CESTINO DI PANE PER SALUMI

Print Friendly, PDF & Email
 
Il cestino di pane per salumi è un’idea troppo carina e simpatica da preparare per abbellire le nostre tavole. Alla base vi è l’impasto del pane semplice e comune, ma quello che lo rende particolare è l’intreccio usato per prepararlo. Dopo averlo preparato viene utilizzato come una sorta di vassoio per portare in tavola i salumi, i vostri ospiti rimarranno a bocca aperta!! E’ semplice da realizzare, non vi spaventate, sotto comunque vi metto le foto del passo passo per farvi capire tutti i passaggi! Perfetto per le tavole delle feste come Pasqua e Natale o per aperitivi e buffet. 
 
 
 
 
cestino di pane per salumi - nella cucina di laura
 
 
 
 
INGREDIENTI:
 
– 550 gr di farina 0
– 275 ml di acqua
– 150 gr di lievito madre rinfrescato  o 12 gr di lievito di birra
– 1 pizzico di zucchero
– 8 gr di sale
 
 
Nel vaso della planetaria (o in una ciotola) mettete l’acqua, il lievito e scioglietelo. Aggiungete poi la farina, lo zucchero e il sale. Con il gancio ad uncino lavorate bene il tutto fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo. Quando è pronto spolverate il piano di lavoro con della farina, rovesciatevi l’impasto e lavorate qualche minuto a mano.
 
Dividetelo in 4 porzioni da 180 gr ed in una da 150 gr e dategli la forma rotonda. Copritele con un canovaccio umido e lasciatele lievitare fino al raddoppio del volume, serviranno circa 4 – 6 ore con il lievito madre oppure 2 – 3 ore con il lievito di birra.
 
Quando la palline saranno lievitate potrete iniziare a formare il cestino.
Stendete le 4 parti più grandi dandogli una forma rotonda del diametro di 28 centimetri, sovrapponendole le une sulle altre e mettendole direttamente nella placca del forno. Rifilate un pò il bordo in modo da renderlo più preciso.  
 
Con una rotella da pizza incidete una croce centrale nel cerchio, senza arrivare ai bordi, lasciate un margine di 2 centimetri. Tagliate ancora una croce in modo da ottenere 8 spicchi. All’interno di ogni spicchio praticate un taglio senza arrivare alla punta e al bordo, dovrete creare come un asola.
 
 
 
cestino di pane per salumi - nella cucina di laura
 
 
 
 
Fate passare la punta di ogni spicchi attraverso l’asola, poi fatelo una seconda volta, otterrete un intreccio.
Rovesciate lo spicchio rivolgendolo verso l’esterno. Fate lo stesso con tutti gli spicchi. Stendete l’ultima pallina rimasta dandogli una dimensione di circa 22 – 24 centimetri, dovrà coprire il buco centrale del cestino. Adagiate il disco nel foro cercando di coprire fino ai bordi interni.
 
 
 
 
cestino di pane per salumi - nella cucina di laura
 
 
 
 
Lasciate lievitare il cestino fino al raddoppio del volume, circa 1 ora con il lievito madre, 30 minuti con il lievito di birra.
 
Una volta lievitato inumidite la superficie con dell’acqua utilizzando uno spruzzino e a piacere cospargetelo con semi di papavero o di sesamo.
 
Cuocetelo in forno preriscaldato a 200° per circa 20 – 25 minuti, controllate la cottura, dovrà risultare dorato.
 
Quando è cotto estraetelo dal forno e lasciatelo freddare su di una griglia.
Prima di portarlo in tavola riempite la parte centrale con salumi a piacere.
 
 
 
 
cestino di pane per salumi - nella cucina di laura
cestino di pane per salumi - nella cucina di laura
 
 
 
 
Seguimi anche su Facebook, clicca mi piace alla pagina e resteremo in contatto! Inoltre iscrivendovi al  canale YouTube  resterete aggiornati anche sulle nuove video ricette! Ci conto!! :)
 
 

Share this nice post:
Precedente HOT CROSS BUNS, PANINI DOLCI INGLESI TIPICI PASQUALI Successivo MINI COLOMBA DI PASQUA CON GOCCE DI CIOCCOLATO E LIEVITO MADRE

2 commenti su “CESTINO DI PANE PER SALUMI

  1. Mirella il said:

    Carissima Laura, oggi ho fatto il cestino dei salumi. Ero talmente fiera di me….dico ero perché, dopo tanto impegno e passione, la riuscita non è stata proprio come doveva essere. Ti chiedo: perché la parte centrale si è alzata formando delle bolle? Ho usato la temperatura come spiegato a 200′, ma 20-25 minuti per la cottura sono pochi. Ho dovuto aumentare usando il ventilato, altrimenti mi restava bianco! Per ultima cosa, forse ho sbagliato ad usare il lievito secco, perché il cestino non è lievitato molto….Comunque anche se non potrò mangiarlo, di sicuro farò un figurone nel presentare e servire i salumi! Ti invierò una foto. Grazie, è tanti auguri ancora di Buona Pasqua. 🙂 Ciao.

    • ciao Mirella 🙂 la parte centrale può aver fatto delle bolle per via della lievitazione, potrebbe essere che era tirato un pochino alto. per il forno le indicazioni sono sempre un pò indicative in quanto ognuno cuoce in maniera diversa. pensa che io e mia mamma abbiamo lo stesso comprato insieme quindi nche dello stesso anno il mio cuoce prima del suo, è una cosa davvero inspiegabile e io mi ci arrabbio perchè non lo capisco 🙁 il lievito secco non è uno sbaglio va benissimo, potrebbe solo volerci un pò di più a lievitare perchè si deve riattivare essendo disidratato. comunque sia sono sicura che il figurone è garantito i tuoi ospiti non se lo aspetteranno!!! aspetto la tua foto molto volentieri!!! un bacione grande e Buona Pasqua!!!!!!!! :*

Lascia un commento


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.