Crea sito

Come pulire le vongole e spurgarle velocemente dalla sabbia

COME PULIRE LE VONGOLE e farle spurgare velocemente dalla sabbia?
Farlo è semplicissimo e veloce, in circa 3 ore le vostre vongole saranno pronte per poter essere utilizzate in sfiziosi piatti a base di pasta, antipasti o secondi piatti. Quello della pulizia è passaggio molto importante, sopratutto per la buona riuscita di ogni ricetta. Infatti è molto fastidioso ritrovarsi della sabbia tra i denti, mangiandole.
CONOSCIAMOLE MEGLIO:
Le vongole sono dei molluschi bivalve, cioè costituite da due robuste valve a forma di ventaglio, dal colore giallo beige, con diverse striature o macchie più scure.
Il nome “vongola” è di origine napoletana, e sarebbe un diminuitivo in latino volgare, della parola conchiglia.
QUALE VONGOLA COMPARE?
In commercio esistono diversi tipi di vongole, le varietà più conosciute e consumate sono:

– Le VONGOLE VERACI: le più apprezzate e pregiate. Le sue carni sono dolci e tenere. Un segno distintivo è che ha i sifoni o “Cornicelle” o “antenne” ben distanziati tra di loro.
– I LUPINI: Dalla forma più piccola, sono molto saporiti ed economici. Non hanno i tipici sifoni.
VONGOLA VERACE FILIPPINA: più grande come dimensione, ma la sua carne è meno tenera. Inoltre sono più scure.
LONGONE: hanno un guscio delicatissimo, per questo si rompono facilmente. La loro carne è molto dolce e delicata.

In ogni caso, tutte le varietà di vongole sono ricche di vitamina A, contengono fosforo, potassio e proteine. Inoltre hanno un ridotto contenuto di grassi e calorie. Pensate che contengono solo 72 kg per 100 di prodotto.

La cosa importante in ogni caso è acquistare VONGOLE VIVE, con il bollo CEE ben visibile sull’etichetta.

Le vongole congelate, solitamente sono già pulite e non necessitano di nessun trattamento e possono essere direttamente utilizzate.
Ricordatevi di non far cuocere molto le vongole, altrimenti diventeranno dure e perderanno di sapore.
Non perderti la mia ricetta degli SPAGHETTI CON VONGOLE E POMODORINI.


DifficoltàMolto facile
Tempo di preparazione10 Minuti
Tempo di riposo3 Ore

Materiali

  • vongolefresche
  • salegrosso o fino

Istruzioni

  • COME PULIRE LE VONGOLE VELOCEMENTE?

    Controllate le vongole, una per una, ed eliminate quelle rotte o aperte. Queste sono morte, quindi potrebbero avere un cattivo sapore oppure nuocere alla nostra salute.

    Dopo questa cernita, battete le vongole rimaste, una per una, su un tagliere o una base di legno. In questo modo perderanno una parte di sabbia contenuta all’interno.

  • Al termine mettetele in una ciotola e sciacquatele varie volte sotto l’acqua corrente.

    Dopo lasciatele in ammollo.

  • Aggiungete una manciata di sale ( calcolate 1 cucchiaio e mezzo per 1 kg di frutti di mare) e mescolate con le mani. Con questo TRUCCHETTO ricreerete le condizioni marine e le vostre vongole inizieranno a spurgare velocemente la sabbia contenuta all’interno.

    C’è chi aggiunge anche un pizzico di farina oppure di cipolla, con questi alimenti ( metodo che non ho testato personalmente) il processo avverrà ancora più velocemente.

    In ogni caso lasciate le vongole in ammollo, per circa 3 ore, dentro al frigorifero.

    In questo modo avranno tutto il tempo per eliminare le impurità dal loro interno.

  • Ogni tanto cambiate l’acqua, vedrete che sarà sempre più limpida. Ogni volta aggiungete un pochino di sale, anche se non è assolutamente obbligatorio.

    Trascorso il tempo di riposo, scolatele dall’acqua e battetele nuovamente su un tagliere. In questo modo eliminerete gli ultimi granelli di sabbia.

  • Adesso le vostre vongole sono pronte per essere cucinate o conservate.

COME CONSERVARE LE VONGOLE?

  • Adesso che avete scoperto Come pulire le vongole velocemente, COME CONSERVARLE?

    -Potete conservare le vongole pulite in frigorifero, sempre immerse in acqua, ma ricordatevi di cucinarle in giornata.

    -Altrimenti, potete avvolgerle in un panno umido e lasciarle in frigorifero, ma dovrete consumarle entro 24 ore.

    -Oppure potete cuocerle in padella, fino a farle aprire, con un filo di olio e uno spicchio d’aglio. Poi prelevate la vongola ed eliminate i gusci. Filtrate il fondo di cottura e conservate le vongole e il succo filtrato in un contenitore. Potete conservare le vongole cotte in frigorifero massimo un giorno, oppure congelarle.

SEGUIMI:

SEGUIMI SU FACEBOOK e INSTAGRAM e ISCRIVITI ALLE MIE NOTIFICHE per ricevere la ricetta del giorno Gratis!

 vuoi ricevere le mie ricette su FACEBOOK iscriviti alla mia NEWSLETTER QUI ma ricordati ogni giorno di cliccare su “RICHIEDI CONTENUTO DEL GIORNO” per ricevere la ricetta.

Lascia un Commento

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.