Crea sito

Scarola fritta con capperi e olive

Oggi voglio lasciarvi la ricetta della scarola fritta con capperi e olive.
Ricettina facile facile, bastano pochi e semplici ingredienti e porterete in tavola un contorno, o secondo piatto (dipende dalla quantita 😉 ) davvero gustoso.
Questa ricetta ho imparato a prepararla da mia mamma, fin da piccola l’ho mangiata così, quindi per me è una ricetta di famiglia. Mia mamma mi ha raccontato che si possono aggiungere anche le alici, ma lei l’ha sempre fatta senza e a me piace così.
Fatta con le scarole dell’orto di casa e con i capperi e le olive comprate giù (tutti gli anni quando l’estate vado a trovare i miei parenti, torno su sempre carica di tante cosine buone da mangiare, compresi capperi e olive), la scarola fritta viene davvero speciale. 🙂
A Napoli la fanno aggiungendo anche pinoli e uvetta, noi con i pinoli e l’uvetta ci facciamo le polpette di Carnevale, ma presto proverò anche la ricetta napoletana e vi farò sapere.
Per ora ecco la ricetta della mia mamma, ve l’ho già detto che mi piace tanto? Provatela anche voi e ditemi cosa ne pensate! 😉

Scarola fritta con capperi e olive

Scarola fritta con capperi e olive

Difficoltà: Bassissima
Tempo di preparazione: 10 minuti + 30 minuti di cottura

Ingredienti per 4 persone:
– 2 cespi di scarola;
– 3 cucchiai di olio extravergine di oliva;
– 1 spicchio d’aglio, io ho usato quello sott’olio (cliccate qui per la ricetta);
– 1 cucchiaio di capperi sotto sale;
– 2 cucchiai di olive nere col nocciolo;
– 1 peperoncino piccolo;
– sale fino q.b.

Preparazione:
Pulite la scarola dalle foglie esterne brutte, tagliate via per 2-3 centimetri il gambetto finale, dividetela in due parti per la lunghezza e lavatela nell’acqua tiepida per pulirla dal terreno.

In una padella antiaderente, bella capiente, fate scaldare i tre cucchiai di olio.
Sbucciate lo spicchio d’aglio, spaccatelo a metà e, quando l’olio sarà ben caldo, fatelo soffriggere leggermente insieme al peperoncino tritato.

A questo punto, aggiungete la scarola scolata nella padella e coprite col coperchio, perchè le goccioline di acqua a contatto con l’olio caldo fa contrasto e finireste per sporcare dappertutto, ma soprattutto, perchè così la scarola appassirà lentamente, rilasciando la sua acqua e non sarà del tutto fritta, ma resterà più leggera.

Quando la scarola si sarà appassita, togliete il coperchio e aggiungete i capperi (se sono troppo salati sciacquateli sotto l’acqua fredda) e le olive nere col nocciolo, mescolate e portate a cottura tenendo il fuoco basso.

Poco prima della fine della cottura assaggiate la scarola fritta con capperi e olive per vedere se è giusta di sale, altrimenti salate fino a che non sarà di vostro gradimento.

Servite la scarola fritta con capperi e olive ben calda e… Buon appetito! 😉

Scarola fritta con capperi e olive ricetta

Nota: Qualcuno preparara la scarola fritta con capperi e olive sbollentando la scarola prima di passarla in padella, ma così perde gran parte delle sue proprietà.

Se vi piacciono le mie ricette seguitemi anche su facebook: Carmencita da leccarsi le dita

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.