Crea sito

Olio alla lavanda

OLIO ALLA LAVANDA

E dopo tanti anni che avevo in mente di provarci, finalmente l’ho fatto e sono davvero soddisfatta. 🙂

Chi, come me, ama prepararsi in casa non solo confetture, liquori e sciroppi, ma sente proprio il bisogno di provare qualcosa per il proprio benessere, mi capirà perchè mi sono preparata in casa l’olio alla lavanda.

Quest’olio potete usarlo sia per il corpo che per condire, perchè, sempre sperimentando, non è cotto e non è stato esposto al sole, ma bensì è stato fatto tutto a freddo e al buio.

Ho usato l’olio di vinaccioli e i fiori di lavanda raccolti in montagna, due ingredienti ottimi sia in cucina che in cosmesi.

Facendo delle ricerche, ho trovato che per ottenere l’olio alla lavanda bisognava fare 1 parte di fiori e 4 parti olio, ma a mio modesto parere non è abbastanza intenso l’aroma di lavanda, così io ho modificato la mia ricetta secondo le mie preferenze.

Di seguito vi spiegherò come ottenere un olio aromatizzato, perfetto per condire le vostre insalate, verdure o carne per ottenere un olio dal profumo intenso e avvolgente, anche se lo usate per il corpo. 😉

Olio alla lavanda
  • Preparazione: 5 Minuti
  • Cottura: Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 100 ml
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • Olio di vinaccioli 100 ml
  • Fiori di lavanda (essiccati) 100 g

Preparazione

  1. Prendete un vasetto precedentemente sterilizzato, metteteci dentro i 100 g di fiori di lavanda e aggiungete l’olio di vinaccioli.

  2. Chiudete il vasetto con un coperchio a chiusura ermetica e mettetelo in un luogo buio e fresco.
    Lasciate riposare il tutto per circa 3 settimane, ma di tanto in tanto scuotete il vasetto per far si che tutti i fiori restino a contatto con l’olio rilasciando le loro proprietà.

  3. Trascorso il tempo necessario, potete filtrare l’olio con una garza e un colino.
    Strizzate bene i fiori ed imbottigliate l’olio in bottiglie asciutte.

  4. Se volete potete anche lasciare qualche fiore di lavanda nell’olio.

  5. Ecco, ora il vostro olio è pronto per essere consumato nelle vostre ricette o come prodotto per il vostro corpo, ma potrebbe essere anche una bella idea regalo, che sono sicura, sarà molto apprezzato. 😉

Note

1. L’olio alla lavanda va conservato in un luogo buio, fresco ed asciutto.

2. Se vi piace la lavanda, provate anche lo sciroppo alla lavanda, perfetto per dolci, bevande sia calde che fredde e sul gelato. 😉

3. Ci tengo molto a darvi questo piccolo, ma prezioso consiglio.
Io, per la preparazione dell’olio alla lavanda, ho preferito usare prodotti (ove possibile) sicuri della provenienza e/o provenienti da agricoltura biologica, perchè per una vita sana è sempre meglio essere prudenti e controllare la provenienza degli alimenti che consumiamo. 😉

Se vi piacciono le mie ricette seguitemi anche sui social! 🙂

FACEBOOK – INSTAGRAM – PINTEREST– TWITTER – YOUTUBE

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.