Trippa ricetta calabrese della mamma

La Trippa ricetta calabrese della mamma è un secondo piatto molto saporito, gustoso e nutriente, ma non è un alimento grasso, se cucinata leggera ha poche calorie.
La trippa fa parte del cosiddetto quinto quarto, è una frattaglia molto economica, usata in gastronomia e ricavata dalle diverse parti dello stomaco del bovino.
La trippa costituisce un alimento tradizionale di molte regioni d’Italia, in particolare della cucina romana, toscana e milanese, viene tagliata a strisce e quindi cotta in modi diversi.
Oggi vi propongo la ricetta che preparava sempre la mia mamma, ricordo ancora il profumo invitante, in realtà da piccola non mi piaceva tanto quella parte un pò molliccia e gelatinosa e mangiavo sempre il sugo col pane, col tempo ho imparato ad apprezzare e gustare anche questa pietanza. Allora ricordo che si comprava sporca e si doveva pulire bene in casa, il colore era sul grigio sporco, oggi invece la vendono già pulita, e questo facilita un pò, ma se è troppo bianca vuol dire che è stata trattata troppo e non dà buoni risultati in cottura.
La ricetta è semplice ma richiede una lunga cottura e per un buon risultato ci vuole una buona trippa, per questo fatevi consigliare dal vostro macellaio di fiducia, bastano pochi ingredienti freschi di qualità e un buon olio extravergine di oliva e se amate il piccante abbondante peperoncino.
L’olio extravergine d’oliva come l’olio Frantoio Oleario Bitontino Minenna di buona qualità è un grasso super salutare che conserva i suoi benefici anche dopo la cottura.
Per acquistare l’olio dell’azienda Minenna cliccate qui trovate tutte le informazioni.

Trippa ricetta calabrese della mamma

Trippa ricetta calabrese della mamma

  • Ingredienti per 2 persone:
  • 500 gr. di trippa già pulita
  • 300 gr. di polpa di pomodoro
  • olio e.v.o. q.b. FrantoiolearioMinenna
  • 1/2 cipolla
  • 1 gambo di sedano
  • 1 rametto di prezzemolo
  • 2 foglie di basilico
  • 1 foglia di alloro
  • semi di finocchio o finocchietto fresco
  • 2 peperoncini
  • sale q.b.
  • vino bianco q.b.

Procedimento:

Lavate bene la trippa sotto l’acqua corrente poi tagliatela a piccole strisce.

Sbucciate la cipolla, lavate bene gli aromi e tritateli, tranne i peperoncini.

In una padella profonda versate la trippa un pò di acqua e vino bianco, portate a bollore per qualche minuto, sfumate il tutto e poi buttate l’acqua.

Aggiungete dell’olio e.v.o. rosolate e imbiondite con la cipolla tritata il tutto, per alcuni minuti.
Versate gli aromi tritati, i peperoncini per intero, rosolate ancora,  poi aggiungete la polpa di pomodoro, salate e rosolate ancora per pochi minuti.

Versate e coprite con abbondante acqua, fate cucinare a fuoco lento per circa 3 ore, mescolando di tanto in tanto. Tenete da parte dell’acqua calda già pronta se serve da aggiungere in caso si restringa prima il sugo.

Trippa ricetta calabrese della mamma

 

Trippa calabrese

 

Trascorse le 3 ore la trippa risulta ben cotta e bene amalgamata di odori e sapori.

La trippa ricetta calabrese della mamma va servita calda, se avanza conservate il frigo e riscaldate al momento del bisogno.

Se ti è piaciuta la ricetta condividila sul tuo profilo ed invita anche i tuoi amici a visitare il mio blog  😉
Se vuoi  ricevere le mie ricette iscriviti alla mia Newsletter è gratuita, riceverai tramite mail ogni ricetta pubblicata.

Visita  anche la mia pagina Anna e la sua cucina su facebook per rimanere sempre aggiornati.

Precedente Biscotti al farro e frutta secca Successivo Pasta patate e broccoli al forno

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.