Crea sito

RAVIOLI DI GRANO SARACENO CON BRESAOLA

I ravioli di grano saraceno con bresaola sono dei piccoli capolavori che racchiudono tutti i sapori e i profumi della Valtellina. Vengono realizzati con una sfoglia sottile preparata con farina di grano saraceno e farina bianca, e farciti con un morbido ripieno di bresaola, ricotta, patate e formaggio. Con questo piatto trasformate la tavola in un’occasione speciale da condividere con la famiglia e i vostri amici.

Ravioli di grano saraceno con bresaola
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per la sfoglia

  • 200 gfarina 00
  • 50 ggrano saraceno
  • 2 cucchiaiolio di oliva
  • q.b.sale
  • q.b.pepe
  • 3uova

Per il ripieno

  • 100 gbresaola
  • 150 gricotta
  • 150 gpatata
  • 50 gparmigiano Reggiano DOP (grattugiato)
  • 2 cucchiaiolio di oliva
  • q.b.sale
  • q.b.pepe
  • 1 pizziconoce moscata

Per il condimento

  • 50 gburro
  • 200 gbieta, cotta, bollita
  • 5 fogliesalvia

Preparazione per la sfoglia

  1. Ravioli di grano saraceno con bresaola

    Setacciate le due farine sulla spianatoia e mescolatele in modo da formare un cono, create una fossetta al centro ed allargatela, aiutandovi con le dita di una mano unite intorno al pollice. Sgusciate le uova uno alla volta, in una ciotolina e mettetele nella parte centrale, la cosiddetta ”fontana”. Sbattete le uova con una forchetta, incorporando la farina circostante, poco alla volta.

  2. Ravioli di grano saraceno con bresaola

    Impastate poi con le mani per 10 minuti, raschiando la spianatoia con una spatola, per incorporare subito le briciole che si sono formate. Lavatevi le mani e sciugatele se si dovessero creare delle incrostazioni di farina e uova. Continuate ad impastare alternando le mani e facendo forza con il peso del corpo e non con le braccia. Lavorate fino a quando l’impasto non risulta liscio e omogeneo. Formate una palla e lasciate riposare coperto per 30 minuti.

  3. Ravioli di grano saraceno con bresaola

    Riprendete l’impasto capovolgetelo sulla spianatoia leggermente infarinata e appiattitelo prima con le mani e poi stendete con il matterello leggermente infarinato fino ad arrivare al giusto spessore, circa 2 mm e dividetela a metà.

Per il ripieno

  1. Ravioli di grano saraceno con bresaola

    Nel frattempo preparate il ripieno, tagliate a pezzi la bresaola e mettetela in un mixer con la ricotta, le patate precedentemente lessate e schiacciate, l’olio il sale il pepe e la noce moscata. Frullate il tutto fino a quando gli ingredienti non risultano ben amalgamati. Trasferite il composto in una sac a poche e mettetelo da parte.

     

Per il raviolo

  1. Ravioli di grano saraceno con bresaola

    Distribuite su una metà mucchietti di ripieno distanziati con l’aiuto della sac a poche. Spennellate con l’acqua l’altra metà della sfoglia ed intorno al ripieno. Adagiate la sfoglia sopra il ripieno facendo combaciare bene i lembi; premete con le dita intorno al ripieno e con un coppapasta più piccolo sigillate bene. Poi prendete un coppapasta più grande, oppure con una rotella, e tagliate i ravioli.

  2. Ravioli di grano saraceno con bresaola

    Portate a bollore una pentola con abbondante acqua salata per cuocere i ravioli. Nel frattempo fate sciogliere in una padella il burro con la salvia, Aggiungete le coste che avrete precedentemente lessato e fatele insaporire. Togliete le coste e adagiatele sul fondo del piatto. 

  3. Ravioli di grano saraceno con bresaola

    Cuocete i ravioli, ci vorranno circa 2/3 minuti da quando riaffiorano in superfice, scolateli con un mestolo forato e trasferiteli nella padella dove avete insaporito le coste. Lasciateli saltare per qualche minuto nel burro ed impiattate. Spolverizzate con del formaggio casera grattugiato ed irrorate con il burro rimasto in padella.

     

Conservazione

Potete conservare i ravioli da crudi in congelatore per al massimo 1 mese. Per la congelazione potete procedere riponendo il vassoio con i ravioli in congelatore per farli indurire un paio d’ore. Quando saranno ben induriti, metteteli in sacchetti gelo e riponeteli nuovamente in congelatore. Quando li dovrete utilizzare lessateli direttamente da congelati in acqua bollente e procedete come da ricetta.

Note

Si suggerisco di leggere anche la ricetta dei PIZZOCCHERI .

Se questo articolo ti è piaciuto, continua a seguirmi sulla mia pagina Facebook cliccate RICOTTA & GRANO e poi mettete MI PIACE per restare sempre aggiornato sulle mie nuove ricette e restare in contatto con me novità e quant’altro. GRAZIE PER L’ATTENZIONE  

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.