Coppa del nonno, gelato al caffè senza gelatiera

Coppa del nonno, gelato al caffè senza gelatiera

Debbo ammettere che pur essendo una ricetta molto semplice la coppa del nonno preparata in casa senza gelatiera dà le sue belle soddisfazioni!

Chi di voi non la conosce? Scommetto che ha segnato l’infanzia di molti di noi e spesso la rivedo fra le mani dei ragazzini. Che poi, perchè fosse del nonno questa coppa, non lo so. Probabilmente la strategica campagna pubblicitaria mirava ad un prodotto che creasse l’affezione fra i consumatori: cosa se non l’immagine di un nonno evoca meglio il calore e l’affetto familiare?

Solo che qui il nonno, forse un po’ irresponsabilmente, s’era dimenticato che il caffè ai bambini non fa granchè bene. Però io sono sopravvissuta lo stesso, effettivamente 😀 E poi, diciamo la verità, quest’estate l’ho visto girare talmente tanto che anch’io ci sono “cascata” e non ho resistito alla tentazione di prepararlo. E ne è valsa la pena. Anzi, si pensa già di replicare anche le più moderne versioni in commercio di coppa del nonno.

Dovrete munirvi di un frullatore, principalmente. E tre ciotole ed un cucchiaio. Non serve pressochè altro. Se non le tazzine dove far riposare il gelato al caffè coppa del nonno.

Io ho riciclato le tazzine in plastica originali, che avevo conservato le volte precedenti e che han reso ancora più veritiero l’effetto finale. Mi raccomando: non fate come me che irresistibilmente mangio sempre parte della crema prima di terminare il tutto 😀

Coppa del nonno, gelato al caffè senza gelatiera

Coppa del nonno, gelato al caffè senza gelatiera

Ingredienti per circa 6/7 tazze:

  • 3 uova (possibilmente pastorizzate)
  • 100 gr di zucchero
  • 500 ml di panna da montare (io uso quella fresca, ma andrà bene anche quella a lunga conservazione. Se utilizzerete quella già zuccherata, diminuite la dose di zucchero)
  • 1 tazzina di caffè lungo
  • 1 cucchiaino di caffè solubile
  • 1 cucchiaino di cacao amaro
  • 1 cucchiaino di liquore al caffè (opzionale, serve a non far ghiacciare il gelato)

Coppa del nonno, gelato al caffè senza gelatiera

Coppa del nonno, gelato al caffè senza gelatiera

Preparazione:

La panna, le uova ed il caffè dovranno essere freddi di frigo. Per prima cosa, separate i tuorli dagli albumi e montate quest’ultimi. Mettete invece i tuorli in una ciotola e montateli con lo zucchero (potrete usare le stesse fruste utilizzate per gli albumi).

Ora lavate le fruste sotto l’acqua corrente, asciugatele bene e montate la panna. Unite il tutto in un’unica ciotola e mescolate con una spatola. Prendete la tazzina di caffè e Coppa del nonno, gelato al caffè senza gelatierascioglietevi dentro il caffè solubile, mescolando per bene e affinchè sia ben sciolto e senza grumi. Aggiungetelo nella ciotola. Aggiungete infine in cacao amaro ed il cucchiaino di liquore al caffè (quest’ultimo potrete anche non metterlo, ma se lo mettete permetterà al gelato di non ghiacciare completamente).

Mescolate molto bene fino ad ottenere un composto omogeneo. Distribuite nelle tazze, copriteli con la pellicola e mettetele in freezer, dove dovranno riposare per almeno 2/3 ore. Tirate fuori le coppe del nonno 10 minuti prima di mangiarle. Buon divertimento!

Vieni a scoprire tutte le mie ricette cliccando qui

Continua a seguirmi anche  tramite la mia pagina facebook

Lascia i tuoi commenti nello spazio apposito qui sotto

Precedente Cottura cibi in lavastoviglie: Uova al pomodoro e mozzarella Successivo Torta all'ananas cotta in pentola

8 commenti su “Coppa del nonno, gelato al caffè senza gelatiera

  1. Silvana petrillo il said:

    Lo faccio anch’io ma non avevo mai messo il cacao amaro, proverò ! Allo stesso modo si può fare al limoncello o all’amaretto: amaretti sbriciolati e liquore amaretto! Un successo come fine pasto!

  2. Gloria il said:

    Probabilmente la farò’ ai miei nipotini, comunque devo proprio dire che nella tua esposizione della ricetta sei molto simpatica e semplice e questo credo sia un buon connubio tra quello che si legge è quello che si gusta, grazie gloria.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.