Crea sito

Stinco di maiale precotto con patate

Lo stinco di maiale precotto è una valida alternativa allo stinco crudo che possiamo comprare dal macellaio, semplicemente perchè cuoce in tempi brevi e in soli 30 – 40 minuti di cottura possiamo portarlo in tavola.
Lo stinco di maiale, sia quello precotto che non, si può cucinare in diversi modi, la sua presentazione in tavola è sempre molto scenografica e le sue carni morbide e succose vi garantiranno sempre un gran successo.

Stinco di maiale precotto con patate
  • DifficoltàBassa
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura35 Minuti
  • Porzioni2 persone
  • Metodo di cotturaForno elettrico
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1Stinco di maiale precotto
  • 500 gPatate
  • 3 foglieSedano
  • 1Carote
  • 1Cipollotto fresco
  • 1 bicchiereVino bianco
  • 1 ramettoRosmarino
  • q.b.Olio extravergine d’oliva
  • q.b.Burro
  • q.b.Sale
  • q.b.Pepe

Preparazione

  1. Stinco di maiale precotto con patate

    COME PREPARARE LO STINCO DI MAIALE PRECOTTO CON PATATE

    Sbucciate le patate, tagliatele a tocchetti o a spicchi piccoli e mettetele a bagno in acqua fredda per almeno 15 minuti. Lavate le foglie di sedano e tritatele. Spellate il cipollotto, sciacquatelo e tritatelo. Lavate il rametto di rosmarino, staccate gli aghetti e tritateli. Raschiate la carota e tritatela.

    Togliete lo stinco dalla confezione. A volte, lo stinco precotto può essere ricoperto da una gelatina che deve essere eliminata prima di procedere alla cottura. Altre volte, come questo che ho preparato oggi, lo stinco è sigillato in una busta d’alluminio e, in questo caso, è già pronto per essere messo in forno. Ponete lo stinco in una pirofila da forno.

  2. Scolate le patate e sciacquatele sotto l’acqua corrente, quindi mettetele in una ciotola e aggiungete il trito di verdure (sedano, cipollotto, carota e rosmarino), un filo di olio d’oliva e una noce di burro tagliata a pezzettini. Salate, pepate e mescolate bene il tutto con un cucchiaio. Disponete le patate attorno lo stinco. Bagnate lo stinco di maiale con il vino bianco.

  3. Cuocete nel forno preriscaldato a 180°, in modalità ventilata, per 35 – 40 minuti. A metà cottura rigirate con delicatezza le patate e lo stinco. Servite lo stinco di maiale con patate ben caldo.

Note

Quando tagliate le patate ricordatevi di tagliarle a dadi o a spicchi piccoli, per evitare di ritrovarvi con lo stinco già pronto e le patate crude.

Per essere sempre aggiornato sulle ultime novità segui il mio blog su

facebook – Twitter – Pinterest  e/o iscriviti al mio canale YouTube

Torna alla HOME PAGE

2 Risposte a “Stinco di maiale precotto con patate”

  1. Scusi ma non ho capito se lo stinco è nella busta di alluminio lo devo infornare con la busta (cosa intende per già pronto ?) e poi a fine cottura la gelatina che lo ricopre diventata liquida la devo buttare ?? Grazie e saluti

    1. Il mio stinco di maiale era in una busta d’alluminio, io l’ho aperto e l’ho messo nella teglia. Per stinco di maiale precotto intendo quello che si acquista al supermercato confezionato e non quello che si acquista in macelleria e che ha tempi di cottura molto più lunghi. Di solito nella scatola ci sono scritte le istruzioni come cucinarlo, che possono variare leggermente da una marca all’altra. Spero di essermi spiegata. Buonasera Giovanni e grazie per aver scritto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.