Pizza alle cipolle di Tropea e olive taggiasche

Print Friendly, PDF & Email

Pizza alle cipolle rosse di Tropea e olive taggiascheEcco a voi la nostra pizza con pasta madre alle cipolle rosse di Tropea e olive taggiasche.

Questa è la prima pizza che facciamo utilizzando la nostra pasta madre, e il risultato è stato davvero incoraggiante.
La pasta all’interno si presenta molto soffice e il cornicione rimane bello croccante.
Per la farcitura abbiamo utilizzato delle cipolle rosse di Tropea e delle olive taggiasche prodotte da Ranise, azienda a conduzione famigliare situata a Dolcedo, un piccolo e antico borgo in provincia di Imperia.

Le loro olive vengono accuratamente selezionate e messe in salamoia seguendo l’antica ricetta a base di acqua, sale e erbe aromatiche che conferiscono a esse un aroma inconfondibile. Anche per l’olio ci siamo affidati a Ranise, il loro extravergine di oliva, è ottenuto con gli antichi metodi frantoiani della prima spremitura a freddo di olive selezionate di varietà taggiasca.

Ingredienti per la pizza:

  • Farina tipo 1 Molino Ronci, semintegrale di grano tenero italiano biologico macinato a pietraOlive taggiasche in salamoia dell'Azienda RaniseOlio extravergine di olive taggiasche Ranise225 g di farina tipo 1 (per noi Molino Ronci, semintegrale di grano tenero italiano biologico macinato a pietra)
  • 140 g di pasta madre rinfrescata
  • 125 g di semola rimacinata
  • 150 g circa di acqua tiepida
  • 2 cucchiai di olio (per noi extravergine di olive taggiasche Ranise)
  • 1 cucchiaino di sale fino
  • 1 cucchiaino di miele di acacia

Preparazione della pizza alle cipolle e olive:

L'impasto della pizza con la farina Molino RonciNella ciotola della planetaria spezzettare la pasta madre, aggiungere il miele e l’acqua tiepida e con una spatola in silicone, o con le mani, sciogliere il tutto.
Aggiungere le farine, il sale e l’olio e impastare.
Riporre l’impasto in una ciotola coperta con un canovaccio umido e lasciare lievitare in luogo caldo per tre ore.

Stendere su una teglia ricoperta da carta forno e lasciare lievitare un’altra ora sempre al caldo.
Nel frattempo, sbucciare le cipolle rosse di Tropea e lasciarle in ammollo sotto acqua fredda corrente.
Tagliare la mozzarella a dadini e sciacquare le olive in salamoia.

Farcire la pizza stendendo con un cucchiaio la passata di pomodoro allungata con un filo d’acqua, cospargere con la mozzarella, le cipolle rosse, le olive e l’origano.

Cuocere in forno a 250 °C per 20 minuti circa.

Note:

Per la base della pizza abbiamo preso spunto dalla ricetta: La pizza “quasi” napoletana di Raffaella.


Le Collaborazioni

  • Azienda Ranise Azienda Ranise – Olio extra vergine di oliva di qualità taggiasca Azienda Ranise

    La Ranise è un’Azienda a conduzione famigliare situata a Dolcedo, un piccolo e antico borgo nell’estremo ponente della Liguria. Il prodotto di punta è senza dubbio l’olio extravergine di oliva di prima spremitura a freddo, ottenuto esclusivamente da selezionate olive di varietà taggiasca. Dal sapore leggero e vellutato, è un componente essenziale per la cucina più raffinata, poiché il suo aroma gentile non copre i sapori, ma li esalta con inimmaginabile classe. Oltre all’olio, l’Azienda Ranise produce stuzzicanti specialità gastronomiche, ottenute da materie prime genuine e senza l’utilizzo di coloranti e conservanti.
    Sito internet: http://www.ranise.com/


  • Molino Ronci Molino Ronci – La forza dell’acqua… l’amore per la tradizione Molino Ronci

    Mulino a pietra movimentato dalla forza motoria dell’acqua ancora in piena attività dal 1941, l’unico rimasto in funzione nella Valmarecchia. Dal molino escono prodotti d’altri tempi, farine macinate a pietra di grano, farro e granoturco italiani biologici.
    Sito internet: http://www.molinoronci.it/



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.