Come congelare il prezzemolo -2 varianti, per le tue ricette

COME CONGELARE IL PREZZEMOLO: ecco 2 metodi della Nonna, semplici e veloci, per preservare intatto l’aroma e il profumo, di questa pianta tutto l’anno. In questo modo l’avrete sempre a disposizione da utilizzare nelle vostre ricette.

Potete preparare il prezzemolo tritato CLASSICO e quello ALL’ AGLIO.

Con questi metodi, avrete sempre a disposizione del prezzemolo tritato, come se fosse fresco. Purtroppo è capitato a tutti di comprare dei mazzetti di prezzemolo e dopo qualche giorno, vederlo diventare giallo e secco. Ma per fortuna, si può rimediare a questo problema. Vi basterà congelarlo per averlo sempre pronto a disposizione.

Il prezzemolo tritato si utilizza per insapore e profumare: pangrattato, pasta, insalate, impasti come le polpette, pesce, patate, verdure grigliate…

Il Prezzemolo è una di quelle piante aromatiche che non possono mancare nella nostra cucina. Si può utilizzare fresco o congelato. In entrambi i casi i risultati sono perfetti.

Questo è il periodo migliore per farne scorta, perchè è una pianta che teme il freddo. Quindi non perdetevi lo speciale di COME CONGELARE IL PREZZEMOLO tritato.

 

 

  • Preparazione: 5 Minuti
  • Cottura: Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 2 barattoli
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

Versione classica

  • 1 mazzetto Prezzemolo

All'aglio:

  • 1 mazzetto Prezzemolo
  • 1 spicchio Aglio

Preparazione

VERSIONE CLASSICA:

  1. COME CONGELARE IL PREZZEMOLO? Questo è il metodo più conosciuto e facile.

    Molti di voi lo conoscono e lo mettono in pratica. Ma è anche vero che non tutti hanno questa abitudine.

    Procuratevi del prezzemolo fresco, dalla foglie verdi e dal gambo turgido. Eliminate le foglie gialline o con difetti. Lavatelo sotto l’acqua corrente.

    Dopo, eliminate l’acqua in eccesso e fatelo asciugare su un panno da cucina. E’ importante questo passaggio. Il prezzemolo dev’essere ben asciutto, altrimenti si formerà il ghiaccio dopo la surgelazione. In alternativa, per velocizzare il tutto, potete utilizzare una centrifuga per le insalate.

  2. Staccate i rametti con le foglie, dal prezzemolo ed eliminate il gambo centrale.

    Tritatelo, a poco a poco, con l’aiuto di un coltello, di una mezzaluna o un mixer. Con quest’ultimo, basterà qualche colpo di turbo. Non tritatelo per lungo tempo.

     

  3. Al termine, mettete il prezzemolo tritato in un barattolino di vetro o di plastica e chiudetelo con il suo coperchio. E’ importante non riempirlo troppo, deve rimanere dello spazio. Dopo, conservatelo in congelatore.

VERSIONE ALL'AGLIO:

  1. Questa versione probabilmente è quella meno conosciuta. Ecco COME CONGELARE IL PREZZEMOLO in modo geniale, facendoci risparmiare del tempo, quando lo andremo ad utilizzarlo nei nostri piatti.

    PREZZEMOLO CONGELATO ALL’AGLIO:

    Il prezzemolo all’aglio è perfetto per insaporire: panature, pangrattato, verdure grigliate, gratinate….

    Con questo metodo non dovrete perdere tempo a spellare e schiacciare l’aglio, ogni volta, per insaporire i vostri piatti.

    Per prepararlo, lavate il prezzemolo e pulitelo come ho descritto nei passaggi sopra.

    Prima di tritare le foglie, inserite nel mixer uno spicchio d’aglio grande sbucciato o due piccolini ( potete variare la quantità in base ai vostri gusti). Tritate il tutto, fino ad ottenere un trito verde e profumato.

  2. Conservate il prezzemolo all’aglio in un barattolo o un contenitore con coperchio. Non riempitelo troppo. Lasciate dello spazio, in questo modo il prezzemolo non diventerà un unico pezzo, dopo la surgelazione.

  3. Conservate il prezzemolo all’aglio in congelatore e prelevatelo, man mano, che ne avete bisogno.

COME UTILIZZARE IL PREZZEMOLO TRITATO:

    • Il Prezzemolo tritato si conserva per circa 8 mesi.
    • Ricordatevi di etichettare il contenitore, con il nome del prezzemolo che avete preparato e la data di scadenza.
    • Per utilizzarlo, agitate il contenitore e poi prelevate la quantità che vi serve per insaporire i vostri piatti.  Non serve scongelarlo prima.
    • Potete utilizzarlo in preparazioni calde o fredde

I MIEI CONSIGLI

Leggi anche con CONGELARE LE MELANZANE

SEGUIMI SU FACEBOOKe INSTAGRAM e ISCRIVITI ALLE MIE NOTIFICHE per ricevere la ricetta del giorno Gratis!

Se vuoi ricevere le mie ricette su FACEBOOK iscriviti alla mia NEWSLETTER QUI

Lascia un Commento

Commenti

Precedente Tiramisù fragole e limoncello Successivo Pitoni Messinesi - Ricetta tradizionale senza lievito

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.