potete poi stenderlo e condirlo con gli ingredienti che preferite per preparare a casa la pizza, il piatto tipico più irresistibile.

Impasto per pizza con semola rimacinata
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    30 minuti + lievitazione circa 2 ore
  • Porzioni:
    circa 800 g di impasto
  • Costo:
    Molto Basso

Ingredienti

  • Semola di grano duro rimacinata 250 g
  • Farina 00 250 g
  • Lievito di birra fresco (1/2 cubetto) 12,5 g
  • Olio extravergine d’oliva 6 cucchiai
  • Sale 7 g
  • Zucchero 5 g
  • Acqua 300 ml circa

Preparazione

  1. Come preparare l’Impasto per pizza con semola rimacinata

    Sbriciolate il lievito in una ciotola e diluitelo con circa 50 ml di acqua tiepida. Unite lo zucchero e un po’ di farina 00 per ottenere un composto fluido e omogeneo. Coprite la ciotola con un foglio di pellicola e lasciate riposare il composto per 20 – 30 minuti (otterrete un composto schiumoso).

  2. Mettete in una ciotola capiente la farina 00 rimasta e la semola rimacinata, fate la fontana, mettete al centro l’olio, un po’ di acqua tiepida e il composto lievitato; amalgamate bene il tutto poi aggiungete il sale. Lavorate per qualche minuto, aggiungendo altra acqua, poca per volta, poi versate l’impasto sulla spianatoia infarinata e impastate energicamente fino a ottenere un impasto liscio e omogeneo; formate una palla, mettetela in una ciotola capiente unta d’olio, copritela, mettetela in un luogo al riparo da correnti d’aria (per esempio dentro il forno spento) e fatela lievitare fino a quando si sarà raddoppiata di volume.

  3. Adesso il vostro impasto per pizza con semola rimacinata è pronto per essere utilizzato.

  4. Per fare una buona pizza fate così:

    versate l’impasto sulla spianatoia, schiacciatelo con le nocche delle mani per fare uscire l’aria poi stendetelo con il mattarello a 1 cm di spessore.

    Sistematelo nella placca del forno unta d’olio, creando un po’ di spessore nei bordi.

  5. A questo punto ci sono due alternative: se preferite una pizza sottile e croccante conditela con il pomodoro e infornatela subito; se la preferite morbida e un po’ più alta, lasciatela lievitare per circa 30 minuti e poi distribuitevi sulla superficie il pomodoro. In entrambi i casi va infornata nella parte bassa del forno (forno già caldo a 230°C) per circa 15 minuti. Distribuite poi sulla pizza gli ingredienti che preferite e infornate, questa volta nella parte centrale del forno, per altri 10 minuti circa. Se avete messo la mozzarella attendete che si sciolga.

    Sfornate e servite la pizza ben calda.

Note

La dose dell’acqua è indicativa e può cambiare in base al tipo di farina. Ho anche notato che se si utilizza la planetaria l’impasto assorbe più acqua.

Per non perdere nessuna ricetta puoi seguirmi su 

facebook – YouTube – Pinterest – Instagram – Twitter

Torna alla HOME

Precedente Vin brulè Successivo Brodo di tacchino