Archivi tag: limone

Torta Caprese al limone-ricetta di Sal De Riso

Torta Caprese al limone-ricetta di Sal De Riso: Una ricetta ormai tradizionale della famosa isola con le indicazioni del celebre pasticciere Sal De Riso dal sapore indimenticabile.

Un profumo così intenso di mandorle e limoni, diventa davvero sublime se il limoni provengono dalla rinomata Costiera. I capresi hanno saputo, con pochi ingredienti, creare un dolce irresistibile ormai conosciuto in tutto il mondo.

Ci sono notizie discordanti sull’utilizzo delle mandorle, pare che i capresi doc utilizzino le mandorle con tutta la pellicina, mentre il maestro De Riso indica l’utilizzo di quelle già pelate. Comunque decidiate di fare la torta è stratosferica!

Ho alleggerito leggermente gli zuccheri della ricetta del maestro perché a mio gusto risultava troppo dolce, ma vi consiglio davvero di provare la tipica torta caprese al limone!

Ingredienti per uno stampo da 22 cm

  • 200 g di mandorle pelate (io con la pellicina)
  • 120 g di zucchero a velo ( io 100 g)
  • 100 di burro
  • 180 g di cioccolato bianco (io 150 g)
  • 5 uova
  • 50 g di fecola di patate
  • 60 g di zucchero semolato
  • la scorza grattugiata di 2 limoni bio
  • 1 bacca vaniglia
  • 1 cucchiaino di lievito x dolci

Preparazione

Preparate come prima cosa la “farina” di mandorle:

Mettere le mandorle e lo zucchero a velo nel mixer e fatele polverizzare utilizzando prima il pulse e poi piano piano tutte le velocità.

Tritate adesso il cioccolato bianco con un coltello affilato.

A questo punto bisogna cominciare ad impastare, quindi mettete in una boule le mandorle polverizzate e unite il cioccolato tritato, la fecola con il lievito e la scorza grattugiata dei limoni.

Fondete il burro e versatelo lentamente nella ciotola per farlo amalgamare bene.

In una planetaria o utilizzando le fruste montate molto bene le uova con lo zucchero semolato e la polpa estratta dalla bacca di vaniglia.

Aggiungete le uova montate al composto preparato prima ed amalgamate con una spatola a mano con un movimento costante che vada dal basso verso l’alto fino a che si otterrà un impasto omogeneo piuttosto fluido.

Imburrate ed infarinate una teglia per versarvi l’impasto. Potete anche rivestire la teglia con carta forno.

Cuocete a 200° per circa 5 minuti poi abbassate la temperatura a 170° e senza mai aprire lo sportello cuocere la caprese ancora 40 minuti.

Tirate fuori dal forno la torta caprese al limone, fatela raffreddare bene e poi capovolgetela su un vassoio per spolverizzarla con zucchero a velo.

Questa volta ho preferito decorare la mia Torta caprese al limone con filetti di mandorle che ho adagiato sulla superficie dopo avere spennellato con la mia gelatina al limone

La torta caprese al limone è davvero buona e vi consiglio di assaggiarla, la prossima volta faremo la versione al cioccolato!

Pollo al forno con latte e limone-ricetta di Jamie Oliver

Pollo al forno con latte e limone: è una ricetta del famoso Jamie Oliver che mi intrigava molto, si può realizzare con il pollo intero o in parti come ho fatto io utilizzando solo i fusi del pollo per praticità.

Bisogna ammettere che non tutte le ricette inglesi siano noiose, anzi a volte direi che hanno dei guizzi davvero interessanti, quindi vi consiglio di provare questo Pollo al forno con latte e limone se avete voglia di cambiare sapore al solito pollo!

Ingredienti per 6 persone

  • 6 bei fusi di pollo ruspante
  • 50 g di burro
  • 50 ml di olio d’oliva extravergine
  • ½ una stecca di cannella
  • 1 mazzetto di salvia fresca
  • 2 limoni biologici
  • 10 spicchi d’aglio
  • 550 ml di latte

Preriscalda il forno a 190 ° C / gas 5

Pulite e fiammeggiate il pollo per eliminare tutta la peluria residua.

