BABA’ AL RUM

Il babà al rum è uno dei miei dolci preferiti. La sua consistenza è morbida e sprigiona un profumo inebriante di rum dovuto alla bagna in cui viene immerso e che gli dona anche la dolcezza . Bello, (apparentemente) semplice e tutt’altro che massificato, il babà è uno dei dolci più rappresentativi della nostra cultura gastronomica. Il babà o babbà è un dolce da forno a pasta lievitata con  lievito di birra, tipico della pasticceria napoletana. A Napoli, sostengono di essere gli unici depositari della sua tradizione. Eppure l’origine è polacca!   La leggenda narra che Il babà fu inventato da Stanislao Leszczinski, re (viziatissimo) di Polonia. Stufo di mangiare un dolce tipico dell’Alsazia troppo secco, lo scagliò contro la credenza rompendo una bottiglia di rum, che impregnò così il dolce, Stanislao allora lo assaggiò, trovandolo ottimo. L’arrivo a Napoli (dove assume la forma caratteristica) è successivo e dovuto ai “monsù”, chef che prestavano servizio presso le nobili famiglie partenopee. Il babà si presta a diverse varianti e dimensioni – che vanno dai mini babà, al babà grande (savarin) nella bagna che può essere a base di rum, limoncello o di sciroppo alla frutta, solo leggermente alcolico. Il babà una volta bagnato può essere farcito come più preferite, io consiglio crema chantilly e fragole. Molto invitante è anche il babà farcito con panna o crema al pistacchio.

babà ala rum
  • DifficoltàAlta
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di riposo15 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni50 pezzi
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1 kgFarina 00
  • 100 gzucchero
  • 350 gburro (ammorbidito)
  • 16Uova (circa 1000gr)
  • 20 gSale
  • 50 gLievito di birra

per la bagna

  • 200 mlRum
  • 1 lAcqua
  • 600 gZucchero
  • 1scorza di limone

Preparazione per l’impasto

BABA’ AL RUM

  1. Nel cestello della planetaria, mettete la farina con il sale e una parte delle uova circa 4. Azionate la planetaria a velocità minima e lasciate amalgamare gli ingredienti.

  2. babà al rum

    Inserite il lievito di birra, mescolate ed incorporate il resto delle uova una alla volta (dev’essere assorbito il precedente, prima di aggiungere il successivo).

  3. babà al rum

    Dopo circa 10 minuti, quando l’impasto si è formato, unite lo zucchero e lasciatelo amalgamare agli ingredienti. In ultimo aggiungete un pò alla volta il burro ammorbidito. Lavorate l’impasto fino a quando non si presenterà elastico e setoso.

  4. Riempite gli stampini precedentemente imburrati fino ad un 1/3 della loro capienza.

  5. Lasciate lievitare fino all’orlo e cuocete in forno caldo per 20 minuti a 190°

  6. In una pentola, fate bollire l’acqua con lo zucchero. Quando bolle e lo zucchero si è completamente sciolto, aggiungete il rum e, mantenendo la bagna sotto ebollizione, tuffate i babà nel liquido pochi per volta. Lasciateli in immersione per circa 5 minuti. Scolate e lasciate raffreddare.

  7. Guarnite a piacere e poi servite.

Note

Vi suggerisco di leggere anche la ricetta della PASTIERA NAPOLETANA e le ZEPPOLE DI SAN GIUSEPPE

Se questo articolo ti è piaciuto, continua a seguirmi sulla mia pagina Facebook RICOTTA & GRANO per restare sempre aggiornato sulle mie nuove ricette e restare in contatto con me novità e quant’altro.

/ 5
Grazie per aver votato!

3 Risposte a “BABA’ AL RUM”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *