Pan di Spagna soffice e leggero

Particolarmente soffice e leggero, il pan di Spagna si usa come base per tante preparazioni di dolci.
Per la preparazione di questo pan di Spagna ci vogliono pochi e semplici ingredienti, ma bisogna lavorare l’impasto accuratamente per avere una consistenza particolarmente morbida e spugnosa della pasta.
Seguendo la ricetta passo passo, otterrete un pan di Spagna a regola d’arte! 😉

Pan di Spagna soffice e leggero

Pan di Spagna

Ingredienti:
– 60 gr di farina tipo 00;
– 60 gr di fecola di patate;
– 4 uova;
– 120 gr di zucchero;
– 8 gr di lievito in polvere vanigliato;
– 1 pizzico di sale

Occorrente:

– 1 terrina;
– 1 sbattitore elettrico;
– setaccio;
– 1 cucchiaio di legno;
– tortiera da 24 cm;
– 1 gratella

Preparazione:
Montate le uova con lo zucchero in una terrina con lo sbattitore elettrico, almeno per 15 minuti, fino ad ottenere un composto gonfio e spumoso.

Aggiungete, poco alla volta, setacciando la farina mescolata con la fecola di patate, il pizzico di sale e il lievito.
Mescolando accuratamente con un cucchiaio di legno, facendo attenzione a non far smontare l’impasto.
Consiglio: ( Usate il cucchiao di legno tenendo il dorso verso l’alto, il movimento del cucchiaio deve essere continuo e regolare e procedere dal basso verso l’alto ).

Una volta amalgamato il tutto, versate il composto in una tortiera foderata con carta da forno, o se preferite imburrata e infarinata e, mettete a cuocere nel forno già caldo a 180° C per 30 minuti circa ( dipende dal forno ).

Nel momento in cui la pasta apparirà gonfia, dorata e ben staccata dai bordi della tortiera, togliete il pan di Spagna dal forno, lasciate riposare qualche minuto e poi toglietelo dalla tortiera e passatelo su una gratella per lasciarlo raffreddare.

Ecco, il vostro pan di Spagna soffice è pronto per essere usato per i vostri dolci! 😉

Nota: Se lasciato intero e non farcito, ma spolverizzato con zucchero a velo, il pan di Spagna può essere servito come un’ ottima torta asciutta. Magari nell’ impasto, aggiungeteci la scorza di 1/2 limone grattuggiato per renderlo più aromatico.

Consiglio per la cottura:
Per non compromettere la lievitazione del pan di Spagna, non aprite mai lo sportello del forno durante la cottura, almeno nei primi 30 minuti.
Trascorso questo tempo, per verificare se lapasta è perfettamente cotta, introducete uno stuzzicadenti al centro del dolce, lasciatelo qualche secondo, poi sfilatelo e appoggiatelo sul dorso della mano. Se risulterà perfettamente asciutto, significa che la pasta è cotta al punto giusto.

Se vi piacciono le mie ricette seguitemi anche su facebook:     Carmencita da leccarsi le dita

Precedente 50 sfumature di... mela Succo di frutta alle mele Successivo Biscotti friabili canditi e spezie

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.