Condite e massaggiate generosamente il pollo con sale marino e pepe nero e poi friggetelo nel burro e l’olio caldo, girate spesso per ottenere un colore uniforme in tutti i lati.

Togliete dal fuoco e fate sgocciolare il grasso.

Mettete il ​​pollo nella teglia già utilizzata per la frittura dopo aver eliminato il liquido, il fondo darà un sapore di caramello all’intingolo che si otterrà.

Aggiungete tutti gli ingredienti tranne il succo dei limoni

Sbucciate velocemente la scorza di un limone con un pelapatate e lasciate gli spicchi d’aglio non pelati.

Lasciate cuocere nel forno preriscaldato a 190° per 1 ora e 30 minuti circa bagnando con il liquido di cottura di tanto in tanto.

La scorza di limone dividerà il latte, creando una salsa assolutamente fantastica.

Alla fine della cottura versare il succo di un limone sul Pollo al forno con latte e limone e lasciate ancora per qualche minuto a forno spento.

Per servire, togliete dalla teglia i fusi e sistemate il Pollo al forno con latte e limone liberato dalle ossa o lasciate i fusi così come si presentano in un piatto di servizio.

Versate il  succo dell’altro limone sui fusi di pollo e accompagnate anche con cucchiaiate delle piccole cagliate che si sono formate.

Il Pollo al forno con latte e limone sarà delizioso se servito con spinaci saltati con una noce di burro o verdure  al vapore, ma anche con un buon  purè di patate.

Trovate qui una variante di pollo al limone più light

 

Torta soffice al limone meringata

Torta soffice al limone meringata: Cosa dire di questa soffice e meravigliosa torta al limone? Ha una freschezza e una nota acida incomparabile, c’è tanto limone è vero ma per chi apprezza può solo esserne contento e per gli altri a suo discapito devo dire che la dolcezza e leggerezza della meringa la rende davvero unica.

Non vi resta davvero che provare a fare la Torta soffice al limone meringata anche se sembra lunga e complicata, non lo è ve lo garantisco, tutto il lavoro scorre facile e veloce e sarà apprezzata da tutti come se fosse stata realizzata da un grande pasticciere!

INGREDIENTI per uno stampo apribile da 20 cm

Per la base soffice al limone:

  • 200 g di farina 00
  • 150 g di zucchero semolato
  • 2 uova medie a temperatura ambiente
  • 80 ml di olio di semi di mais
  • 30 ml di succo di limone filtrato
  • buccia grattugiata di 2 limoni
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • un pizzico di sale

Per la crema al limone:

  • 120 ml di acqua
  • 130 g di zucchero semolato
  • 100 ml di succo di limone filtrato
  • buccia di 1 limone bio
  • 35 g di amido di mais
  • 2 tuorli

Per la meringa al limone

  • 75 g di albumi (circa 2)
  • 150 g di zucchero semolato
  • 15 ml di acqua
  • 5 ml di succo di limone
  • buccia di 1 limone piccolo

 

PROCEDIMENTO

Per preparare la Torta soffice al limone meringata bisogna cominciare a  montare in una ciotola aiutandosi con delle fruste elettriche le uova, lo zucchero e la buccia grattugiata dei limone, fino ad avere un composto soffice  e cremoso.

Adesso  aggiungete l’olio e il succo di limone a filo, mescolando sempre con le fruste

A questo punto aggiungete farina e lievito già setacciati insieme, dovete avere l’accortezza di abbassare la velocità delle fruste al minimo o addirittura far amalgamare a mano con una spatola

Versate l’impasto in uno stampo  precedentemente foderato con carta forno

Cuocete in forno già a temperatura, a 180° per circa 40 – 45 minuti

La torta è pronta da testare con uno stecchino quando la superficie sarà bella dorata

Lasciate raffreddare nello stampo per circa 15 minuti,

poi sformate e lasciate raffreddare la torta al limone

Nel frattempo preparate la crema

Grattugiate il le bucce di limone e mettetele in un pentolino con il succo di limone filtrato.  A parte mescolate l’amido di mais, lo zucchero e l’acqua, fino ad avere una densità cremosa.

