Confettura di fichi

Confettura di fichi

Anche quest’anno l’attesa è stata dura, ma sono riuscita a fare scorta di confettura di fichi raccolti dalle piante dei miei suoceri, quindi fichi di montagna. 🙂

Sono sempre dell’idea che le cose buone arrivano a chi sa attendere e anche se da me i fichi maturano quando da tante altre parti sono finiti, io attendo e mi godo il dolce momento.

Ora passiamo alla preparazione della confettura di fichi. Bastano pochi e semplici ingredienti per ottenere una confettura profumata e golosissima.
Prepararla e conservarla perfettamente in casa si può, venite a leggere come si fa. 😉

Confettura di fichi
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    20 minuti
  • Cottura:
    45 minuti
  • Porzioni:
    1,3 kg di confettura
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Fichi 1 kg
  • Zucchero 350 g
  • limone 1
  • Acqua 70 ml

Preparazione

  1. Lavate accuratamente il limone sotto l’acqua corrente fredda (l’acqua calda potrebbe far svanire il profumo intenso del limone) e spazzolate con una spazzolina (con le setole tipo spazzolino da denti) senza premere troppo per non rovinare la buccia del limone.
    Con il pelapatate sbucciate il limone facendo attenzione a non togliere anche la parte bianca e tenete le bucce da parte.

  2. In un pentolino, versate l’acqua e le bucce del limone.
    Portate a ebollizione e poi filtrate l’acqua dalle bucce del limone (così avrete tutto l’aroma) e versatela sullo zucchero, mescolando bene per farlo sciogliere.

  3. Lavate i fichi sotto l’acqua corrente, togliete il picciolo e tagliateli a pezzi.
    In una terrina mettete i fichi a pezzi, versateci sopra lo sciroppo con lo zucchero e lasciate macerare il tutto per circa 5-6 ore, mescolate con un cucchiaio di legno di tanto in tanto.

  4. Mettete il tutto in una pentola e cuocete a fuoco basso per circa 30 minuti, mescolate ogni tanto per evitare che la confettura di fichi si attacchi sul fondo della pentola.

  5. Trascorsi 30 minuti, con il frullatore ad immersione frullate la confettura di fichi, basteranno ancora 10-15 minuti di cottura e la confettura sarà pronta.

  6. Per controllare la consistenza della confettura di fichi, prendete un pò di confettura, mettetela in un piatto e inclinatelo.
    Se la confettura scivolerà velocemente, allora deve cuocere ancora.
    La confettura non deve essere ne troppo liquida, ma neanche troppo dura, una via di mezzo (almeno io la preferisco così 😉 )

  7. A fine cottura versate il composto ancora bollente nei vasetti perfettamente asciutti e precedentemente sterilizzati.
    Chiudeteli e capovolgeteli per creare il sottovuoto e copriteli con un panno per farli raffreddare lentamente. Lasciateli così fino a completo raffreddamento.

  8. Se volete fare un’ulteriore sterilizzazione ecco come procedere:
    In una pentola mettete i vasetti con la confettura di fichi e, per non farli toccare tra loro e tenerli ben saldi, avvolgeteci intorno dei canovacci.

  9. Riempite la pentola con acqua fredda, 5 centimetri sopra i vasetti, mettetela sul fuoco e portate a ebollizione.
    Quando l’acqua bolle lasciate bollire per circa 20 minuti.
    Tirate su i vasetti quando l’acqua si sarà raffreddata.

  10. Questo trattamento serve a ridurre i microrganismi vitali che possono alterare il prodotto.

Note

1. Lasciate riposare la confettura di fichi una settimana prima di consumarla.
Conservatela in luogo buio, asciutto e aerato.

2. Se conservata bene, dura circa 12 mesi. Una volta aperta, conservate la confettura in frigo.

3. Se volete, potete sostituire le bucce del limone con 3 cucchiai di limoncello.

4. Ci tengo molto a darvi questo piccolo, ma prezioso consiglio.
Io, per la preparazione della confettura di fichi, ho preferito usare prodotti (ove possibile) sicuri della provenienza e/o provenienti da agricoltura biologica, perchè per una vita sana è sempre meglio essere prudenti e controllare la provenienza degli alimenti che consumiamo.

Se vi piacciono le mie ricette seguitemi anche su facebook: Carmencita da leccarsi le dita

Precedente Risotto ai finferli Successivo Torta della nonna con gocce di cioccolato

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.