Gnocchi di patate fatti in casa

Print Friendly, PDF & Email

Gnocchi di patate appena preparatiGnocchi di patate fatti in casa, ricetta collaudatissima che la mia mamma utilizzava per il suo ristorante.

L’intera preparazione degli gnocchi andrebbe effettuata nel minor tempo possibile per evitare che la pasta perda elasticità. Consigliamo pertanto di svolgerla in compagnia, in modo da ridurre le tempistiche di lavorazione.

Noi ne abbiamo fatti una grossa quantità per poi conservarli, se volete farne una piccola dose ricordatevi che per ogni Kg di patate si utilizzerà un uovo e, in base alla loro umidità, una quantità di farina pari a 350/400 g.

Ingredienti dei nostri gnocchi:

  • 4,5 kg di patate rosse
  • 1,6 kg di farina 00
  • 4 tuorli
  • sale

Preparazione dei gnocchi:

Lavare le patate con la buccia, metterle in una capiente pentola con una manciata di sale e cuocerle per circa un’ora.

Una volta che le patate saranno cotte, scolarle, sbucciarle e schiacciarle con uno schiacciapatate.

Aggiungere la farina e i tuorli d’uovo sbattuti, impastare energicamente e velocemente sino a ottenere un impasto bello compatto.

Dividere l’impasto e formare delle strisce di pasta.

Con l’ausilio di un coltello tagliare dei pezzetti lunghi circa un centimetro.

Utilizzando uno rigagnocchi passare i pezzi di pasta con una leggera pressione, in modo da rigarli e dargli la tipica forma semi arrotolata. In mancanza dell’apposito attrezzo, potete utilizzare i rebbi di una forchetta o qualsiasi altro oggetto dalla trama simile.

In caso di piccoli quantitativi di gnocchi potete procedere con la normale cottura, in caso vogliate invece conservarli, procederemo con una precottura. Immergete gli gnocchi in abbondante acqua salata bollente e appena verranno a galla, immergeteli in acqua corrente in modo da fermarne la cottura.Il raffreddamento degli gnocchi di patate

Aggiungete un filo d’olio e riponeteli in vaschette di alluminio che potrete congelare o conservare  in frigorifero per qualche giorno. Se invece disponete di una macchina per il sottovuoto potete tenerli in frigorifero, negli appositi sacchetti, per circa un mese.

Al momento della cottura  sarà sufficiente passarli qualche minuto in padella con il sugo, in caso li utilizziate congelati dovrete prima buttarli in acqua bollente per qualche secondo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.