Crea sito

Come essiccare i pomodori

Come essiccare i pomodori. Oggi parliamo delle 2 tecniche per essiccare i pomodori: è possibile utilizzare il forno o il calore del sole. Chiaramente il modo più antico, quello che utilizzavano le nostre nonne, è l’essiccazione dei pomodori al sole, che avviene durante i mesi estivi più caldi (luglio è il mese più adatto), quando le giornate sono lunghe ed assolate. Per chi non ha la possibilità di sfruttare il calore del sole, può utilizzare il forno.
E’ possibile essiccare qualsiasi tipo di pomodoro, ma i San Marzano, grazie al loro basso contenuto di umidità, sono i più adatti allo scopo.
Di solito con 1 kg di pomodori freschi si ottengono circa 100 g di pomodori secchi.

Come essiccare i pomodori, cucina preDiletta

Come essiccare i pomodori al sole o al forno

Ingredienti:

  • pomodori freschi (possibilmente tipo San Marzano)
  • sale

COME ESSICCARE I POMODORI AL SOLE

Prima di tutto prendete una rete sottile (tipo zanzariera) e stendetela su una o più teglie; fermate i bordi con delle mollette. In questo modo i pomodori rimarranno sospesi e si asciugheranno prima. Oppure potete utiilzzare una gratella.

Lavate bene i pomodori e asciugateli. Tagliateli a metà nel senso della lunghezza, quindi sistemateli, nelle teglie che avete preparato, con il lato con la buccia rivolto verso il basso. Disponeteli distanziati l’uno dall’altro, così che non si tocchino e che l’aria ed il calore possano circolare bene. Versate una presa di sale sulla superficie di ogni pomodoro, quindi coprite con un velo (tipo zanzariera o garza); cercate di non fare appoggiare il velo sui pomodori, a questo scopo potete mettere alcuni bicchieri di plastica che tengano sollevato il velo.

Mettete i pomodori al sole per tutto il giorno e rientrateli la sera, in modo che non prendano umidità. Di tanto in tanto, dopo il primo giorno, rigirateli, in modo che possano essiccare in maniera uniforme.

Il tempo che occorre per essiccare i pomodori può variare da 3 a 8 giorni (il tempo è indicativo perchè dipende dalla temperatura climatica e dal tasso di umidità).

Quando i vostri pomodori avranno assunto una consistenza dura, e non più appiccicosa, saranno pronti.

COME ESSICCARE I POMODORI UTILIZZANDO IL FORNO

Ponete una gratella sulla placca del forno. Se non avete la gratella potete rivestire la placca con la carta forno, tenete però presente che i pomodori impiegheranno più tempo ad essiccarsi. Se la placca del forno non è sufficiente a contenere la quantità di pomodori che avete deciso di essiccare, potete utilizzare anche una teglia e sistemate la placca e la teglia in due ripiani del forno, alternando di tanto in tanto la posizione. Anche in questo caso, però, i tempi saranno più lunghi (e comunque io consiglio il “metodo sole” 🙂 , è più naturale e molto più economico).

A questo punto, lavate bene i pomodori e asciugateli. Tagliateli a metà nel senso della lunghezza, quindi sistemateli, nella placca, o nelle teglie, che avete preparato, con il lato con la buccia rivolto verso il basso. Disponeteli distanziati l’uno dall’altro, così che non si tocchino e il calore possa circolare bene. Versate una presa di sale sulla superficie di ogni pomodoro.

Accendete il forno a 75° C (ventilato) e infornate i pomodori. Dopo le prime 3 – 4 ore, rigirateli ogni 2 ore circa in modo che possano essiccare in maniera uniforme. Occorreranno circa 12 ore perchè i pomodori raggiungano il giusto grado di essiccazione.

Per conservare i vostri pomodori essiccati, al forno o al sole, legateli con uno spago e appendeteli in un luogo fresco e asciutto; oppure, conservateli sott’olio (io preferisco conservarli sott’ olio 🙂 ).

Vi ricordo che potete seguire il mio blog anche su facebook  –  Twitter  –  Google +   –  Pinterest

2 Risposte a “Come essiccare i pomodori”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.