Crea sito

SPAGHETTI CON PORRO PROSCIUTTO SAN DANIELE E NOCCIOLE

Print Friendly, PDF & Email


Gli spaghetti con porro prosciutto San Daniele e nocciole sono un primo piatto davvero gustoso e anche molto bello da portare in tavola. Infatti la presenza del prosciutto San Daniele grazie alla sua dolcezza non rende assolutamente il piatto sapido, ma anzi gli dona quel tocco di sapore senza esagerare troppo. Il suo gusto poi si lega alla perfezione con quello del porro che cotto diventa quasi una crema che avvolgerà gli spaghetti. Per essere perfetto a questo piatto serviva una nota croccante, proprio per questo ho aggiunto delle nocciole spezzate grossolanamente per ottenere ciò che volevo. Naturalmente oltre alla croccantezza danno sapore, e si legano bene con la dolcezza del San Daniele e del porro.
Provatelo perchè è un piatto semplicissimo che vi farà fare bella figura con i vostri ospiti, sia perchè buonissimo sia perchè sarà anche bello da vedere.

Il Prosciutto San Daniele è un’eccellenza italiana, dal 1996 è stato riconosciuto dall’Unione Europea come prodotto italiano di Denominazione di Origine Protetta (DOP). Vengono quindi tutelati sia la zona d’origine che l’unicità delle sue tecniche di produzione.
Il San Daniele è fatto solo di carne di maiale di qualità, di sale marino e dell’aria della sua zona di produzione ossia di San Daniele del Friuli. Nessun additivo nè conservante! Grazie ai venti freddi provenienti dalle Alpi Carniche e alle brezze dell’Adriatico solo qui si crea quel clima perfetto per la stagionatura dei prosciutti. E solo dopo almeno 13 mesi dall’inizio della lavorazione se i prosciutti corrispondono ai requisiti richiesti dal Disciplinare di Produzione verranno marchiati a fuoco imprimendo il marchio del consorzio, simbolo di certificazione e garanzia.
Se desiderate saperne di più su questa DOP vi invito a visionare il sito del Consorzio.

Naturalmente il Consorzio è fatto da un insieme di produttori di prosciutto san Daniele che sono stati certificati come tali e che seguono tutti i criteri indicati dal Disciplinare.
Uno di questi è il Prosciuttificio Prolongo, situato nel cuore di questo territorio ben delimitato di San Daniele del Friuli.

Il Prosciuttificio Prolongo è un’azienda familiare nata nel 1957, il fondatore Giovanni Prolongo è tra l’altro uno di coloro che ebbero l’idea di fondare il Consorzio del prosciutto San Daniele in modo da tutelare questa eccellenza. Oggi l’azienda è portata avanti da Alessio e Arianna, i nipoti di Giovanni che con amore e dedizione portano avanti le tradizioni di famiglia… i loro prosciutti sono fatti come una volta: produzione limitata per garantire la qualità, lavorazione artigianale, stagionatura in base ai ritmi della natura grazie alle brezze di mare e di montagna. Un prosciutto profumato e dal gusto unico, caratteristiche che si sono perse nei prodotti ottenuti tramite le stagionature industriali. Oltre ad essere un lavoro artigianale il loro è anche unico in quanto questa è l’ultima azienda ad effettuare in maniera così integralista la stagionatura naturale dei prosciutti: dopo 3 – 4 mesi di stagionatura i prosciutti vengono trasferiti dalle celle a temperatura controllata ai saloni dove le finestre vengono aperte o chiuse a secondo delle stagioni.
E’ possibile toccare con mano tutto questo in quanto l’azienda propone delle visite guidate, dei veri e propri tour guidati in cui assaporare e vivere la magia del prosciutto San Daniele. Sulla home del sito aziendale trovate proprio il form per prenotarvi e vivere un’esperienza unica.
Inoltre potrete trovare nel loro SHOP tutti i prodotti disponibili ricevendoli direttamente a casa. Ottimi anche come idea regalo. Se avete dubbi lo staff sarà sempre disponibile per un consiglio o per darvi una mano nella scelta. Potrete trovare anche un prodotto unico: la scatola “vintage” di prosciutto crudo affettato, semplicemente detta la schiscetta dell’emigrante. Curiosi di sapere perchè? Cliccate qui e lo scoprirete….

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 320 gdi spaghetti
  • 2agli porro medio-piccoli
  • 150 gprosciutto San Daniele (ritagli o a cubetti)
  • 30 gdi nocciole intere
  • 100 mldi latte
  • q.b.di olio extravergine d’oliva
  • q.b.di sale
  • q.b.pepe

Strumenti

  • 1 Casseruola
  • 1 Pentola
  • 1 Tagliere

Preparazione degli spaghetti con porro prosciutto San Daniele e nocciole

Pulite il porro eliminando le foglie esterne dure e la barba, poi tagliatelo a metà nel senso della lunghezza e lavatelo molto bene sotto acqua corrente per eliminare eventuale terra.
Successivamente tagliatelo a fettine sottili.

Trasferite il porro tagliato in una casseruola ampia con un filo di olio di oliva e fatelo appassire. Appena vedete che tende a scurirsi in alcuni punti aggiungete poca acqua in modo da farlo cuocere ma senza bruciare. Aggiungete poca acqua alla volta fino a che non sarà cotto, serviranno circa 10 minuti di cottura.

Nel frattempo tagliate il prosciutto San Daniele a cubetti (fatevi tagliare la quantità necessaria in una o due fette alte circa mezzo centimetro in modo da poterlo poi tagliare a cubetti oppure utilizzate i ritagli di prosciutto).

Quando il porro è cotto fatelo asciugare, non deve essere brodoso, poi unite il prosciutto e fatelo rosolare leggermente (se il porro non è asciutto il prosciutto non potrà rosolare).

Appena il prosciutto è pronto regolate di sale e di pepe, poi aggiungete il latte, mescolate e come il sugo riprende il bollore spegnetelo.

Cuocete gli spaghetti in abbondante acqua salata. Cuoceteli al dente, poi scolateli tenendo da parte poca acqua di cottura.

Nel frattempo che la pasta cuoce mettete le nocciole intere sul tagliere e con un coltello tritatele grossolanamente.

Versate gli spaghetti all’interno della casseruola dove avete preparato il condimento ed amalgamate il tutto a fiamma bassa in modo da condirli bene, se fossero troppo asciutti aggiungete poca acqua di cottura della pasta.
Dividete gli spaghetti nei piatti da portata e cospargeteli con le nocciole tritate prima di portarli in tavola.
Serviteli caldi con una spolverata di parmigiano grattugiato a piacere.
  1. Per realizzare questo piatto ho utilizzato i ritagli di prosciutto San Daniele azienda Prosciuscittificio Prolongo

    SEGUIMI ANCHE SUI SOCIAL PER RIMANERE AGGIORNATO SULLE ULTIME NOVITA’

    – clicca mi piace sulla PAGINA FACEBOOK

    – seguimi su INSTAGRAM

    – seguimi su PINTEREST 

    – iscriviti al canale YOUTUBE per vedere tutti i video

    Per tornare alla HOME clicca QUI

    Per altre RICETTE DI PRIMI clicca QUI

5,0 / 5
Grazie per aver votato!
Share this nice post:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.