Crea sito

CANEDERLI

Canederli tirolesi ovvero delle polpette di pane giganti che si cuociono e poi si mangiano nel brodo. I canederli sono nati sicuramente come piatto povero dei contadini ma nel tempo poi tutti hanno apprezzato questo primo piatto tipico soprattutto dell’Alto Adige. La prima volta che ho visto arrivare i canederli in tavola ero in montagna ad Antermoia in Val Badia con i miei genitori in montagna, ero piccola e credo di aver storto un po’ il naso guardandoli poi mi sono convinta ad assaggiarli e da lì ogni volta che nella pensione dove eravamo in vacanza preparavano i canederli per me era una festa, arrivavo a mangiarne anche 3 piatti interi e per me che da piccina non mangiavo quasi nulla era davvero un evento unico! I canederli sono semplici negli ingredienti e nella preparazione e sono davvero buonissimi, se avete del pane secco vi consiglio di prepararli perchè sono davvero favolosi. E voi avete mai assaggiato i canederli? Volete provare a prepararli insieme a me? Iniziamo subito a vedere come si preparano i canederli! Ah… Non perdete le dirette in pagina (QUI)
E ora…
Beh, allacciate il grembiule…!
Lulù

  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni4 persone

Ingredienti

  • 250 gPane
  • 100 mlLatte
  • 100 gSpeck a dadini
  • 1cipolla
  • 1uovo
  • Erba cipollina
  • Sale
  • Pepe
  • Olio extravergine d’oliva
  • 1 lBrodo di carne

Preparazione

  1. Tagliate il pane a pezzetti piccoli e mettetelo a bagno in una ciotola insieme al latte tiepido.

  2. Lasciate ammollare il pane per qualche minuto poi unite nella ciotola anche l’uovo, l’erba cipollina, sale e pepe e impastate bene con le mani.

  3. In una padella fate rosolare la cipolla tritata finemente con due cucchiai di olio extravergine di oliva e dopo qualche minuto unite anche lo speck a dadini.

  4. Fate cuocere per un paio di minuti poi spegnete il fuoco.

  5. Unite lo speck rosolato con la cipolla al resto degli ingredienti nella ciotola e impastate in modo da uniformare il composto.

  6. Formate delle grandi polpette con le mani inumidite e compattatele bene.

  7. Fate bollire abbondante acqua e, quando bollirà, mettete a cuocere i canederli per pochi minuti.

  8. Servite i canederli scolati dall’acqua e tuffati nel brodo di carne bollente.

  9. VARIANTI E CONSIGLI

    Alcuni aggiungono anche un pochino di parmigiano grattugiato all’impasto dei canederli.

  10. Potete anche cuocere i canederli direttamente nel brodo.

    Se l’impasto dei canederli dovesse risultare troppo molle potete aggiungere un cucchiaio di farina.

  11. Togliete la crosta dal pane prima di utilizzarlo.

    Se vi è piaciuta questa ricetta allora forse potrebbero interessarvi anche le POLPETTE DI PANE RAFFERMO o anche COME RIUTILIZZARE IL PANE.

Conservazione

I canederli si conservano in frigo per due giorni. Potete congelarli da asciutti.
Seguimi sulla pagina facebook cliccando QUI e non perderai nessuna ricetta. Torna alla HOME PAGE

4,8 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.