Crea sito

TORTA PANARELLINA

Torta panarellina una torta semplice e veloce da preparare, davvero perfetta, morbida e profumatissima che ha una grande particolarità, si deve infornare A FORNO FREDDO. Eh sì, non sono impazzita totalmente, il fatto è che una volta ho provato a prepararla e a cuocerla infornandola normalmente a forno caldo e vi posso assicurare che NON è venuta bene. A Genova è un classico da comprare quando i bimbi compiono gli anni, a prepararla è una delle pasticcerie storiche di Genova che si chiama Panarello e da lì il nome della ricetta. I bimbi la adorano ma anche ai genitori non ne possono fare a meno. La ricetta vera della pasticceria è segretissima ovviamente ma vi assicuro che se l’avete assaggiata una volta e proverete a fare la mia non troverete differenza.
E ora…
Beh, allacciate il grembiule…!
Lulù

TORTA PANARELLINA
  • Preparazione: 20 Minuti
  • Cottura: 40 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 6/8 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 80 g Farina 00
  • 80 g Fecola di patate
  • 4 Uova
  • 170 g Burro
  • 230 g Zucchero a velo
  • 100 g Mandorle
  • 1 Fialetta aroma mandorle amare
  • 1 bustina Lievito in polvere per dolci

Preparazione

  1. Sciogliete il burro e fatelo raffreddare.

    Mettete in una ciotola le uova intere e lo zucchero a velo e sbattete con le fruste elettriche fino ad ottenere un composto spumoso e biancastro. Ci vorranno circa 10 minuti.

    Tritate le mandorle nel frullatore o nel mixer e aggiungetele alle uova sbattute girando con una spatola in modo da amalgamarli insieme.

  2. Aggiungete il burro fuso e raffreddato e continuate a sbattere con le fruste elettriche fino che sarà montato bene.

    Unite l’aroma di mandorle amare e mescolate.

    Unite a poco a poco la farina setacciata, la fecola e il lievito per dolci e amalgamate insieme tutto il composto per la torta panarellina.

    imburrate e infarinate uno stampo da 22/24 circa oppure usate lo STACCANTE PER TEGLIE e versate il composto all’interno livellando bene la superficie.

  3. Infornate la torta panarellina A FORNO FREDDO E NON PRERISCALDATO poi accendete il forno a 180° STATICO e fate cuocere la torta per circa 40 minuti.

    Controllate che la torta panarello sia cotta e sfornatela.

    Fate raffreddare totalmente la torta panarellina prima di spolverizzarla con zucchero a velo.

VARIANTI E CONSIGLI:

  1. Potete fare una versione SENZA GLUTINE sostituendo gli 80 grammi di farina con altrettanta farina di mandorle.

    La ricetta originale prevede burro ma se volete sostituirlo leggete QUI.

    Potete usare farina di mandorle al posto delle mandorle intere.

    Non infornate mai a forno già caldo o non verrà bene.

    Potete farcire la torta panarellina con CREMA PASTICCERA o CREMA DI ZABAIONE.

    Se volete fare come me i disegni classici di questa torta con lo zucchero a velo preparate un foglio di carta e ritagliate i quadratini.

    Se vi è piaciuta questa ricetta potrebbero interessarvi anche le altre RICETTE REGIONALI oppure la ricetta della TORTA DI MANDORLE.

Conservazione

La torta panarellina si conserva coperta da pellicola trasparente per 3 giorni circa.
Seguimi sulla pagina facebook cliccando QUI e non perderai nessuna ricetta. Torna alla HOME PAGE

12 Risposte a “TORTA PANARELLINA”

  1. facile ,veloce , semplicemente MERAVIGLIOSA ! Ero scettica ,invece è la copia esatta della famosa torta di Panarello . Ha un unico grande difetto : sparisce trooppooo in fretta ! 🤭

  2. Ciao! Ho scritto un commento alcuni GG fa ma nn lo vedo ancora…ti chiedevo se il quantitativo di zucchero fosse corretto. Io solitamente su una torta con 250/300 gr di farina nn ne metto mai più di 90/100 gr. X questo mi pare eccessivo….hai mai provato a ridurlo? Avrei voluto proporre questa torta x la colazione dei miei figli ma mi pare troppo glicemica 😅

  3. Ops, scusami,
    ti ho appena chiesto se posso sostituire il burro…..mi sono appena accorta che ci sono tutti i suggerimenti. Grazie mille

  4. Ciao, posso chiederti se al posto del burro posso usare l’olio?
    Ovvio che il gusto del burro non ha paragoni, ma volevo renderla un po’ più leggera. Grazie e complimenti x tutte le belle e buone ricette .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.