Crea sito

Confettura di melone e vaniglia

Dal profumo dolce e dal sapore intenso, ma delicato, la confettura di melone e vaniglia è ottima per guarnire torte, crostate, nel pane o sulle fette tostate e perchè no, provatela anche sul gelato.
Questo è il periodo giusto per farne scorta e consumarla anche nei periodi freddi, quando non è stagione di melone, ma si ha la nostalgia dell’estate. 🙂
Facilissima da preparare, non bisogna essere grandi chef. Quindi, anche se siete alle prime armi e adorate il melone, provateci e poi mi farete sapere se ho ragione! 😉

Confettura di melone e vaniglia

Confettura di melone e vaniglia

Oggi si celebra la Giornata Nazionale del Melone, evento promosso da Aifb.
L’ambasciatrice di oggi è Erica Zampieri del blog Saporiedissaporifood.

Difficoltà: Bassa
Tempo di preparazione: 10 minuti + 1 ora di riposo + 40 minuti di cottura

Ingredienti:
– 1 kg di melone sodo però maturo;
– 300 gr di zucchero;
– 1 bacca di vaniglia;
– 1 bicchiere di acqua

Preparazione:
Tagliate a metà il melone, con un cucchiaio pulitelo dai semini, tagliatelo a fette, sbucciatelo e fatelo a cubetti.

In un pentolino, versate l’acqua e i semini della bacca di vaniglia (dovete incidere la bacca ed estrarre i semini).
Portate a ebollizione e poi filtrate l’acqua dai semini di vaniglia (così resterà tutto l’aroma) e versatela sullo zucchero, mescolando bene per farlo sciogliere.

In una terrina mettete il melone a pezzi, versateci sopra lo sciroppo con lo zucchero e lasciate macerare il tutto per un’ora, mescolate con un cucchiaio di legno di tanto in tanto.

Mettete il tutto in una pentola e cuocete a fuoco basso per circa trenta minuti, mescolate ogni tanto per evitare che la confettura di melone e vaniglia si attacchi sul fondo della pentola.

Trascorsa l’ora, con il frullatore ad immersione frullate la confettura di melone e vaniglia, basteranno ancora dieci minuti di cottura e la confettura sarà pronta.

Per controllare la consistenza della confettura di melone e vaniglia, prendete un pò di confettura, mettetela in un piatto e inclinatelo.
Se la confettura scivolerà velocemente, allora deve cuocere ancora.
La confettura non deve essere nè troppo liquida, ma neanche troppo dura, una via di mezzo (almeno io la preferisco così 😉 )

A fine cottura versate il composto ancora bollente nei vasetti perfettamente asciutti e precedentemente sterilizzati.
Chiudeteli e capovolgeteli per creare il sottovuoto e copriteli con un panno per farli raffreddare lentamente. Lasciateli così fino a completo raffreddamento.

Confettura di melone e vaniglia ricetta

Se volete fare un’ulteriore sterilizzazione ecco come procedere:
In una pentola mettete i vasetti con la confettura di melone e vaniglia e, per non farli toccare tra loro e tenerli ben saldi, avvolgeteci intorno dei canovacci.

Riempite la pentola con acqua fredda, 5 centimetri sopra i vasetti, mettetela sul fuoco e portate a ebollizione.
Quando l’acqua bolle lasciate bollire per circa 20 minuti.
Tirate su i vasetti quando l’acqua si sarà raffreddata.

Nota: Questo trattamento serve a ridurre i microrganismi vitali che possono alterare il prodotto.

Consiglio: Lasciate riposare la confettura di melone e vaniglia una settimana prima di consumarla.
Conservatela in luogo buio, asciutto e aerato.

Se vi piacciono le mie ricette seguitemi anche su facebook: Carmencita da leccarsi le dita

Salva

Salva

Salva

6 Risposte a “Confettura di melone e vaniglia”

  1. Una ricetta classica che fa sempre la sua bella figura, un abbinamento con la vaniglia che è sicuramente da provare.
    Bravissima
    Grazie per aver partecipato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.