Spaghetti con zucchine, fiori di zucchina e curcuma

Gli spaghetti con zucchine, fiori di zucchina e curcuma sono un primo piatto semplice e veloce, dal sapore delicato e leggermente speziato. Si preparano all’ultimo minuto mentre cuoce la pasta!

Questa ricetta dimostra che per portare in tavola un primo piatto un po’ diverso dal solito non sia necessario passare ore ai fornelli (cosa fra l’altro non molto piacevole durante la stagione calda!).

I fiori di zucchina (o di zucca) sono fiori edibili belli, buoni, colorati e molto versatili in cucina. In estate i più fortunati potranno raccoglierli nel proprio orto; tutti gli altri li troveranno facilmente dal proprio fruttivendolo di fiducia. Spesso sono proprio i contadini a portarli la mattina presto! Comprate quelli belli freschi attaccati alle loro tenere zucchine così utilizzerete entrambi in questo condimento.

Il tocco finale è dato dalla curcuma, che oltre a avere un sapore buonissimo dona ai nostri spaghetti un bellissimo colore che li rende ancora più invitanti! Questa spezia, fra l’altro, è vero toccasana conosciuto nella medicina indiana e cinese, come antitumoraledisintossicante, in particolare del fegato, e come efficace antinfiammatorio.

Mettiamoci subito all’opera e in poco tempo i nostri super spaghetti saranno pronti!

Spaghetti con zucchine, fiori di zucchina e curcuma
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura12 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 320 gspaghetti
  • 1cipollotto fresco
  • 4zucchine piccole e tenere
  • 10fiori di zucchina (o zucca)
  • 1 cucchiainocurcuma in polvere
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • q.b.sale

Strumenti

  • Padella
  • Coltello
  • Pentola e scolapasta
  • Cucchiaio di legno
  • Cucchiaino

Preparazione

  1. Spaghetti con zucchine, fiori di zucchina e curcuma

    Pulire i fiori di zucca come illustrato in questo video.

    Mettere a bollire l’acqua per la pasta con un cucchiaino di curcuma.

    Quando bolle salare e buttare gli spaghetti.

    Nel frattempo, rosolare in una padella con olio extravergine di oliva il cipollotto affettato sottilmente e le zucchine tagliate a rondelle.

    Dopo circa 5/6 minuti unire i fiori di zucchina a striscioline e lasciare che si insaporiscano qualche minuto. Regolare di sale.

    Quando gli spaghetti saranno al dente, scolarli e saltarli in padella insieme al condimento.

    Impiattare e aggiungere ancora un pizzico di curcuma. Servire caldi!

Consigli e altre ricette

In ricetta ho utilizzato “CARTE NOIRE” olio extra vergine di oliva DOP Riviera Ligure Riviera dei Fiori di Olio ROI.

Vi potrebbero interessare anche la frittata di fiori di zucchina, la sfogliata di formaggio e fiori di zucca, le frittelle di fiori di zucchina, i fiori di zucchina ripieni di ricotta, . Inoltre date un’occhiata alla pasta con taccole e zucchine e alla pasta caprese.

Se vi piacciono le mie ricette potete seguirmi su  YouTube,  Facebook,  Instagram,   Pinterest,  Twitter  e Telegram. Ma se preferite la forma cartacea ho pubblicato anche il libro La mia politica in cucina. 

In questo contenuto possono essere presenti uno o più link di affiliazione.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Renata Briano

Nata a Genova (GE) nel 1964, è laureata in Scienze Naturali e ha lavorato come ricercatrice presso l'ITD del CNR e presso ARPA Liguria. Dal 2000 al 2010 è Assessore all'Ambiente e allo Sviluppo Sostenibile, Caccia e Pesca della Provincia di Genova. Dal 2010 al 2014 ha ricoperto l'incarico di Assessore all'Ambiente e alla Protezione Civile in Regione Liguria. Dal 2014 al 2019 è stata Europarlamentare e Vicepresidente della Commissione Pesca al Parlamento Europeo. Da settembre 2019 è Food Blogger, dopo aver preso il diploma da "Chef fuoriclasse" presso il Centro Europeo di Formazione. Mamma di Francesco, è sposata con Luciano Ricci, scrittore. Non si separa mai dal suo barboncino Attila.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.