Macine del Mulino Bianco fatte in casa

Print Friendly, PDF & Email

Macine del Mulino Bianco fatte in casaMacine del Mulino Bianco fatte in casa, dopo i girotondi eccoci con un altra proposta di riproduzioni di biscotti industriali, questa volta con un frollino a cui siamo entrambi molto legati perché spesso presente nelle merende della nostra infanzia.

Semplici biscotti alla panna, ideali a colazione inzuppati nel latte, ma ottimi anche dopo pasto assieme al caffè oppure a merenda con il tè.

Ricetta facile e veloce per ricreare in casa questi classici biscotti con ingredienti sani e genuini.

Ingredienti per circa 70 biscotti:

  • 500 g di farina 00
  • 200 g di burro
  • 150 g di zucchero a velo
  • 50 g di fecola di patate
  • 50 g di panna (circa 5 cucchiai)
  • 1 uovo
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • un pizzico di sale
  • aroma di vaniglia o vanillina

Preparazione delle Macine:

Preparazione casalinga delle Macine del Mulino BiancoIn un bicchiere mescolare una decina di gocce dell’aroma assieme alla panna.
Impastare tutti gli ingredienti fino a ottenere un composto omogeneo.
Formare una palla, ricoprirla con la pellicola trasparente e riporre in frigorifero per almeno mezz’ora.

Macine del Mulino Bianco fatte in casaStendere tra due fogli di carta da forno una sfoglia spessa circa 7 mm e tagliare i biscotti con forma circolare, se non disponete di uno stampino adatto potete utilizzare un bicchiere o qualsiasi altro attrezzo della giusta dimensione. Noi abbiamo utilizzato un coppapasta circolare per la sagoma, e un beccuccio della sac à poche per il foro interno.

Disporre i biscotti in una teglia sulla carta da forno e infornare a 180 °C per 10/15 minuti.

Sfornare i frollini di pasta frolla e lasciarli raffreddare completamente su una gratella.

Potete conservare le Macine fatte in casa in una scatola di latta per due settimane.

Fonti:

Ricetta tratta dalla pagina delle Macine sul sito del Mulino Bianco.


Ricette simili che potrebbero piacerti:


16 thoughts on “Macine del Mulino Bianco fatte in casa

  1. li ho fatti (appena un po’ diversi) e sono venuti bene, per i miei gusti sanno un po’ troppo di burro, la prossima volta voglio provare a mettere metà burro metà olio, una domanda (per curiosità): a cosa serve raffreddare l’impasto in frigo?
    grazie!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*