Ponete su fuoco il pentolino versateci anche la cremina di maizena

mescolate con una frusta a mano per  2 minuti circa,fino a quando noterete che si addensa leggermente.

Aggiungete i tuorli in un sol colpo e continuate a mescolare sul fuoco  fino ad ottenere un composto cremoso, basterà meno di un minuto

Travasate in un contenitore

e coprite con pellicola a contatto, lasciate raffreddare prima di farcire la Torta soffice al limone meringata

Preparate la meringa da fiammeggiare

Fate uno sciroppo denso con lo zucchero e l’acqua e quando comincia a bollire

cominciate anche a far montare gli albumi, quando lo sciroppo avrà raggiunto i 121° versarlo nello sbattitore a filo avendo cura di abbassare la velocità e versarlo sui bordi della ciotola

Inserite anche a poco a poco sia il succo di limone che la buccia grattugiata

Quando la meringa italiana farà il famoso becco è pronta per essere utilizzata

Se volete che la vostra Torta soffice al limone meringata sia più umida preparate una bagna al limoncello diluendolo secondo i vostri gusti con della semplice acqua

Montaggio della Torta soffice al limone meringata

Dividete la torta in 3 dischi e se lo volete bagnateli con la bagna al limoncello

Coprite il primo disco con metà della crema al limone

Posizionate il secondo disco di torta sulla crema e coprite anche questo con la crema al limone rimasta, coprite infine con il terzo disco

Inserite la meringa al limone nel sac a poche e decorate la Torta soffice al limone meringata come più vi piace

Fiammeggiate con l’apposito attrezzo per un effetto più WOW!

Non posso descrivere a parole la sua scioglievolezza…

Maschera viso astringente

Maschera viso astringente: Se desideri una pelle compatta, luminosa e libera dalle piccole impurità spremi il succo di un limone e utilizzando un dischetto di cotone applicalo direttamente sul viso per una azione urto. Basterà lasciare in posa per 10 minuti e poi risciacquare dopo dieci minuti con acqua tiepida. Per un attacco urto fatelo per tre volte la prima settimana.

Per mantenere il risultato ottenuto ti consiglio di continuare una volta la settimana con una maschera più soft ma sempre astringente e depurativa senza dimenticare un buon nutrimento.

Mescola bene il succo di un limone con un vasetto di yogurt bianco compatto e spennella la Maschera viso astringente ottenuta sul viso in modo uniforme, evitando naturalmente il contorno occhi.

Lascia in posa per 10-15 minuti la maschera e poi risciacquala con acqua tiepida e dopo con un getto finale di acqua fredda per tonificare.

Con questa maschera otterrete anche un buon effetto schiarente della pelle donando tutta la vitamina C del limone.

Come avete visto l’ho provata personalmente, pelle fantastica!

 

Rimedio naturale per denti bianchi

Rimedio naturale per denti bianchi: il modo più naturale per rendere i vostri denti più bianchi per l’azione antimacchia dei due ingredienti necessari per realizzare questa “pappetta” da spalmare sui denti.

Mescolate il succo di mezzo limone con un cucchiaio circa di bicarbonato.

Ottenuta la pasta applicatela sui denti utilizzando il vostro spazzolino per distribuirla in modo uniforme.

Lasciate in posa la pasta di bicarbonato e limone per circa un minuto.

Dopo il tempo di posa del vostro rimedio potete anche spazzolare i denti e risciacquare con acqua fresca.

Non lasciate in posa per più di un minuto perché l’acido citrico contenuto nel limone potrebbe intaccare lo smalto dei denti.

Ripetete questo trattamento una volta al giorno per una settimana e i vostri denti risulteranno presto più bianchi e sentirete anche la bocca più fresca e profumata.

Credevo che il sapore fosse cattivo invece sentirete un leggero friccicorio quasi piacevole.

Utilizzando questo Rimedio naturale per denti bianchi i vostri denti vi ringrazieranno!

