RISOTTO AL NERO DI SEPPIA

Risotto al nero di seppia un primo piatto elegante, gustoso ma facile e veloce da preparare e che fa una scena incredibile ve lo assicuro. Come ormai avete capito, in casa nostra si mangia molto riso, piace a tutti, è molto economico e si può preparare in tanti modi diversi, mi è venuto in mente che da bambina a me piaceva tantissimo il risotto al nero di seppia soprattutto perché quando finivo di mangiarlo facevo a gara con tutta la famiglia a chi aveva la lingua più nera. Ho pensato che forse poteva piacere anche a Bb, ho comprato le seppie (con il nero ovviamente) e ho iniziato a prepararlo. L’espressione di Bb avrei voluto farvela vedere, era allibita e non voleva nemmeno assaggiarlo, diceva che le faceva paura ma alla fine si è convinta lo assaggiato e…e ne ha mangiato 3 piatti. Eh sì, avete capito bene, 3 piatti ne ha voluti mangiare e ovviamente a fine cena abbiamo fatto a gara a chi aveva la lingua più nera!
E ora…
Beh, allacciate il grembiule…!
Lulù

RISOTTO AL NERO DI SEPPIA
  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 25 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • 360 g Riso Carnaroli o Roma
  • 400 g Seppie (con il loro nero)
  • mezzo bicchieri Vino bianco
  • 500 ml Acqua
  • 1 spicchio Aglio
  • Olio extravergine d'oliva
  • Prezzemolo
  • Sale

Preparazione

  1. Fatevi pulire le seppie dal pescivendolo e fatevi mettere da parte il nero.

    Sciacquate le seppie sotto all’acqua corrente, asciugatele e tagliatele a striscioline.

    Tritate finemente il prezzemolo lavato e asciugato.

    Sciogliete il dado vegetale nell’acqua leggermente tiepida.

  2. Mettete in una casseruola due o tre cucchiai di olio extravergine di oliva e l’aglio tagliato a metà.

    Fate soffriggere per qualche minuto poi unite le seppie tagliate a striscioline e fate cuocere per un paio di minuti girandole continuamente.

    Aggiungete il riso e fatelo tostare fino a che risulterà trasparente poi sfumate con il vino bianco e fatelo evaporare.

  3. Quando il vino sarà totalmente evaporato aggiungete il nero delle seppie, un pochino di brodo, abbassate il fuoco e fate cuocere il risotto per 15 minuti girandolo continuamente e aggiungendo brodo ogni volta che si asciugherà.

    Aggiustate di sale a fine cottura, spegnete il fuoco, aggiungete il prezzemolo tritato e servite ben caldo.

VARIANTI E CONSIGLI:

  1. Potete aggiungere anche gamberoni o scampi al risotto.

    Potete utilizzare anche seppie congelate e bustine di nero di seppia.

    Potete sostituire l’aglio con cipolla.

    Potete non mettere prezzemolo se non vi piace.

    Non aggiungete troppo sale, il dado fatto in casa è già molto saporito.

    Potete aggiungere parmigiano grattugiato ma a me con piatti di pesce non piace.

    Se vi è piaciuta questa ricetta forse potrebbero interessarvi il RISOTTO AI GAMBERI oppure il RISOTTO ALLA CREMA DI SCAMPI o anche tutte le mie RICETTE DI RISOTTI o anche come FARE IL DADO VEGETALE IN CASA.

Conservazione

Il risotto al nero di seppia si conserva in frigo per un giorno. Se dovesse avanzare potete preparare le COTOLETTE DI RISO.
Seguimi sulla pagina facebook cliccando QUI e non perderai nessuna ricetta. Torna alla HOME PAGE

4,8 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.