Crea sito

ORATA ALLA LIGURE

L’orata alla ligure la consiglio sempre quando dovete fare un menù di pesce perché è un piatto molto elegante e delicato. La sua preparazione non risulta troppo complicata ed inoltre è comodo perché insieme al pesce cucinate anche il contorno.  L’orata è uno dei pesci più apprezzati dal punto di vista gastronomico, la consistenza e la compattezza della sua carne permette di cucinarlo in tutti i modi: ai ferri, lessa, al forno o al cartoccio. Inoltre può essere cucinata sia intera sia a filetti, che risulteranno così privi di lische. La sua carne è bianca, magra,delicata e saporita; commercialmente è uno dei pesci più pregiati. Ha forma ovale, caratterizzato dalla presenza di una fascia dorata tra gli occhi e di due macchie anch’esse color oro, al di sopra delle branchie.E’ un pesce che si trova in commercio sempre perchè viene pescato tutto l’anno, può raggiungere il peso di 10 kg e la lunghezza di 70 cm. Potete sostituire l’orata con un branzino, dentice o sarago.

  • DifficoltàBassa
  • CostoAlto
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni4 Persone
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1 kgOrata
  • 4Patate (grosse)
  • 10Pomodorini ciliegino
  • 50 gOlive taggiasche
  • 1 cucchiaioCapperi
  • 1 bicchiereVino bianco
  • 2 spicchiAglio
  • q.b.Prezzemolo
  • q.b.Maggiorana
  • q.b.Salvia
  • q.b.Origano
  • q.b.Olio
  • q.b.Sale

Preparazione

ORATA ALLA LIGURE

  1. Sbucciate e tagliate le patate grossolanamente e sbollentatele in acqua salata per un minuto dalla ripresa del bollore.

  2. Lavate i pomodorini e tagliateli in quattro parti. Dissalate i capperi sotto un getto di acqua fredda, lavate le olive taggiasche e tritate del prezzemolo, della maggiorana e della salvia. Pulite bene l’orata privandola delle interiora e delle squame. Lavatela con cura e asciugatela con carta assorbente.

  3. Velate una pirofila con l’olio d’oliva, disponete il pesce ponendo al suo interno l’aglio a pezzi grossi, il trito di erbe e il sale. Sistemate intorno le patate, i pomodorini, i capperi, le olive taggiasche, l’origano, il prezzemolo, il sale e l’olio. Mettete in forno caldo a 180° per 25/30 minuti, a metà cottura sfumate con del vino bianco.

Note

Vi suggerisco di leggere anche la ricetta della SPIGOLA ALL’ ACQUA PAZZA.

Se questo articolo ti è piaciuto, continua a seguirmi sulla mia pagina Facebook cliccate RICOTTA & GRANO e poi mettete MI PIACE per restare sempre aggiornato sulle mie nuove ricette e restare in contatto con me novità e quant’altro. GRAZIE PER L’ATTENZIONE  

2,9 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.