 

 

 

Trattamenti fai da te per unghie e capelli

Trattamenti fai da te per unghie e capelli

Vi capita spesso di avere delle unghie non proprio perfette, macchiate da verdure o nicotina o da qualcosa che avete toccato in giardino come piante o terra. Niente paura la natura ci viene in soccorso!

Avrete unghie bianche e lucide strofinandole con semplice succo di limone !

Imbevete  dischetto di cotone nel succo appena spremuto di un limone, strofinate bene insistendo su ogni unghia. Non risciacquate subito, ma lasciate agire per qualche minuto, giusto il tempo di fare svolgere al limone la sua azione sbiancante.

Potete in alternativa tenere a bagno le dita nel succo per qualche minuto.

Per avere unghie forti e spesse è importante una sana alimentazione ed essendo le unghie costituite essenzialmente da proteine, bisognerebbe mangiare carni magre quali il tacchino, il pollo e il manzo.

Mangiare anche molta frutta è fondamentale. I mirtilli per esempio, sono ricchi di  antiossidanti naturali che aiutano a proteggere le cellule del corpo dai danni dei radicali liberi che colpiscono tutte le cellule del corpo, comprese quelle dei capelli e delle unghie. Perfette anche le fragole e i kiwi poiché contengono  una buona dose di vitamina C  che contribuisce alla formazione del collagene, rendono le unghie naturalmente più resistenti. Anche le verdure aiutano ad avere unghie e capelli perfetti: spinaci, broccoli e cavoli sono fondamentali, forniscono al corpo ferro, calcio e acido folico. Prediligete anche pomodori e peperoni per l’alto contenuto di vitamina C. Anche le patate e le  carote vanno consumate spesso  perché sono ricche di Vitamina A, essenziale per mantenere la pelle e le unghie in salute.

Molto utile anche la frutta secca: le mandorle sono un’ottima fonte di proteine e magnesio. Anche i semi di girasole hanno vitamina B6, zinco e vitamina E. Tutti questi minerali e vitamine contribuiscono a rendere le unghie sane e le ossa forti e quindi sono utili per trattare le unghie indebolite. Contengono tracce di manganese e rame, essenziali per la sintesi e la produzione di tessuto connettivo nelle ossa e nella cartilagine.

Vi sembrerà strano, ma anche la birra è un portento perché ricca di silicio, rafforza le unghie come il latte  ricco di calcio e vitamina D. Se si preferisce una dieta a base vegetale potete consumare i fagioli. Sono pieni di biotina come i cereali integrali ricchi anche di silicio e cisteina.

Il succo di limone ci viene in soccorso anche per trattare i nostri capelli

Se volete avere dei capelli lucidi e setosi, dovete fare un impacco di 20 minuti con il succo di limone puro, senza alcun aggiunta di acqua.

Se avete un problema di forfora potete facilmente risolverlo massaggiando il cuoio capelluto con succo di limone appena spremuto prima di fare un normale shampoo

I Trattamenti fai da te per unghie e capelli che abbiamo visto sono davvero semplici ma vi aiuteranno a risolvere questi piccoli problemi estetici.

Bevanda fresca e dissetante zenzero e limone

Bevanda fresca e dissetante zenzero e limone: E’ proprio nella stagione più calda che si ha voglia di bere qualcosa di fresco ma di sapore, che non siano le solite bevande gassate e molto zuccherine e questa bevanda assolve molto bene allo scopo. Si può infatti preparare e tenere in frigo per qualche giorno pronta per dissetarci quando ne abbiamo veramente bisogno. Semplicissima da preparare, bastano pochissimi passaggi e altrettanti ingredienti.

 

Ingredienti
  • 3 cm di radice di zenzero
  • 1 lt di acqua minerale naturale
  • 1 limone grande e succoso
  • zucchero semolato o dolcificante Q.B.
Preparazione

Sbucciate lo zenzero e grattugiatelo finemente

Mettete in una pentola capace l’acqua minerale con lo zenzero grattugiato e portate a bollore lasciando sobbollire ancora per 10 minuti.

