Crea sito

BISCOTTI AI SEMI OLEOSI CON CONFETTURA AL FICO NERO

Ed eccomi finalmente con il mio secondo dei cinque mattarelli decorativi della Cocorò regalati da mio marito un mese fa! Sono fantastici, e puoi creare delle trame veramente favolose! E nonostante l’impasto che ho scelto per questi biscotti non fosse il più appropriato per mettere in uso questi meravigliosi accessori di pasticceria creativa, beh, l’effetto finale mi ha comunque sorpresa! Il sapore? Beh, senza falsa modestia, uno spettacolo! Un misto tra lo speziato dello zenzero e il gusto leggermente acidulo del fico nero, e l’aggiunta dei semi di lino, di girasole, di zucca e di sesamo neri ha fatto il resto! Oltretutto sono ricchi di acidi grassi essenziali, come gli Omega-3, necessari per lo sviluppo e il corretto funzionamento del cervello del sistema nervoso. Quindi, oltre che buoni sono anche una fonte di benessere per il nostro organismo. Ovviamente, potrete creare il ripieno che più vi piace o avrete a disposizione nella vostra dispensa. Io li ho provati ad esempio anche con la marmellata di mandarini che sono andati via come il pane!

  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo1 Ora
  • Tempo di cottura13 Minuti
  • Porzioni15
  • CucinaItaliana

Ingredienti:

  • 200 gFarina 00 (io ideale per biscotti e crostate))
  • 80 mlOlio di semi
  • 80 gZucchero di canna
  • 1Uova
  • 1 cucchiainoZenzero in polvere
  • 1 cucchiainoCannella in polvere
  • 50 gMix di semi oleosi (semi di lino, di zucca, di girasole e di sesamo nero)
  • 1 pizzicoBicarbonato
  • 1 pizzicoSale
  • q.b.Confettura di fichi (Io al fico nero)

Preparazione:

  1. In una ciotola lavorate con l’aiuto di un mestolo di legno l’uovo intero con l’olio di semi (fig. 1).

  2. Unite lo zucchero, la cannella e lo zenzero, continuando a mescolare (fig. 2).

  3. Unite quindi la farina, un pizzico di bicarbonato e uno di sale (fig. 3).

  4. Iniziate ad impastare con le mani (fig. 4).

  5. Quando l’impasto prenderà consistenza, trasferitelo su un piano di lavoro e aggiungete anche il mix di semi oleosi (fig. 5).

  6. Lavorate fino a formare una palla liscia e omogenea (fig. 6).

  7. Fatela riposare in frigorifero coperta con della pellicola per alimenti, mi raccomando senza PVC, per almeno 1 h (fig. 7).

  8. Stendete l’impasto prima con il mattarello liscio tra due fogli di carta da forno ad uno spessore di 3 mm, quindi passate in maniera decisa con il mattarello decorativo. Se non lo avete, saltate questo passaggio e ricavate direttamente i vostri biscotti aiutandovi con uno stampino apposito (fig. 8).

  9. Create delle basi dove aggiungere poca confettura e sovrapponete con altrettanti forati al centro. Disponeteli quindi ben distanziati su una leccarda ricoperta con carta forno ed infornateli in forno preriscaldato a 180°C per 13′ (fig. 9).

  10. Sfornateli, aspettate 1′ prima di trasferirli in una gratella e lasciateli raffreddare.

  11. E voilà…i vostri biscotti ai semi oleosi e confettura al fico nero sono pronti per essere gustati!

  12. Buon Appetito dalla cucina di Fefe!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

8 Risposte a “BISCOTTI AI SEMI OLEOSI CON CONFETTURA AL FICO NERO”

  1. …Non ho lo zenzero 🙁 …Qualcosa mi dice che sia un alimento “aromatico” abbastanza fondamentale, qui.
    E cosa intendi per “semi oleosi”? …vedo pinoli… e poi?

    1. No Val, non ci sono pinoli. Nella premessa ho raccontato che i semi oleosi costituiscono un gruppo di alimenti davvero nutrienti per la nostra salute come i semi di lino, i semi di girasole, i semi di zucca e i semi di sesamo neri. Ovviamente se non riesci a trovarli tutti, puoi aggiungere quelli che ti ritrovi in casa. Potresti sostituire con i semi di papavero o di sesamo bianchi più facilmente reperibili!

  2. Ah, scusa, avevo letto un po’ tutto frettolosamente soffermandomi di più sulla tabella degli ingredienti. E per quanto riguarda lo zenzero, invece? Dici che è un elemento essenziale? …Ho paura che senza non sarebbero la stessa cosa… Mi dai conferma?
    (Grazie per le risposte).

    1. Certamente lo zenzero conferisce ai biscotti un sapore che, come hai giustamente detto tu, è abbastanza speziato, ma nell’impasto c’è anche la cannella che puoi leggermente aumentare per sopperire lo zenzero. Provaci, e poi se ti va mi dirai 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.