Pasta con le sarde e finocchietto selvatico – Ricetta Siciliana

La Pasta con le sarde e finocchietto selvatico è un primo piatto tradizionale della cucina Siciliana, in particolare della zona Palermitana. La pasta lunga, come bucatini o spaghetti, vengono conditi con un sugo gustoso a base di sarde fresche, finocchietto selvatico, pinoli, uva passa, zafferano e  pangrattato tostato ( mollica).

Il periodo migliore per prepararlo è proprio questo, in cui il finocchietto selvatico abbonda nei campi e le sarde fresche sono facili da trovare al mercato.

Conosciuta e preparata in tutta l’Isola, la Pasta con le sarde può assumere nomi differenti o varianti nella preparazione. Per esempio, nella zona dell’Agrigentino e dell’Ennese, viene chiamata “alla Milanisi” e viene aggiunto nel condimento della passata di pomodoro o dell’estratto.  Invece a Palermo, esiste anche la versione ” in bianco” senza l’aggiunta dello zafferano, o quella “al forno” gratinata. Inoltre, si possono sostituire le sarde con le alici.

  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 20 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

PASTA CON LE SARDE E FINOCCHIETTO SELVATICO

  • 400 g Bucatini (o spaghetti)
  • 350 g Sarde (o alici, pulite aperte a libro)
  • 250 g Finocchietto selvatico (un mazzetto)
  • 2 Acciughe sotto sale
  • 40 g Uva passa (ammollata)
  • 30 g Pinoli
  • 1 bustina Zafferano (facoltativa)
  • 1 Cipolla
  • q.b. Olio di oliva
  • q.b. Sale
  • q.b. Pepe nero
  • 4 cucchiai Pangrattato
  • 1 pizzico Zucchero

Preparazione

PASTA CON LE SARDE E FINOCCHIETTO

  1. Iniziate la preparazione della Pasta con le Sarde, pulendo il finocchietto selvatico. Lavatelo sotto l’acqua corrente, eliminate le parti rovinate e i gambi duri e spessi. Lessatelo dentro una pentola con acqua bollente salata, per circa 20 minuti o fino a quando risulterà tenero.

    Al termine, scolatelo ma mettete da parte l’acqua della cottura, perchè vi servirà per la cottura della pasta.

    Dopo, tritatelo finemente con un coltello e mettetelo da parte.

  2. Sciacquate le sarde già pulite e aperte a “libro”, sotto l’acqua corrente.  Tagliatele a pezzi e mettetele da parte.

  3. Adesso, versate mezzo bicchiere di olio di oliva in una larga padella e in questo fate soffriggere la cipolla tritata. Unite, anche un goccino di acqua e le alici sottosale, dissalate. Lasciate imbiondire la cipolla, per qualche minuto, contemporaneamente vedrete, con il calore, sciogliersi le alici.

  4. Dopo, unite le sarde a pezzi. Lasciate rosolare.

  5. Aggiungete il finocchietto selvatico tritato e fate insaporire il tutto per circa 5 minuti a fuoco dolce.

    Dopo, unite l’uva passa ammollata, i pinoli e lo zafferano stemperato in un pochino di acqua della cottura del finocchietto. Lasciate amalgamare bene il tutto, per qualche minuto. Unite dell’acqua della cottura del finocchietto se serve. Salate e pepate.

  6. Nel frattempo, lessate i bucatini nella pentola in cui avete cotto il finocchietto. A parte, in un padellino, fate tostare il pangrattato con un pizzico di zucchero.

    Dopo, scolate la pasta e unitela nella padella con il condimento a base di sarde. Mantecate bene. Il condimento deve risultare leggermente umido. Mescolate con cura e lasciate riposare la Pasta con le sarde e finocchietto selvatico, per qualche minuto.

  7. Servite la Pasta con le sarde, subito dopo, cospargendo la superficie di ogni porzione con una spolverata di pangrattato tostato.

I MIEI CONSIGLI

Volendo, potete gratinare la Pasta con le sarde, in forno caldo a 190° per circa 20 minuti.

Per la ricetta delle POLPETTE DI FINOCCHIETTO SELVATICO clicca QUI

SEGUIMI SU FACEBOOK

Lascia un Commento

Commenti

Precedente Torta Quattro Quarti con fragole e panna - Senza lievito Successivo Come pulire i fornelli del piano cottura, senza fatica e con ingredienti naturali

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.