Aggiungete il succo di limone con qualche pezzetto della sua scorza

Dolcificate secondo il vostro gusto e lasciate raffreddare

Filtrate la vostra Bevanda fresca e dissetante zenzero e limone r mettete in una caraffa da tenere in frigorifero

 

Al momento di servire aggiungete qualche cubetto di ghiaccio e se vi piace anche qualche fogliolina di menta

 

Crostata croccante con crema cioccolato bianco e limone

Crostata croccante con crema cioccolato bianco e limone: La base di questa spettacolare crostata è una frolla particolare a base di farina di mais mescolata a farina 00 con miele profumato che caratterizza la croccantezza di un dolce diverso dal solito.

Ingredienti

Per la frolla

  • 2 Uova medie
  • 100 g di Burro a temperatura ambiente
  • 125 g di Farina di Mais Fioretto
  • 125 g di Farina 00
  • 60 g di Miele millefiori o d’arancio
  • 60 g di Zucchero semolato
  • 4 g di Lievito per Dolci
  • Zucchero di Canna Q.B.
  • 3 ml di Essenza di Fiori d’Arancio (mezzo cucchiaino)

Per la crema di farcitura

  • 3 uova intere
  • 100 ml succo di limone bio
  • scorza della buccia di 1 limone bio
  • 70 g di zucchero semolato

Per la decorazione

  • fragole fresche
  • zucchero a velo

 

Preparazione

Prima prepariamo la base della crostata:

Mescolare e setacciare insieme al lievito le due farine.

Mettere in planetaria con gancio a foglia il burro tagliato a cubetti

aggiungere il miele e lo zucchero

montare bene e poi uno alla volta aggiungere le uova.

A  questo punto aggiungere le farine un po’ alla volta e alla fine l’aroma di fiori d’arancio.

Una volta che la frolla si è ben amalgamata fate un salsicciotto e avvolgerlo nella pellicola.

La frolla va fatta riposare in frigo almeno un’ora, meglio se tutta la notte.

Dopo il riposo in frigo stendere su un piano infarinato la frolla con un matterello e per tenere un’altezza uniforme farsi guidare da due cucchiai di legno.

Foderare lo stampo con la frolla e bucherellare con una forchetta. Ho deciso di rimarcare la rusticità di questi meravigliosa crostata con mais e miele spolverando la base con poco zucchero di canna.

Infornare a forno già caldo per 15 minuti circa a 190°

Sfornare e lasciare raffreddare la base della Crostata croccante con crema cioccolato bianco e limone.

Prepariamo adesso la crema al limone e cioccolato bianco che darà un sapore ancora più intenso alla nostra Crostata croccante con crema cioccolato bianco e limone

Sciogliere a bagnomaria il cioccolato bianco e lasciarlo intiepidire.

Lavorare con una frusta le uova con lo zucchero.

Aggiungere il succo dei limoni filtrato

e la scorza grattugiata da un limone

Versare in un tegame

e cuocere finché la crema non velerà il cucchiaio.

Togliere il tegame dal fuoco e aggiungere mescolando bene il cioccolato bianco

 

Montare con il frullatore ad immersione fino ad ottenere una crema soffice ed omogenea fino a quando sarà tiepida e poi riempire la base della crostata.

Mettere in frigo la Crostata croccante con crema cioccolato bianco e limone per almeno un’ora.

Tagliare le fragole a vostro piacimento e decorare la Crostata croccante con crema cioccolato bianco e limone seguendo il vostro gusto estetico, ultimo tocco una spolverata di zucchero a velo.

Torta al limone-Lemon cake

Torta al limone-Lemon cake: quasi una 4/4 e quindi ricca, burrosa ma con un fantastico sapore e profumo di limone. Bastano pochi ingredienti ma anche poco tempo per realizzare una torta davvero buona. Mettiamoci all’opera per realizzare il dolce valido a tutte le ore, la Torta al limone-Lemon cake sarà ottima a colazione e merenda, ma anche dopo cena sarà un perfetto comfort food.

 

 

Ingredienti:

  • 4 uova
  • 350 gr. di farina 00
  • 250 gr. di zucchero semolato
  • 250 gr.di burro morbido o come si dice a pomata
  • il succo di 3 limoni bio
  • buccia grattugiata di 2 limoni
  • una bustina di lievito per dolci
  • 80 g di zucchero a velo
  • succo di limone Q.B.

