Limoncello di limoni biologici

Eccomi con un’altra chicca… il “Limoncello di limoni biologici“.
Io, in generale amo i prodotti biologici e genuini, in verità ho anche la fortuna di avere genitori, suoceri e nonni che hanno tutti il loro orticello e alberi da frutta. Per questo, per le mie ricette uso solo ed esclusivamente prodotti non trattati. I miei, hanno delle piante di limonifavolose ( per la precisione due ), ma fanno tanti di quei limoni e così belli e succulenti, che al solo pensiero mi viene l’acquolina in bocca!
Quindi, per questa ricetta di Limoncello di limoni biologici ( che me l’ha insegnata la mia mamma ), ho usato solo limoni naturali e non trattati. E posso assicurarvi che profumo e sapore sono speciali, a differenza di quelli cresciuti a base di prodotti chimici. Perciò anche il risultato sarà migliore e potrete così gustarvi un prodotto… Naturale. 🙂

Limoncello di limoni biologici

Limoncello di limoni biologici

 

 

 

 

Ingredienti:

– 1 lt alcol etilico 95°
– 8 limoni medi biologici
– 1 lt d’ acqua
– 600 gr di zucchero

Preparazione:

Lavate accuratamente i limoni sotto acqua corrente fredda ( l’acqua calda potrebbe far svanire il profumo intenso del limone) e spazzolate con una spazzolina ( con le setole tipo spazzolino da denti ) senza premere troppo per non rovinare la buccia del limone. Sbucciate i limoni facendo attenzione di non togliere anche la parte bianca. In un vaso di vetro a chiusura ermetica ponete le bucce dei limoni e aggiungete l’alcol. Lasciate riposare il tutto in luogo buio e asciutto per un mese. Di tanto in tanto mescolate il vasetto agitandolo energicamente. Trascorso un mese l’alcol avrà assunto un colore giallo paglierino. In una pentola portate ad ebollizione l’acqua con lo zucchero e poi lasciate raffreddare. Aggiungere lo sciroppo all’alcol con le bucce e mescolare con un cucchiaio di legno. Successivamente filtrare il tutto con un colino e imbottigliare.

Consiglio:
Lasciare riposare il tutto almeno 40 giorni.
Conservare il prodotto in luogo buio asciutto e ben aerato.

Se vi piacciono le mie ricette seguitemi anche su facebook: Carmencita da leccarsi le dita

Precedente Festival del Franciacorta... le bollicine Successivo Il Miele e le sue proprietà

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.