Paccheri con trippa alla marinara con stracciatella.

Paccheri con trippa alla marinara con stracciatella.

Il palato a volte e ingannevole ciò che ti piace non sempre e in linea con i gusti altrui.

Cosi noi appassionati di cucina cerchiamo di consigliare dei piatti che possono essere adattabilissimi secondo i propri gusti. Le cotture lunga e lente ormai sono state bandite per quasi tutti i piatti della tradizione napoletana, resiste ancora il ragù e la Genovese, i capisaldi della cucina napoletana, poi a seguire tanti altri piatti e dolci conosciutissimi in tutto il mondo.

E martedi e la trippa da noi e una istituzione, oggi l’ho voluta fare con la pasta e un sughetto alla marina dove ho insaporito la trippa precedentemente cotta, in ultimo ho aggiunto la stracciatella, un tocco forse inusuale ma che mi ha sorpreso moltissimo.

Buon Appetito.

Paccheri con trippa alla marinara con stracciatella.
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura35 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàTutte le stagioni

Ingredienti

350 g di paccheri di Gragnano
400 g di pomodori pelati San Marzano
150 g di stracciatella
600 g di trippa precotta
aromi vari (basilico, origano e pepe)
2 spicchi d’aglio
4 cucchiai da tavola di olio di oliva
q.b. di sale

Strumenti

Passaggi

Paccheri con trippa alla marinara con stracciatella.

Inizio preparando la trippa precotta tagliandola a listarelle (01). In una padella aggiungo due cucchiai d’olio e faccio cuocere un po la trippa con del rosmarino e salvia (02). In una ciotola verso i pelati che schiaccio con le mani (03).

Paccheri con trippa alla marinara con stracciatella.

Continuo schiacciando l’aglio e lo lascio insaporire in una padella capiente con il restante olio (04), fatto imbiondire l’aglio verso i pelaqti con dell’origano (05) e dopo qualche minuto di cottura unisco anche la trippa (06).

Paccheri con trippa alla marinara con stracciatella.

L’acqua bolle ed e pronta a ricevere i paccheri (07), una volta cotti li unisco alla salsa marinara con del basilico e li mescolo bene (08), spegniamo la fiamma e aggiungiamo la stracciatella sulla pasta ancora calda e serviamola con delle foglie di basilico (09).

E anche piatto meriterebbe piu di una menzione mà siamo consapevoli che quello che piace a noi si scontra con altri palati. Buon Appetito e alla prossima ricetta.

Vi e piaciuta la mia ricetta? Allora perchè non iscriversi alla mia pagina Facebook “cucina tradizionale napoletana“. Oltre alle ricette di chiaro marchio napoletano c’è spazio anche per la cucina internazionale

E sempre bene dare una sbollentata alla trippa anche se precotta.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.