Preparazione

Montare a neve ferma gli albumi e tenerli da parte

Lavorare fino a renderli ben gonfi in una terrina o nella ciotola della planetaria utilizzando la frusta a filo i tuorli e lo zucchero e poi a pezzettini un po’ alla volta aggiungere il burro.

 

 

Aggiungere piano la farina già setacciata con il lievito,

tenendo la macchina al minimo

incorporare anche il succo di limone alternando con la farina

aggiungere anche la buccia grattugiata dei limoni

Incorporare a mano gli albumi lavorando con una spatola dal basso verso l’alto all’impasto precedente

Imburrare o utilizzare lo staccante o anche foderare con carta forno uno stampo e cuocere per circa 35 minuti a forno moderato.

Sfornare la torta e lasciarla raffreddare su una gratella

Preparare la glassa al limone setacciando bene lo zucchero a velo

Aggiungere il succo di limone un po’ alla volta

fino a quando sarà fluida

Distribuire la glassa sulla torta al limone-lemon cake e lasciare asciugare prima di servirla

 

Con questa deliziosa torta al limone-lemon cake conquisterete tutti perché si sa che il limone con sua profumata acidità dona un guizzo speciale alle nostre papille gustative

Risotto con Topinambur profumato al limone

Risotto con Topinambur profumato al limone: primo piatto diverso dal solito, un prodotto di stagione che  stupirà tutti  per il suo gusto particolare ma al tempo stesso delicato che ricorda vagamente i nostri carciofi. Un piatto da preparare per il pranzo di tutti i giorni, ma anche per quello della domenica perché ricco e coreografico.

Il topinambur ha tantissime proprietà e se volete approfondire leggete qui

Ingredienti per 4 persone

  • 320 g di riso Carnaroli
  • 400 g di topinambur
  • 100 g di burro
  • 30 g di olio Evo
  • 100 g di nocciole già sgusciate
  • 1 scalogno
  • 150 ml di vino bianco
  • 60 g di parmigiano grattugiato
  • 1 limone bio
  • brodo vegetale q.b.
  • sale e pepe q. b.

Preparazione

Preparare il brodo vegetale con gli aromi classici: carota,sedano e cipolla.

Grattugiare la buccia del limone, solo la parte gialla, e mescolarla con 50 g di burro a temperatura ambiente il succo di mezzo limone una presa di sale e un pizzico di pepe. Amalgamare bene tutti gli ingredienti e poi mettere il contenitore in frigo.

Tritare grossolanamente le nocciole nel mixer e poi farle tostare in un padellino antiaderente senza aggiunta di grassi.

Sbucciare i topinambur con il pelapatate, dopo aver eliminato i bitorzoli l’operazione risulterà molto semplice. Molti ritengono che sbucciare questi tuberi non sia necessario, basta lavarli e spazzolarli, ma io preferisco farlo… Tagliarli a piccoli cubetti. Inserirli man mano in una ciotola di acqua acidulata con il succo dell’altro mezzo limone per evitare che anneriscano.

Mettere in casseruola 30 g di burro l’olio Evo e lo scalogno tritato per preparare la base del risotto. Quando lo scalogno sarà leggermente dorato versare il riso e farlo tostare per bene.

Aggiungere il vino e quando sarà del tutto evaporato versare anche i cubetti di topinambur scolati dal liquido con 2 mestoli grandi di brodo vegetale caldo.

Portare a cottura aggiungendo il brodo quando il precedente si sarà assorbito, mescolare spesso per evitare che il risotto con topinambur si attacchi. Serviranno circa 15/18 minuti secondo i vostri gusti.

Spegnere il fuoco e mantecare con l’ultimo burro rimasto insieme al parmigiano.

Servire il risotto con topinambur con la granella di nocciole e un ricciolo di burro al limone  ben freddo.

Il sapore del topinambur assomiglia un po’ a quello del carciofo ma la consistenza è simile a quella di  una patata, godedetevi  e condividete questo semplice e delicato risotto con chi amate!